Navigation path

Left navigation

Additional tools

Sostanze chimiche e REACH: una conferenza per analizzare i primi risultati e le future sfide della registrazione delle sostanze chimiche

European Commission - IP/11/1068   23/09/2011

Other available languages: EN FR DE

Commissione europea – Comunicato stampa

Sostanze chimiche e REACH: una conferenza per analizzare i primi risultati e le future sfide della registrazione delle sostanze chimiche

Bruxelles, 23 settembre 2011 – In data odierna la Commissione europea e l'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) organizzano a Bruxelles una conferenza per fare il punto sui risultati ottenuti nell'ambito della procedura di registrazione REACH e sugli insegnamenti che si possono trarre per il futuro.

A metà strada tra le prime due scadenze fissate per la registrazione nel quadro della procedura REACH (la normativa generale dell'UE in materia di sostanze chimiche) i partecipanti alla conferenza discuteranno sui risultati concreti ottenuti in questa prima fase. La registrazione è un elemento essenziale di REACH in quanto obbliga le imprese a spiegare come utilizzare le sostanze chimiche in modo sicuro; si tratta di una condizione preliminare per l'immissione di queste ultime sul mercato. La conferenza sulla "registrazione REACH" riunirà i rappresentanti di tutte le parti interessate al REACH e in particolare l'industria, le autorità pubbliche, le associazioni di lavoratori e le ONG.

In una dichiarazione congiunta il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, commissario responsabile per l'Industria e l'imprenditoria, e il commissario responsabile per l'ambiente Janez Potočnik hanno affermato: "REACH dimostra che la sostenibilità e la competitività vanno di pari passo. Siamo soddisfatti del fatto che l'industria abbia collaborato con noi per rendere REACH un successo. La conferenza ci permetterà di chiarire ulteriormente il funzionamento della procedura di registrazione, in modo che in futuro si migliorino i fascicoli di registrazione per garantire nei prossimi anni che le informazioni e conoscenze che derivano da REACH possano dare come risultato un ambiente più pulito, stimolare l'innovazione, migliorare la sicurezza, permettere ai consumatori e all'industria di fare scelte basate su informazioni attendibili, accrescere la competitività e rafforzare la loro posizione sui mercati mondiali."

I partecipanti alla conferenza analizzeranno il funzionamento delle disposizioni REACH fino ad oggi. L'industria è riuscita a rispettare il termine fissato per effettuare le registrazioni nel 2010, ma molte questioni restano irrisolte. I partecipanti discuteranno sul funzionamento dell'obbligo di condivisione dei dati, valuteranno la qualità e il valore aggiunto dei dati comunicati dall'industria ed esamineranno quali siano stati i primi benefici per l'industria, per le autorità pubbliche e per i cittadini. Inoltre, il gruppo di contatto di direttori, incaricato di individuare e risolvere le principali difficoltà incontrate in riferimento agli obblighi relativi alla registrazione delle sostanze chimiche e di proporre soluzioni, illustrerà il lavoro svolto.

In vista del termine di registrazione previsto per il 2013, la conferenza illustrerà come gli insegnamenti del 2010 potranno essere applicati nel 2013 per aiutare coloro che devono rispettare tale scadenza. Inoltre, la conferenza lancerà la campagna di sensibilizzazione dell'ECHA destinata a richiamare in particolare l'attenzione delle PMI sulla scadenza del 2013.

Contesto

La registrazione è uno degli elementi essenziali della gestione dei rischi che comportano le sostanze chimiche, nell'ambito di REACH. La procedura di registrazione è scaglionata su tre scadenze: 2010, 2013, e 2018. Uno dei principi di REACH prevede che le imprese che omettono di registrare tempestivamente una sostanza che producono o importano non possono immetterla nel mercato dell'UE.

REACH è il regolamento sulla registrazione, la valutazione, l’autorizzazione e la restrizione delle sostanze chimiche che è entrato in vigore il 1° giugno 2007. Obiettivi principali di REACH sono: garantire un elevato livello di tutela della salute umana e dell'ambiente dai rischi che possono derivare dalle sostanze chimiche, promuovere metodi alternativi di sperimentazione e la libera circolazione di sostanze nel mercato interno e rafforzare la competitività e l'innovazione.

Per ulteriori informazioni sulla conferenza si prega di consultare:

http://www.euconf.eu/reach/en/registration/index.html

Per assistere alla conferenza online:

http://webcast.ec.europa.eu/eutv/portal/index.html

V. anche:

http://ec.europa.eu/environment/chemicals/index.htm

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/chemicals/reach/index_en.htm

Contatti:

Joe Hennon (+32 2 295 35 93)

Monica Westeren (+32 2 299 18 30)

Carlo Corazza (+32 2 295 17 52)

Andrea Maresi (+32 2 299 04 03)


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website