Navigation path

Left navigation

Additional tools

Cambiamenti climatici: la Commissione avvia un importante programma di investimenti per le tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio

European Commission - IP/10/1476   09/11/2010

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/10/1476

Bruxelles, 9 novembre 2010

Cambiamenti climatici: la Commissione avvia un importante programma di investimenti per le tecnologie innovative a basse emissioni di carbonio

La Commissione europea pubblica oggi il primo invito a presentare proposte per il più importante programma mondiale di investimenti a favore di progetti di dimostrazione concernenti le tecnologie a basse emissioni di carbonio e le energie rinnovabili. L’iniziativa, denominata NER300, offre un importante sostegno finanziario ad almeno otto progetti riguardanti le tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio (CCS) e ad almeno 34 progetti riguardanti tecnologie innovative nel settore delle energie rinnovabili. Scopo di tale iniziativa è favorire uno sviluppo economico a basse emissioni di carbonio in Europa creando nuovi posti di lavoro “ecologici” e contribuendo al conseguimento degli ambiziosi obiettivi dell’UE in materia di cambiamenti climatici. La Banca europea per gli investimenti (BEI) collabora con la Commissione per l’attuazione del programma. Le società interessate hanno 3 mesi di tempo per far pervenire le proprie proposte alle autorità nazionali.

La commissaria responsabile dell’Azione per il clima Connie Hedegaard ha dichiarato: “L'iniziativa NER300 è un ottimo esempio di come l'UE27 nel suo insieme possa fare più dei singoli Stati membri che la compongono. Grazie al ricavato della vendita delle quote di CO2 circa 4,5 miliardi di euro saranno disponibili per le tecnologie del settore delle energie rinnovabili e CCS, cifra che arriverà a 9 miliardi con i contributi degli Stati membri e degli sponsor dei progetti. Ciò darà l'impulso necessario a far rimanere l'UE all'avanguardia nel settore delle tecnologie necessarie per affrontare i cambiamenti climatici. L’Europa possiede il know-how, la capacità e l’ambizione di guidare lo sviluppo, a livello mondiale, di queste tecnologie. L’iniziativa NER300 fungerà da catalizzatore per la dimostrazione su scala commerciale di nuove tecnologie a basse emissioni di carbonio. Queste e altre tecnologie ecologiche costituiscono una fonte sempre più importante di crescita e di posti di lavoro futuri. Ci aiuteranno inoltre a conseguire i nostri ambiziosi obiettivi in materia di cambiamenti climatici per il 2020 e oltre”.

Il presidente della BEI Philippe Maystadt ha aggiunto: “La BEI si adopera con impegno per aiutare gli Stati membri a conseguire gli obiettivi 2020 in materia di clima ed energia. A tal fine, mettiamo a disposizione la nostra competenza in campo tecnico e finanziario per sostenere l’attuazione dell’iniziativa NER300.”

Questo primo invito a presentare proposte, pubblicato oggi, segna l’inizio dell’attuazione dell’iniziativa NER300. La denominazione dell’iniziativa è legata al fatto che sarà finanziata dalla vendita di 300 milioni di quote di emissioni dalla “riserva nuovi entranti” (NER – New Entrants Reserve) del sistema di scambio delle quote di emissioni (ETS) dell’UE. Agli attuali prezzi di mercato l’iniziativa rappresenta circa 4,5 miliardi di euro e costituisce pertanto il più vasto programma di questo tipo nel mondo.

I finanziamenti sono destinati a progetti di dimostrazione concernenti le tecnologie CCS e le tecnologie innovative in materia di energie rinnovabili. Saranno finanziati da 1 a 3 progetti per Stato membro. In allegato sono riportati ulteriori dettagli sui tipi di tecnologie che saranno finanziati.

Il programma attirerà investimenti pari ad oltre 9 miliardi di euro in quanto l’iniziativa NER300 finanzierà fino al 50% dei costi di costruzione e funzionamento dei progetti CCS e progetti sulle energie rinnovabili. I promotori dei progetti e gli Stati membri garantiranno il resto del finanziamento. I finanziamenti NER300 possono essere associati a finanziamenti provenienti da altri strumenti UE, compresi i Fondi strutturali e di coesione e il programma energetico europeo per la ripresa (EEPR).

Ai sensi della decisione NER3001, la BEI è responsabile della vendita di 300 milioni di quote e della gestione e del versamento dei fondi. Sebbene i dettagli, compresa la data di inizio della vendita, non siano ancora stati definiti, si può prevedere che tutte le quote NER300 saranno vendute prima dell’inizio del terzo periodo di scambio del sistema ETS dell’UE a gennaio 2013.

La BEI procederà anche ad un’attenta analisi finanziaria e tecnica delle proposte di progetto, volta a stabilire una scala di priorità che verrà sottoposta alla Commissione sotto forma di raccomandazione. La Commissione adotterà la decisione finale sui progetti da cofinanziare previa consultazione degli Stati membri.

Per ulteriori informazioni

Domande e risposte sul NER300: vedere MEMO/10/549

Sito web NER300: http://ec.europa.eu/clima/funding/ner300/index_en.htm

Si veda anche: l’allegato al presente comunicato stampa.

Allegato

Categorie di progetti di dimostrazione della tecnologia CCS

Otto progetti CCS beneficeranno di finanziamenti:

  • almeno uno e al massimo tre nelle categorie seguenti: pre-combustione, post‑combustione, ossicombustibile e applicazioni industriali;

  • almeno tre progetti che prevedono l’utilizzo di falde acquifere saline per l’immagazzinamento di CO2 e almeno tre progetti che prevedono l’utilizzo di giacimenti esauriti di idrocarburi;

  • le centrali che partecipano a progetti CCS devono avere una capacità di generazione di almeno 250 MW ed essere progettate per catturare almeno l’85% delle loro emissioni di CO2.

Categorie di progetti innovativi in materia di energie rinnovabili

I 34 progetti in materia di energie rinnovabili che saranno finanziati comprendono:

  • Bioenergie 9

  • Energia solare concentrata 5

  • Energia fotovoltaica 3

  • Energia eolica 6

  • Energia geotermica 4

  • Energia marina (energie del moto ondoso e delle maree, conversione dell’energia talassotermica) 3

  • Energia idroelettrica 1

  • Gestione delle energie rinnovabili decentralizzate (reti intelligenti) 3

Procedura di selezione ai fini del finanziamento

Il primo invito a presentare proposte contiene informazioni dettagliate sulla procedura di presentazione delle domande. Un seminario destinato ai potenziali promotori di progetti sarà ospitato nei locali della Commissione; la data del seminario sarà confermata tra breve.

Le proposte di progetti, finanziate da un singolo operatore o un consorzio, devono essere presentate allo Stato membro in cui si svolge il progetto. La valutazione iniziale dell’ammissibilità deve essere effettuata dagli Stati membri entro tre mesi dalla pubblicazione dell’invito a presentare proposte. Gli Stati membri devono preselezionare e trasmettere le domande ammissibili alla BEI entro sei mesi dalla pubblicazione dell’invito.

1 :

C(2010)7499.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website