Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/10/824

Bruxelles, 24 giugno 2010

Ambiente – Consumo e produzione sostenibili: i distributori europei presentano un codice di condotta ecologica

I dirigenti delle imprese europee hanno presentato oggi un codice di condotta volontario in materia ambientale per il comparto della distribuzione. Sottoscrivendo il codice, i distributori si impegnano a rispettare una serie di misure e principi intesi a ridurre il loro impatto ambientale. Il codice di sostenibilità ambientale per i distributori è stato presentato a Janez Potočnik, commissario UE per l'ambiente, nel corso della celebrazione del primo anniversario del Forum sul commercio al dettaglio (Retail Forum), istituito l'anno scorso dalla Commissione europea e dal comparto europeo della distribuzione nell'ambito dell'impegno a promuovere modelli di consumo più sostenibili dal punto di vista ambientale.

Janez Potočnik, commissario europeo per l’ambiente, ha dichiarato in proposito: "Questa iniziativa segna una tappa fondamentale per il Forum sul commercio al dettaglio ed è una buona notizia per i consumatori. Il codice copre le aree di maggiore interesse dal punto di vista ambientale, come l'approvvigionamento, la gestione dei rifiuti, l'efficienza sotto il profilo delle risorse e la comunicazione con i clienti. Firmando questo codice di condotta i rivenditori dimostrano di preoccuparsi dell'impatto delle loro imprese sull'ambiente e di agire concretamente per ridurlo."

Terry Leahy, amministratore delegato di Tesco PLC e presidente della European Retail Round Table, ha commentato: "A un anno dall'avvio del Forum sul commercio al dettaglio, siamo soddisfatti dei notevoli progressi fatti: sono in corso numerosi cambiamenti nei punti vendita, nei sistemi di distribuzione e nei rapporti con i fornitori, le ONG e, ovviamente, con i clienti. Oggi, con l'introduzione del codice di condotta, facciamo un ulteriore passo avanti. Siamo consapevoli di quanto rimane ancora da fare e sono certo che l'attuazione del codice ci aiuterà in questo senso. Si tratta di un ottimo esempio della realizzazione pratica di un movimento di massa a favore del consumo ecologico."

Rainhardt von Leoprechting, vicepresidente e responsabile del servizio relazioni del gruppo Metro e presidente di EuroCommerce, ha commentato: "Il comparto della distribuzione non solo ha un ruolo di enorme importanza per l'economia europea (generando il 13% del PIL) ma è anche il collegamento tra l'industria e milioni di consumatori. Grazie a questo ruolo cruciale, possiamo collaborare con tutti gli operatori della catena di approvvigionamento per elaborare nuove soluzioni sostenibili. Insieme possiamo condurre l'Europa verso un futuro migliore e più rispettoso dell'ambiente."

Codice ambientale volontario per la distribuzione

I distributori europei si trovano in una posizione chiave per promuovere un consumo più sostenibile tramite le loro azioni, la collaborazione con i fornitori e il contatto quotidiano con i consumatori europei.

Il riconoscimento dell'influenza dei distributori ha portato all'istituzione del Forum sul commercio al dettaglio, un'iniziativa che rientra nel piano di azione europeo per il consumo e la produzione sostenibili e la politica industriale sostenibile. Tra i membri del Forum rientrano molti distributori multinazionali che si sono impegnati a ridurre il loro impatto sull'ambiente tramite una serie di azioni specifiche per le proprie aziende.

Oggi il Forum sul commercio al dettaglio ha fatto un passo avanti sulla strada della sostenibilità presentando un codice di condotta volontario per i distributori europei. Il codice di sostenibilità ambientale per i distributori è centrato sull'approvvigionamento sostenibile di prodotti specifici (come legno o pesce), sull'aumento dell'efficienza dei punti vendita sotto il profilo delle risorse, l'ottimizzazione dei trasporti e della distribuzione, migliori pratiche di smaltimento dei rifiuti e una migliore comunicazione con i clienti. I firmatari accettano di comunicare i progressi compiuti, ad esempio tramite la relazione aziendale di sostenibilità che redigono ogni anno.

Oltre 20 dei principali distributori e associazioni di distributori hanno già firmato il codice di condotta, una misura sostenuta dal Consiglio dell'Unione europea nelle conclusioni di dicembre 2008.

Forum sul commercio al dettaglio

Il Forum sul commercio al dettaglio è stato creato nel 2009 allo scopo di facilitare la comprensione delle misure pratiche necessarie per promuovere il consumo sostenibile nel comparto della distribuzione.

La partecipazione al Forum è volontaria ed è aperta a tutti i distributori che aderiscono al programma Retailers’ Environmental Action Programme (REAP). Finora hanno aderito 21 distributori e 7 associazioni di distributori.

Nel primo anno di esistenza il Forum ha affrontato numerose problematiche di rilievo, come efficienza energetica, trasporto e logistica e comunicazione e marketing. Sul sito web del Forum sono disponibili numerosi documenti che contengono proposte di azione e evidenziano esempi di buone pratiche nel settore della distribuzione: http://ec.europa.eu/environment/industry/retail/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website