Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione plaude alla decisione del Parlamento europeo e del Consiglio di abrogare otto direttive in tema di metrologia ormai superate

European Commission - IP/10/1724   15/12/2010

Other available languages: EN FR DE

IP/10/1724

Bruxelles, 15 dicembre 2010

La Commissione plaude alla decisione del Parlamento europeo e del Consiglio di abrogare otto direttive in tema di metrologia ormai superate

Il vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani plaude alla decisione del Parlamento europeo di abrogare otto direttive in tema di metrologia. La proposta della Commissione è quindi adottata poiché il voto del Parlamento europeo conferma un accordo in prima lettura con il Consiglio. Il motivo dell'abrogazione di questi strumenti giuridici è che non sono più necessari, sono tecnicamente sorpassate e/o applicati di rado, come ad esempio nel caso della direttiva sui pesi da usarsi sulle bilance non automatiche. Queste direttive sono state varate negli anni '70 al fine di armonizzare la legislazione in un'epoca in cui le legislazioni diverse degli Stati membri configuravano ostacoli agli scambi sul mercato interno.

Il vicepresidente Antonio Tajani, commissario responsabile per l'Industria e l'imprenditoria, ha affermato: “Il progresso tecnologico interessa la maggior parte dei beni industriali: gli strumenti di misurazione non fanno eccezione. Sono compiaciuto nel constatare che il Parlamento europeo ha dato seguito alla proposta della Commissione di abrogare questi strumenti legislativi sorpassati, semplificando e riducendo così l'onere amministrativo imposto alle imprese europee. Nel 2011 la Commissione procederà a un riesame degli strumenti di misurazione e, se del caso, formulerà proposte in linea con i principi della regolamentazione intelligente.”

Le otto direttive in questione disciplinano gli strumenti di misurazione meccanici e contengono specifiche tecniche dettagliate. I settori interessati sono i contatori d'acqua fredda, gli alcolometri e le tavole alcolometriche, i pesi di precisione media e superiore alla media, i manometri per pneumatici degli autoveicoli e le misurazioni del peso ettolitrico dei cereali nonché la stazzatura delle cisterne di natanti.

Norme internazionali coprono già questi vecchi strumenti giuridici come anche la maggior parte delle norme tecnicamente più avanzate che li sostituiscono. L'accordo TBT dell'OMC (accordo sugli ostacoli tecnici agli scambi) fa obbligo agli Stati membri di basare le loro leggi su standard internazionali. Il trattato UE impone agli Stati membri di riconoscere reciprocamente i prodotti equivalenti commercializzati in uno Stato membro.

Durante il processo legislativo di abrogazione delle otto direttive si sono sentite argomentazioni a favore della continuazione dell'armonizzazione. La Commissione terrà conto di tali argomentazioni nel suo riesame degli strumenti di misurazione previsto per la primavera del 2011 e presenterà, se del caso, una proposta in linea con i principi di una regolamentazione intelligente.

Per ulteriori informazioni

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/legal-metrology-and-prepack/documents/framework-directive/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website