Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE ES NL SV PL SL

IP/10/638

Bruxelles, 31 maggio 2010

I vincitori dei "Premi Impresa Europea": come creare piccole imprese in tempi di crisi

Nel corso della cerimonia di consegna dei Premi Impresa Europa 2010, il vicepresidente della Commissione Antonio Tajani ha insignito oggi del Gran Premio della giuria il dispositivo "Résidences d'entrepreneurs" della regione Auvergne. La giuria, composta di rappresentanti di primo piano del mondo imprenditoriale, di quello politico e di quello accademico, ha scelto il progetto dell'Agenzia regionale di sviluppo per gli eccellenti risultati ottenuti nella sua azione svolta a sostegno dei creatori di imprese in questa regione vulcanica, azione che ha permesso la creazione di oltre duecento imprese per un totale di circa 600 posti di lavoro nei settori del turismo, del commercio e dei servizi. Cinque altre iniziative, realizzate in Austria, Germania, Polonia, Slovenia e Svezia, sono state premiate nel corso di questa cerimonia, organizzata dalla Commissione europea, dalla presidenza spagnola dell'UE e dal Comitato delle regioni. La manifestazione ha chiuso la seconda Settimana europea delle piccole e medie imprese, la campagna indetta dalla Commissione europea per promuovere in tutta Europa lo spirito imprenditoriale e le piccole imprese.

Il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani, commissario responsabile per l'industria e l'imprenditoria, ha dichiarato: "Per crescere, le piccole imprese devono avere il terreno adatto. I vincitori dei Premi Impresa europea sono la testimonianza lampante di come l'intervento pubblico può contribuire a gettare i semi che permettono la nascita e la crescita di imprese. La chiave del successo sta nel costruire solide forme di cooperazione tra soggetti pubblici e privati, vantaggiose per gli uni e per gli altri."

Ramón Luis Valcárcel Siso, primo vicepresidente del Comitato delle regioni ha affermato: "In un momento in cui le difficoltà dell'economia, specie quelle della zona euro, sono in tutta Europa al centro dell'attenzione, è essenziale essere consapevoli dell'importanza di stimolare l'imprenditorialità a livello locale e regionale per contribuire al successo dei piani messi in atto per uscire dall'attuale difficile situazione economica."

I sei vincitori del'edizione 2010 dei Premi Impresa europea sono:

Gran Premio della giuria

Il progetto “Résidences d'entrepreneurs” (Francia) dell'Agence Régionale de Développement des Territoires d’Auvergne ha attirato numerosi creatori di imprese in una regione considerata rurale e remota. Ai partecipanti sono state offerte oltre 300 "residenze", consistenti in un sostegno finanziario e in una consulenza personalizzata a progetti di creazione di imprese. Sono state create più di 200, imprese, che hanno dato lavoro a oltre 600 persone. La regione Auvergne ha già cominciato a estendere il programma alle professioni mediche.

Promozione dello spirito imprenditoriale

Lavoro autonomo nell'industria creativa (Austria): un seminario universitario destinato a preparare gli studenti di arte a intraprendere un'attività imprenditoriale ha permesso negli scorsi 5 anni a oltre 300 partecipanti di sviluppare 40 progetti di imprese.

Investimento nelle competenze

Företagsamt Halland (Svezia): una strategia per suscitare nei bambini e nei giovani lo spirito imprenditoriale per mezzo di una formazione orientata all'impresa, che ha permesso di portare dal 26% al 44% la percentuale dei giovani che desiderano diventare imprenditori.

Miglioramento dell'ambiente delle imprese

Programma di aiuto agli imprenditori destinato a ridurre i tassi di chiusura delle imprese (Slovenia): partenariato pubblico-privato che ha contribuito a ridurre la percentuale delle imprese che cessano l'attività dal 57% al 9% nel giro di due anni, fornendo un sostegno gratuito alle nuove imprese nelle prime fasi della loro esistenza. Inizialmente limitato alla sola zona di Lubiana, il programma è stato progressivamente esteso a tutto il paese.

Internazionalizzazione delle imprese

Iniziativa euregionale per i creatori di imprese EGI (Reno-Mosa-Nord, Germania e Paesi Bassi): un programma comune per promuovere le attività transfrontaliere delle giovani imprese locali con una dimensione internazionale, che ha portato alla creazione di 64 nuove imprese e a diverse interessanti collaborazioni.

Imprenditorialità responsabile e inclusiva

Progetto di edilizia sociale realizzato grazie a un programma di formazione per disoccupati (Nysa, Polonia): un progetto municipale che ha offerto una formazione sul lavoro a 176 ex disoccupati e ha così permesso di risolvere due problemi contemporaneamente.

Menzione speciale della giuria a:

"Tempo per l'etica", Norimberga, Germania: un programma mirante al mantenimento di standard etici nelle imprese anche in tempi di cambiamenti o di crisi, grazie allo sviluppo di un'estesa rete di esperti volontari che offrono agli imprenditori locali orientamento e consulenza su questioni di etica dell'impresa.

I Premi Impresa Europea sono stati istituiti quattro anni fa per dare un riconoscimento e una ricompensa a iniziative di sostegno dell'imprenditoria a livello regionale. Quest'anno 338 organismi nazionali, regionali e locali – compresi città, regioni e partenariati pubblico-privato – si sono candidati per partecipare al concorso europeo, per il quale ogni paese può designare due candidati.

I dodici candidati selezionati per far parte della rosa finale sono stati presentati nel corso della conferenza "Getting SMEs on the road to recovery" svoltasi a Madrid. La conferenza è stata l'occasione per uno scambio di buone pratiche nell'attuazione dello Small Business Act for Europe (SBA) e per una presentazione di esperienze esemplari, fatte in tutta l'UE a livello nazionale, regionale e locale. La manifestazione ha segnato la chiusura ufficiale della seconda Settimana europea delle piccole e medie imprese, una campagna realizzata in tutta Europa attraverso oltre 1000 manifestazioni, che ha lo scopo di informare gli imprenditori e i potenziali imprenditori delle forme di assistenza di cui possono fruire e di affermare l'importanza del ruolo degli imprenditori nella società.

Per maggiori informazioni, consultare:

http://ec.europa.eu/enterprise/policies/sme/best-practices/european-enterprise-awards/categories/index_en.htm

"Small Business Act" for Europe

http://ec.europa.eu/enterprise/policies/sme/small-business-act/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website