Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

IP/10/ 237

Bruxelles, 5 marzo 2010

La Commissione europea rafforza il suo impegno a favore della parità fra uomini e donne

In anticipo rispetto alla giornata internazionale della donna, la Commissione europea ha rafforzato e approfondito il suo impegno a favore della parità fra uomini e donne con una "Carta delle donne". Questa dichiarazione politica presenta cinque settori fondamentali d'intervento e impegna la Commissione a integrare il concetto di parità tra uomini e donne in tutte le sue politiche per i prossimi cinque anni e ad adottare misure specifiche per promuovere le pari opportunità (si veda anche IP/10/236 e MEMO/10/65 ).

"Questa Carta rappresenta l'impegno della Commissione per rendere la parità tra uomini e donne una realtà nell'UE. Le donne e gli uomini incontrano ancora disuguaglianze diffuse, con gravi ripercussioni sulla coesione economica e sociale, la crescita sostenibile, la competitività e l'invecchiamento della popolazione europea. È quindi importante introdurre una forte dimensione di genere nella futura strategia Europa 2020 che la Commissione svilupperà nei prossimi cinque anni. Soprattutto in tempi di crisi, occorre integrare la prospettiva di genere in tutte le nostre politiche, a beneficio sia delle donne sia degli uomini " ha dichiarato il presidente José Manuel Barroso.

La Carta presenta una serie di impegni basati su principi concordati di uguaglianza fra donne e uomini ed è volta a promuovere:

  • la parità sul mercato del lavoro e l'uguale indipendenza economica per donne e uomini, in particolare mediante la strategia Europa 2020;

  • la parità salariale per uno stesso lavoro o per un lavoro di uguale valore, lavorando con gli Stati membri per ridurre significativamente il divario salariale tra uomini e donne nei prossimi cinque anni;

  • la parità nel processo decisionale, mediante misure di incentivazione dell'UE;

  • la dignità, l'integrità e la fine della violenza contro le donne, mediante un quadro politico completo;

  • la parità tra uomini e donne all'esterno dell'UE, affrontando la questione nelle relazioni esterne e con le organizzazioni internazionali.

La Carta risponde in particolare alla richiesta del Parlamento europeo di intervenire con maggiore impegno per combattere la violenza. " Sono particolarmente orgogliosa di essere incaricata dell'elaborazione di un quadro politico completo ed efficace per lottare contro la violenza sulle donne. La violenza sulle donne è una violazione dei diritti umani, in particolare della dignità umana, del diritto alla vita e del diritto all'integrità fisica della persona. Mi assicurerò che siano integrate nella strategia misure rigorose per eradicare la mutilazione genitale femminile " ha affermato Viviane Reding, Commissario per la Giustizia, i diritti fondamentali e la cittadinanza e vice presidente della Commissione europea.

Dai risultati, pubblicati oggi, di un recente sondaggio di Eurobarometro emerge che il 62% degli europei ritiene che in molti settori della società esistano ancora disuguaglianze fra uomini e donne. Il sondaggio rivela altresì che per gli europei le due priorità principali che necessitano un intervento in questo ambito sono la lotta alla violenza sulle donne e l'eliminazione del divario salariale tra i sessi (rispettivamente il 92% e l'82% degli intervistati ritengono che le due questioni debbano essere affrontate urgentemente). Inoltre, il 61% ritiene che le decisioni adottate a livello UE abbiano un ruolo importante nella lotta contro le disuguaglianze fra uomini e donne.

La Carta sarà seguita da una nuova strategia per la parità fra uomini e donne che la Commissione adotterà a metà 2010. La strategia fornirà un quadro d'azione coordinato per tutte le politiche dell'Unione europea.

Questa iniziativa è adottata a 15 anni dalla piattaforma d'azione di Pechino, concordata alla quarta conferenza delle Nazioni Unite sulla donna, e fa seguito all'impegno assunto dal presidente Barroso nel suo discorso al Parlamento europeo del 5 settembre 2009 di elaborare una Carta delle donne.

Per ulteriori informazioni

Si vedano anche IP/10/236 e MEMO/10/65

Cartella stampa sulla carta delle donne e sulla disparità retributiva fra uomini e donne

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?langId=en&catId=89&newsId=708&furtherNews=yes


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site