Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

L'Europa approva una dotazione di 500 milioni di euro a favore del programma di aiuto alimentare agli indigenti 2011

Commission Européenne - IP/10/1284   04/10/2010

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/10/1284

Bruxelles, 4 ottobre 2010

L'Europa approva una dotazione di 500 milioni di euro a favore del programma di aiuto alimentare agli indigenti 2011

Il comitato di gestione dell'OCM unica ha votato i piani di aiuti alimentari presentati dagli Stati membri nell'ambito del programma 2011 a favore degli indigenti. Al programma, cui parteciperà per la prima volta anche la Repubblica ceca, aderiranno l'anno prossimo 20 Stati membri. Originariamente concepito per distribuire ai meno abbienti le eccedenze di prodotti agricoli ("scorte di intervento"), il programma è stato modificato a metà degli anni novanta per consentire, in alcuni casi, di integrare le scorte di intervento con acquisti sul mercato. Quest'anno, tuttavia, le eccedenze (cereali, latte in polvere e quantitativi limitati di burro) coprono buona parte del fabbisogno per il 2011, per cui sarà sufficiente un ricorso ridotto agli acquisti sul mercato. La dotazione prevista, pari a 500 milioni di euro, è identica a quella assegnata nel 2009 e nel 2010. Il programma relativo al 2011 non è interessato dalla proposta di modifica del regime recentemente adottata [cfr. IP/10/1141]. Il piano di aiuti alimentari 2011 sarà adottato a breve dalla Commissione.

Dacian Cioloş, commissario per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, ha dichiarato al riguardo: "Il programma di aiuto agli indigenti dimostra, ancora una volta, che la politica agricola comune non è destinata soltanto agli operatori del settore, ma a tutti i cittadini dell'Unione. Secondo le stime, 13 milioni di persone hanno beneficiato lo scorso anno dei vari programmi nazionali.".

Contesto

La distribuzione gratuita di prodotti alimentari ai meno abbienti della Comunità è nata come misura d'urgenza nell'inverno eccezionalmente rigido 1986/1987, quando le eccedenze di prodotti agricoli furono donate ad associazioni caritative degli Stati membri affinché le distribuissero ai più bisognosi. La misura, basata sul ricorso alle scorte di intervento, ha successivamente assunto carattere permanente, consentendo agli Stati membri di sbloccare le scorte pubbliche di eccedenze alimentari per utilizzarle come aiuti. La riforma della politica agricola comune (PAC), avviata all'inizio degli anni novanta con l'obiettivo di ridurre drasticamente le scorte di intervento comunitarie, ha tuttavia contribuito ad autorizzare, in determinati casi, il ricorso ad acquisti sul mercato. Quest'anno, però, la quantità di scorte di intervento disponibili ha permesso di coprire buona parte del piano e il ricorso agli acquisti sarà relativamente contenuto. La continua riduzione delle scorte di intervento ha reso necessario un progetto di riforma del programma per adeguarlo all'evoluzione della PAC e rafforzarne l'efficacia per le persone più indigenti.

La Commissione adotta ogni anno un nuovo piano e l'adesione degli Stati membri avviene su base volontaria. Gli aiuti alimentari, che gli Stati membri distribuiscono con l'aiuto di associazioni caritative e dei servizi sociali locali, sono destinati a diverse categorie di persone che vivono in condizioni di povertà, tra cui famiglie in difficoltà, anziani con mezzi di sussistenza insufficienti, persone senza fissa dimora, disabili, bambini a rischio, lavoratori a basso reddito, lavoratori migranti e richiedenti asilo.

Gli Stati membri che desiderano prendere parte al programma ne informano la Commissione all'inizio di ogni anno e comunicano successivamente il loro fabbisogno di prodotti. Al termine del programma gli Stati membri sono tenuti a presentare una relazione di attuazione.

Nonostante il tenore di vita medio nell'UE sia tra i più elevati al mondo, non tutti hanno accesso a un'alimentazione adeguata. Secondo le stime più recenti, in media il 17% della popolazione dell'UE vive al di sotto o al limite della soglia di povertà ed è afflitto da povertà alimentare, il che significa, ad esempio, non potersi permettere almeno un pasto equilibrato ogni due giorni.

Ulteriori informazioni:

  • Informazioni complementari e documentazione sul programma di distribuzione di prodotti alimentari agli indigenti sono reperibili all'indirizzo: http://ec.europa.eu/agriculture/markets/freefood/index_en.htm.

  • Allegato 1: Quantitativo di ciascun prodotto da ritirare dalle scorte di intervento dell'Unione ai fini della distribuzione negli Stati membri nell'ambito del piano 2011

  • Allegato 2: Risorse messe a disposizione degli Stati membri nell'ambito del piano 2011

Allegato 1

Quantitativo di ciascun prodotto da ritirare dalle scorte di intervento dell'Unione ai fini della distribuzione negli Stati membri nell'ambito
del piano 2011

(in tonnellate)

Stato membro

Cereali

Burro

Latte scremato in polvere

Zucchero

Belgique/België

74 030

1 687

България

103 318

Česká Republika *

401

9

Eesti **

7 068

Eire / Ireland

250

109

Elláda

88 836

976

España

305 207

23 507

France

491 108

11 305

Italia

467 683

28 281

Latvija

50 663

730

Lietuva

61 000

704

Luxembourg ***

Magyarország

132 358

Malta

5 990

Polska

441 800

15 686

Portugal

61 906

458

5 000

România

370 000

5 600

Slovenija

14 159

500

Slovakia

45 000

Suomi / Finland

38 500

899

Totale

2 759 277

1 543

93 899

9

Allegato 2

Risorse messe a disposizione degli Stati membri nell'ambito del piano 2011

(in EUR)

Stato membro

Ripartizione

Belgique/België

10 935 075

България

11 042 840

Česká republika 

120 462

Eesti

782 938

Éire/Ireland

1 196 457

Elláda

20 045 000

España

74 731 353

France

72 741 972

Italia

100 649 380

Latvija

6 723 467

Lietuva

7 781 341

Luxembourg

107 483

Magyarország

14 146 729

Malta

640 243

Polska

75 320 186

Portugal

20 513 026

România

49 578 143

Slovenija

2 409 038

Slovakia

4 809 692

Suomi/Finland

5 725 175

Totale

480 000 000


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site