Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE NL

IP/10/1170

Bruxelles, 24 settembre 2010

Un'industria farmaceutica innovativa e capace di rispondere ai bisogni della società

In occasione della conferenza ministeriale odierna organizzata dalla presidenza belga sul tema "Innovazione e solidarietà nel settore farmaceutico", il vicepresidente Antonio Tajani ha annunciato l'avvio di un processo di riflessione sulla responsabilità delle imprese nel settore farmaceutico, che si articolerà su tre tavoli tematici: 1) l'etica e la trasparenza; 2) l'accesso ai medicinali in Africa e 3) l'accesso ai medicinali in Europa. Le grandi sfide dell'accesso ai medicinali in Europa e in Africa verranno affrontate dal punto di vista dei prezzi e dei rimborsi. Su questi temi c'è infatti molto spazio per azioni comuni e innovative e per la prima volta verranno affrontate a livello europeo le questioni dell'etica e della trasparenza in questo settore.

Il vicepresidente della Commissione Antonio Tajani, responsabile per l'industria e l'imprenditoria, ha dichiarato: "Attribuisco un'importanza enorme alla responsabilità sociale delle imprese. Nel settore farmaceutico, tale responsabilità è ancora più importante in quanto queste imprese sono intrinsecamente legate all'interesse generale. Non bisogna, tuttavia, dimenticare che si tratta di aziende legate anche a logiche di mercato. Penso sia giunto il momento di avviare una riflessione specifica a livello europeo in questo settore in modo da coniugare gli imperativi commerciali e i bisogni della società."

Considerato il contributo che l'industria farmaceutica può fornire ai cittadini, è necessario che le strategie siano coerenti con i bisogni della società e che tutte le parti interessate siano pronte a farsi carico delle loro responsabilità. La riflessione sarà realizzata in modo da attivare una dinamica che coinvolga le autorità nazionali, l'industria e altri soggetti interessati del settore pubblico e della società civile.

L'industria farmaceutica dà anche un contributo sostanziale alla crescita economica e all'occupazione in Europa. Nell'Unione europea il settore conta oltre 4 500 imprese, che danno lavoro a più di 600 000 persone e producono medicinali per un valore di circa 190 miliardi di EUR.

Il processo di riflessione sarà articolato su tre distinti tavoli tematici: 1) l'etica e la trasparenza; 2) l'accesso ai medicinali in Africa e 3) l'accesso ai medicinali in Europa.

  • Per quanto riguarda il tavolo tematico su etica e trasparenza, l'obiettivo sarà lo scambio di informazioni e la definizione di un denominatore comune in materia di buone pratiche.

  • Il tavolo tematico sull'accesso ai medicinali in Africa dovrà creare uno spazio di riflessione sul contributo delle imprese europee, sul valore aggiunto da esse creato e sulle sfide cui devono rispondere. Ovviamente i lavori di questo tavolo non saranno un doppione di quelli già svolti da altri servizi della Commissione o da altre organizzazioni internazionali.

  • Il tavolo tematico sull'accesso ai medicinali in Europa sarà dedicato al rafforzamento della collaborazione tra Stati membri e parti interessate, con l'obiettivo di esaminare le condizioni non normative in grado di assicurare un accesso equo e tempestivo ai medicinali di cui sia stata autorizzata l'immissione in commercio. Questo tavolo comporterà una serie di iniziative concrete e innovative che potrebbero, in particolare, agevolare l'accesso ai trattamenti innovativi di cui sia stata autorizzata la commercializzazione o contribuire a sviluppare un contesto responsabile per l'accesso ai medicinali. Nei lavori riguardanti i prezzi e i rimborsi dei medicinali, sarà pienamente rispettato il principio di sussidiarietà.

Per ulteriori informazioni:

http://ec.europa.eu/enterprise/sectors/healthcare/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website