Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE

IP/10/1237

Bruxelles, 30 settembre 2010

Parità uomo – donna: la Commissione europea chiude il procedimento contro l'Italia sulla parità tra i sessi sul lavoro

La Commissione europea ha chiuso oggi il procedimento d’infrazione contro l’Italia per inesatto recepimento delle norme UE sulla parità di trattamento tra uomini e donne sul lavoro (direttiva 2006/54/CE). Il caso si è concluso dopo che l'Italia ha modificato la propria legislazione a seguito dell'azione della Commissione.

Nel marzo 2007 la Commissione aveva avviato un procedimento d'infrazione contro l’Italia per inesatto recepimento della direttiva 2006/54/CE sulla parità di trattamento tra uomini e donne in materia di occupazione e impiego.

A seguito dell'intervento della Commissione, nel 2008 l'Italia ha adottato una nuova legge che ha modificato la legislazione esistente conformandola alle disposizioni della direttiva ponendo rimedio ad alcuni problemi sollevati dalla Commissione.

La Commissione ha rinunciato ad altre contestazioni dopo che le autorità italiane hanno chiarito le norme applicabili nel contesto dell'intero ordinamento giuridico nazionale.

Per maggiori informazioni sul procedimento d'infrazione si veda il comunicato MEMO/10/457.

Contesto

La direttiva 2002/73/CE mirava ad attuare il principio della parità di trattamento tra uomini e donne nel settore dell'occupazione e dell'impiego. Ha introdotto, in particolare, definizioni dettagliate di "discriminazione diretta", "discriminazione indiretta", "molestie" e "molestie sessuali". Ha inoltre fatto obbligo agli Stati membri di designare uno o più organismi per la promozione, l'analisi, il controllo e il sostegno delle parità di trattamento di tutte le persone senza discriminazioni fondate sul sesso, e di incoraggiare il dialogo con le organizzazioni non governative. Tale direttiva è stata sostituita dalla direttiva 2006/54/CE che ha consolidato in un unico testo tutte le disposizioni normative e la giurisprudenza della Corte di giustizia dell'Unione europea relative alle pari opportunità e alla parità di trattamento fra uomini e donne in materia di occupazione e impiego.

Ulteriori informazioni

Legislazione dell’UE sulla parità tra uomini e donne:

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=420&langId=en

Abbonatevi gratuitamente alla newsletter elettronica della Commissione su occupazione, affari sociali e pari opportunità:

http://ec.europa.eu/social/e-newsletter

Homepage di Viviane Reding, Vicepresidente e Commissaria europea per il portafoglio Giustizia, diritti fondamentali e cittadinanza:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/reding/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website