Navigation path

Left navigation

Additional tools

Una tassa ridotta sulle sostanze chimiche nell'interesse delle PMI

European Commission - IP/10/594   21/05/2010

Other available languages: EN FR DE ES

IP/10/594

Bruxelles, 21 maggio 2010

Una tassa ridotta sulle sostanze chimiche nell'interesse delle PMI

La Commissione adotta oggi ulteriori misure per agevolare l'attuazione dei nuovi regolamenti UE sulle sostanze chimiche in modo da venire incontro delle PMI e ridurre i costi. In data odierna è stato adottato il regolamento che fissa le tasse da prelevarsi a cura dell'Agenzia europea per le Sostanze chimiche (ECHA) in relazione al regolamento relativo alla classificazione, all'etichettatura e all'imballaggio (CLP). Sono previste riduzioni specifiche per le PMI: 90% per le microimprese, 60% per le piccole imprese e 30% per le medie imprese. Queste tasse devono essere versate quando un'impresa chiede una denominazione alternativa per una sostanza o una classificazione e etichettatura armonizzate per le sostanze. Le imprese possono inoltre usare la nuova denominazione alternativa in diverse miscele addizionali senza dover pagare una tassa extra.

Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea e commissario responsabile per l'Industria e l'Imprenditoria, con il pieno accordo di Janez Potočnik, commissario responsabile per l'Ambiente, ha affermato: “Questa è stata per me una priorità sin dall'inizio del mio mandato. Adesso che disponiamo di riduzioni significative, che vanno fino al 90%, per le piccole imprese del settore chimico assicureremo che esse continuino ad essere competitive. Con i regolamenti REACH e CLP abbiamo posto le basi per un quadro legislativo moderno che apre anche nuove opportunità per le imprese."

L'agevolazione a livello di attuazione interesse due regolamenti: il regolamento REACH e il regolamento CLP. In particolare, le facilitazioni per le PMI consistono in questo:

  • Nel contesto del regolamento CLP la Commissione ha adottato oggi le seguenti riduzioni specifiche: 90% per le microimprese, 60% per le piccole imprese e 30% per le medie imprese (per ulteriori dettagli si rinvia all'allegato).

  • Le imprese possono usare la loro lingua, poiché i documenti orientativi e gli strumenti di attuazione dei regolamenti sono stati tradotti. La Commissione pubblicherà fra breve in tutte le lingue dell'UE un documento sintetico 'Progetto di orientamento in materia di autorizzazione'. Nel frattempo l'ECHA traduce altri importanti documenti e strumenti orientativi, diversi dei quali sono già stati pubblicati in 22 lingue nel corso delle ultime settimane.

  • Le PMI ottengono inoltre assistenza in relazione ai regolamenti REACH e CLP dai servizi nazionali di assistenza tecnica (helpdesk) funzionanti in tutti gli Stati membri. Il vicepresidente Tajani ha di recente pronunciato un discorso al loro indirizzo per ricordare quanto è importante il loro ruolo di punto di riferimento locale per le PMI cui queste possono rivolgersi usando la loro lingua nazionale*. Il vicepresidente ha sollecitato gli Stati membri ad assicurare che gli helpdesk abbiano una dotazione di personale adeguata per far fronte alla crescente domanda determinata dalle scadenze imminenti.

  • Per far progredire ulteriormente l'attuazione del regolamento REACH un gruppo di alti funzionari della Commissione, dell'ECHA e di sei organizzazioni del settore si è adoperato per elaborare soluzioni pratiche atte ad aiutare le imprese a rispettare efficacemente l'imminente scadenza del 30 novembre 2010 per la registrazione REACH.

Sito web della DG ENTR relativo ai regolamenti REACH & CLP

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/chemicals/index_it.htm

Sito web della DG ENV:

http://ec.europa.eu/environment/chemicals/reach/reach_intro.htm

* Discorso del vicepresidente VP Tajani

Rivolto agli helpdesk di REACH

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/tajani/multimedia/tv-broadcasts/index_it.htm

Figures and graphics available in PDF and WORD PROCESSED


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website