Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/10/1171

Bruxelles, 24 settembre 2010

Salute: La Commissione apre la consultazione pubblica per rivedere la direttiva sui prodotti del tabacco.

La Commissione apre oggi una consultazione pubblica per rivedere la direttiva sui prodotti del tabacco (2001/37/CE). La Commissione invita tutte le parti interessate a dare la propria opinione sulle varie opzioni e a commentare eventuali provvedimenti tesi a migliorare la consapevolezza sui pericoli derivanti dall’uso del tabacco, ad aumentare la motivazione a smettere di fumare e a scoraggiare l’iniziazione al fumo. Esempi dei provvedimenti che potrebbero essere presi in considerazione sono immagini pubblicitarie a contenuto sanitario più grandi e distribuite su 2 lati dei pacchetti di sigarette, norme di imballaggio diverse nonché una regolamentazione delle sostanze nocive, tese a indurre dipendenza e attrazione da parte dei prodotti del tabacco. La consultazione rappresenta una fase importante verso l’adozione di una proposta legislativa prevista per l’inizio del 2012.

John Dalli, commissario UE per la salute ha dichiarato: “Il tabacco non è un prodotto come un altro: induce alla dipendenza, causa malattie e sofferenze ai cittadini e costi sanitari evitabili ai governi europei. Il 30% degli Europei fuma tuttora. Ma sono particolarmente preoccupato per il 35% dei giovani che fumano.”E conclude: “Alla vigilia della Giornata Mondiale per il Cuore voglio ricordare agli Europei che qualsiasi esposizione al tabacco — fumo attivo e passivo o masticazione di tabacco - può aumentare i rischi di malattie cardiache o di altri problemi cardiovascolari".

Quali sono le norme attuali?

La direttiva sui prodotti del tabacco risale al 2001. Essa fissa limiti massimi di sostanze, come nicotina, catrame e ossido di carbonio, nelle sigarette. Impone ai fabbricanti di stampare testi di avvertenza sanitaria sui prodotti del tabacco e vieta termini come “light”, “mild” o “low tar” (a basso tenore di catrame).

Necessità della revisione

La Commissione mira a semplificare il funzionamento del mercato interno nel campo dei prodotti del tabacco pur garantendo alti livelli di tutela della sanità pubblica.

L’iniziativa della Commissione risponde alle richieste del Parlamento Europeo e alle risultanze della relazione della Commissione sull’attuazione della direttiva1 che individuava settori in cui erano possibili dei miglioramenti. Nella risoluzione del PE del 2007 sul Libro verde: “Verso un’Europa senza fumo: opzioni per un’iniziativa dell’Unione europea” agli Stati membri veniva chiesto di ridurre del 50% entro il 2025 la tendenza a fumare nei giovani. Introdurre norme più rigorose sui prodotti del tabacco contribuirebbe in modo incisivo a raggiungere tale obiettivo.

La Commissione invita tutti gli interessati a inviare commenti sui problemi individuati dalla consultazione pubblica, entro il 19 novembre 2010. Ciò comprende:

  • La legislazione varia notevolmente a seconda degli Stati membri e non affronta in misura sufficiente i problemi sanitari e di sicurezza relativi a taluni prodotti del tabacco e alla nicotina come le sigarette elettroniche.

  • Le avvertenze grafiche sono attualmente utilizzate in 4 Stati membri: Belgio, Romania, Regno Unito e Lettonia. Ciò significa che il livello d’informazione dei consumatori UE sui pericoli del fumo può variare notevolmente da uno Stato membro a un altro.

  • La regolamentazione che permette o vieta sostanze potenzialmente nocive, che inducono alla dipendenza e attraenti, come gli aromi, varia notevolmente tra Stati membri.

  • Attualmente, le informazioni sugli ingredienti del tabacco sono difficili da capire, da comparare e da analizzare. Ciò è dovuto alla varietà dei formati e dei meccanismi di informazione nei vari Stati membri.

Contesto

Il tabacco è la maggiore causa singola di decessi evitabili nell’UE, pari a 650 000 circa morti premature all’anno.

Per contribuire a ridurre il consumo di tabacco in tutta l’UE e anche a livello internazionale la Commissione persegue una politica a vasto raggio di controllo sul tabacco. A tal fine sono state avviate numerose attività e iniziative: tra l’altro, una legislazione di controllo sul tabacco e di coscientizzazione.

Ulteriori informazioni:

La consultazione sulla revisione della direttiva sui prodotti del tabacco:

http://ec.europa.eu/health/tobacco/consultations/tobacco_cons_01_en.htm

La politica del tabacco nell’UE:

http://ec.europa.eu/health/tobacco/policy/index_en.htm

MEMO/10/220

1 :

http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=CELEX:32001L0037:EN:NOT


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website