Navigation path

Left navigation

Additional tools

Lotta contro le esportazioni illegali di legname: l'Unione europea e il Camerun collaborano per garantire l'origine legale del legname e dei suoi derivati importati nell'Unione europea

European Commission - IP/10/1291   06/10/2010

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/10/1291

Bruxelles, 6 ottobre 2010

Lotta contro le esportazioni illegali di legname: l'Unione europea e il Camerun collaborano per garantire l'origine legale del legname e dei suoi derivati importati nell'Unione europea

In data odierna, l'Unione europea ha firmato l'accordo volontario di partenariato con il Camerun, il principale esportatore africano di legname e di suoi derivati verso l'Unione europea. Entro il luglio 2012, ogni carico di legname e di suoi derivati proveniente dal Camerun e destinato all'Unione europea dovrà essere accompagnato da una licenza da cui risulti che si tratta di prodotti di origine legale. L'accordo testimonia del forte impegno comune nella lotta contro il disboscamento abusivo e rappresenta la base del processo di riforma in atto a favore della buona gestione del settore forestale e dello sviluppo. I consumatori europei, da parte loro, potranno essere sicuri che il legname e i suoi derivati, per esempio i mobili in legno, provenienti dal Camerun sono di origine legale.

Andris Piebalgs, Commissario europeo per lo sviluppo, ha dichiarato: "L'accordo rappresenta un passo importante della nostra lotta contro il disboscamento abusivo e contribuirà allo sviluppo economico e all'alleviamento della povertà nel Camerun. L'accordo risponde allo stesso tempo alla crescente attenzione europea per la legalità certificata del legname e dei suoi derivati. Dell'accordo beneficeranno i consumatori europei, che potranno essere sicuri che il legname da essi acquistato proveniente dal Camerun sia di origine legale".

I negoziati che hanno portato all'accordo tra il Camerun e l'UE sono cominciati nel 2007 e sono stati resi possibili dall'impegno concreto dei rappresentanti della società civile e del settore privato. Un sistema nazionale di tracciabilità del legname è già in fase di elaborazione.

Il disboscamento abusivo ha un effetto devastante sulle foreste di tutto il mondo e sulle persone che dipendono dalle risorse che esse offrono. La strategia dell'Unione europea per affrontare il problema del disboscamento abusivo è contenuta nel piano d'azione del 2003 per l'applicazione delle normative nel settore forestale, la governance e il commercio. La pietra angolare di tale strategia è l'accordo volontario di partenariato tra l'Unione europea e i paesi esportatori di legname.

Il Camerun è uno dei principali paesi esportatori di legname del bacino del fiume Congo, che rappresenta la seconda più grande foresta tropicale al mondo. L'80% del legname del Camerun viene esportato verso l'Unione europea.

Il principale esportatore di legno duro tropicale verso l'Europa intende istituire un sistema nazionale che garantisca il rispetto delle normative che disciplinano la produzione di legname per quanto riguarda tutto il legname e i suoi derivati venduti non soltanto nell'Unione europea, ma anche sul mercato interno e sui mercati non UE. Da parte sua, l'Unione europea garantirà l'accesso illimitato al proprio mercato per tutto il legname e suoi derivati provenienti dal Camerun, la cui legalità sia certificata. L'istituzione di sistemi di controllo più severi permetterà inoltre al Camerun di bloccare il disboscamento abusivo e il degrado del patrimonio forestale, che contribuiscono ai cambiamenti climatici.

Per il Camerun, l'accordo è stato firmato dal ministro Elvis Ngolle Ngolle, responsabile del patrimonio forestale e faunistico. L'accordo è il terzo di una serie di accordi bilaterali negoziati tra l'Unione europea e i paesi produttori di legname (gli altri sono stati conclusi con la Repubblica del Congo quest'anno e con il Ghana nel 2009).

Informazioni per la stampa:

L'incontro con la stampa sarà organizzato dopo la cerimonia della firma, mercoledì 6 ottobre 2010. Ai giornalisti verranno comunicati i dettagli in un documento separato.

Ulteriori informazioni:

Maggiori informazioni sull'iniziativa relativa all'applicazione delle normative nel settore forestale, alla governance e al commercio sono disponibili sul sito della DG Sviluppo.

Cfr. inoltre MEMO/10/474

Sito del Commissario Piebalgs


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website