Navigation path

Left navigation

Additional tools

Commissione europea — comunicato stampa

Agenda digitale: premiato progetto finanziato dall'UE per connessioni a banda larga più veloci

Bruxelles, 28 ottobre 2011. Un progetto finanziato dall'UE che ha sviluppato una soluzione a lungo termine per la congestione del traffico internet è stato premiato in Polonia, in occasione della recente Future Internet Week a Poznan. TRILOGY è stato difatti insignito del Future Internet Award per il suo eccezionale apporto all'architettura e ai protocolli internet, che potrebbe contribuire a rendere più rapide e affidabili le connessioni in rete dei cittadini europei.

Il progetto triennale da 9,2 milioni di euro, messo a punto nel marzo 2011, ha riunito ricercatori e imprese provenienti da Belgio, Finlandia, Grecia, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti con l'obiettivo di individuare modalità di gestione del traffico che consentano di ridurre congestioni e strozzature del sistema, migliorando la qualità di connessione per gli utenti. L'UE ha contribuito al progetto con un finanziamento di 5,9 milioni di euro nel quadro della la ricerca sulle TIC.

Nello specifico, TRILOGY ha sviluppato il cosiddetto Multi-Path Transmission Control Protocol (MPTCP), ossia un'estensione del protocollo standard TCP che consente di trasmettere i dati da un nodo della rete ad un altro attraverso percorsi di rete multipli nello stesso momento, un algoritmo per il multipath routing che permette ai router di scegliere più percorsi per una data destinazione nonché estensioni della cosiddetta Congestion Exposure del protocollo internet (IP) volta a monitorare la congestione della rete. Una combinazione di questi elementi renderà il traffico in rete più stabile, flessibile ed efficiente in termini di costi.

Il premio è un riconoscimento agli sforzi della ricerca europea per lo sviluppo dell'internet del futuro in un contesto di traffico crescente che sovraccarica le reti a banda larga con richieste di nuove applicazioni e di video in streaming.

I risultati del progetto TRILOGY sono già stati sfruttati dal settore delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (TIC) e integrati in sistemi operativi open source e in altri sistemi operativi disponibili sul mercato per fare in modo che le connessioni internet diventino più stabili e flessibili per tutti gli utenti.

Il ricorso ai finanziamenti forniti dal Settimo programma quadro di ricerca e sviluppo (7° PQ) a sostegno di soluzioni TIC innovative al servizio dei cittadini e delle imprese nell'UE è una priorità dell'Agenda digitale europea (cfr. IP/10/581, MEMO/10/199 e MEMO/10/200).

Contesto

Il traffico internet ha raggiunto livelli senza precedenti. Basta pensare che il solo sito di YouTube raggiunge i 3 miliardi di visualizzazioni al giorno e che nel 2011 in ogni singolo minuto vi viene caricato l'equivalente di due giorni di video. L'elevata domanda comporta una riduzione della banda disponibile e talvolta ha fatto dubitare della stabilità dell'intera struttura di internet.

Il progetto TRILOGY ha sviluppato tre nuovi elementi di architettura che contribuiranno a gestire la congestione del traffico in internet.

Il Multi-Path Transmission Control Protocol (MPTCP) trasmette dati tra due nodi di rete servendosi simultaneamente di percorsi multipli per sfruttarne le capacità e la resilienza e per beneficiare dei vantaggi del cosiddetto multihoming ai punti terminali, ad esempio di un dispositivo mobile che presenta diverse interfacce wireless. Una versione open source di questo protocollo è disponibile per il sistema operativo Linux, che è stato testato e impiegato su dispositivi Android e Nokia. Inoltre, Oracle sta utilizzando il MPTCP per il suo sistema operativo Solaris.

Multipath routing: nel quadro di TRILOGY è stato sviluppato un algoritmo per il multipath routing che, al contrario dell'approccio attuale che prevede un unico router, consente ai router di internet di selezionare percorsi multipli verso una determinata destinazione. Il traffico è pertanto ripartito su più percorsi, rendendo le connessioni di rete più stabili in caso di indisponibilità o sovraccarico di percorsi, e determina, in generale, un migliore utilizzo della rete.

La cosiddetta Congestion Exposure (CONEX) consente ai dispositivi IP di monitorare e condividere informazioni dettagliate sulle congestioni della rete, che finora erano disponibili soltanto per punti terminali di rete. Di conseguenza, un utente o una rete possono essere ritenuti responsabili dell'impatto che hanno su altri utenti, il che incentiva a sua volta gli investimenti in nuove capacità.

Il vincitore del premio è stato proclamato in occasione della sessione di chiusura dell'Assemblea per l'internet del futuro (Future Internet Assembly, FIA), che si è tenuta nel quadro della Future Internet Week (24-28 ottobre) a Poznan (Polonia). L'Assemblea è organizzata a cadenza biennale dal paese che detiene la presidenza dell'UE e riunisce progetti europei incentrati sul futuro di internet e offre una piattaforma di discussione per i più recenti risultati e sviluppi nella ricerca.

I Future Internet Award premiano le migliori iniziative nazionali e regionali che si dedicano al futuro di internet. Il progetto TRILOGY è stato finanziato nell'ambito del Settimo programma quadro di ricerca e sviluppo ed è un esempio di avanguardia nella ricerca europea sul futuro della rete.

Partner del progetto:

BT Plc

Deutsche Telekom AG

NEC Europe Ltd.

Nokia Oyj

Roke Manor Research Limited

Centro di ricerca della facoltà di Economia e commercio — Università di Atene

Universidad Carlos III de Madrid

University College London

Université catholique de Louvain

EURESCOM – European Institute for Research and Strategic Studies in Telecommunications GmbH

Stanford University

Link utili:

http://www.trilogy-project.org/

Premio Future Internet Award: http://www.cefims.eu/fiaward/

Assemblea per l'internet del futuro (Future internet Assembly):

http://www.event.fi-poznan.eu/fia/page/1377/Agenda_details.html?view=program&conference=36

Sito internet dell'Agenda digitale: http://ec.europa.eu/digital-agenda

Sito internet di Neelie Kroes: http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/kroes/

Per seguire Neelie Kroes su Twitter: http://twitter.com/neeliekroeseu

Contatti:

Dennis Abbott (+32.2.2959258)

Linda Cain (+32.2.2999019)


Side Bar