Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea – Comunicato stampa

La Commissione e l'Organizzazione internazionale per le migrazioni semplificano le loro procedure di cooperazione

Bruxelles, 8 novembre 2011 – La Commissione europea e l'Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) hanno deciso oggi di intensificare la loro cooperazione nel settore della migrazione e della mobilità. I Commissari Cecilia Malmström (Affari interni) e Andris Piebalgs (Sviluppo) e il direttore generale dell'OIM William L. Swing hanno firmato un accordo quadro che stabilisce metodi di cooperazione più semplici ed efficienti facilitando e snellendo la procedura per le trattative contrattuali tra l'UE e l'OIM. L'accordo è applicabile ad ogni operazione, programma o progetto gestito dall'OIM e finanziato o cofinanziato dall'Unione europea.

In occasione della cerimonia della firma, la Commissaria Malmström ha dichiarato: "L'Organizzazione internazionale per le migrazioni è uno dei principali partner dell'Unione europea. L'UE e l'OIM collaborano quotidianamente a progetti che promuovono la cooperazione internazionale in settori quali la migrazione legale e irregolare e lo sviluppo. Questo nuovo accordo agevolerà la collaborazione pratica tra le nostre due organizzazioni, eliminerà ostacoli burocratici e ci permetterà di lavorare insieme in modo molto più efficiente."

Il Commissario Piebalgs ha aggiunto: "I fenomeni migratori incidono anche sui paesi in via di sviluppo. In tutto il mondo i migranti sono più di 200 milioni e l'UE si è impegnata ad affrontarne i problemi e ad aiutare i paesi posti di fronte alle sfide della migrazione. Grazie a questo nuovo accordo, rafforzeremo la cooperazione con l'OIM e assisteremo in modo più efficiente i migranti che hanno bisogno del nostro aiuto."

"Siamo felici di aver raggiunto questo importante traguardo," ha dichiarato il direttore generale dell'OIM Swing. "L'accordo quadro è il frutto di una cooperazione che si è intensificata sempre più. Attendiamo con ansia di valutare le nuove possibilità che ci offre questo accordo."

Contesto

La Commissione europea ha elaborato un accordo standard generale che applica alle sue relazioni contrattuali con le organizzazioni internazionali ("l'accordo standard di contributo con un'organizzazione internazionale" o "SCA"). L'accordo quadro firmato oggi intende adattare le disposizioni standard dell'accordo di contributo alle esigenze specifiche dell'OIM in modo da semplificare ulteriormente le trattative contrattuali per singoli accordi di contributo conclusi tra la Commissione e l'OIM per futuri programmi o progetti specifici.

L'OIM è uno dei principali partner di attuazione dell'Unione europea nel settore della politica della migrazione, in particolare per quanto riguarda l'approccio globale in materia di migrazione.

Insieme, la Commissione europea e gli Stati membri dell'UE contribuiscono in misura considerevole al bilancio dell'OIM. Per esempio, la Commissione europea ha finanziato una serie di progetti realizzati dall'OIM nel quadro del programma tematico per la migrazione e l'asilo e attraverso strumenti di finanziamento geografici. Inoltre, l'OIM è un partner importante dell'iniziativa faro congiunta in materia di migrazione e sviluppo (15 milioni di euro) che sostiene le organizzazioni della società civile e le autorità locali per collegare migrazione e sviluppo.

Più recentemente, l'OIM ha preso parte anche ad un'iniziativa mirata (3 milioni di euro) a sostegno del dialogo sulla migrazione tra Unione europea, America latina e Caraibi. Inoltre, ha partecipato a progetti di partenariato per la mobilità dell'UE e all'elaborazione di profili migratori.

La cooperazione con l'OIM si inserisce nell'obiettivo più ampio di una politica UE equilibrata e globale in materia di immigrazione. Essa permetterà all'Europa di trarre il massimo vantaggio dai benefici della migrazione, come l'arricchimento culturale della società e il miglioramento dello sviluppo e della situazione economica a lungo termine, sia nell'UE che nei paesi di origine dei migranti.

Per ulteriori informazioni

http://ec.europa.eu/europeaid/work/procedures/financing/international_organisations/other_international_organisations/index_en.htm

Homepage di Cecilia Malmström, Commissaria per gli Affari interni

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/malmstrom/welcome/default_en.htm

Homepage della DG Affari interni:

http://ec.europa.eu/dgs/home-affairs/index_en.htm

Sito Internet del commissario europeo per lo Sviluppo, Andris Piebalgs:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/piebalgs

Contatti:

Michele Cercone (+32 2 298 09 63)

Tove Ernst (+32 2 298 67 64)

Catherine Ray (+32 2 296 99 21)

Wojtek Talko (+32 2 297 85 51)


Side Bar