Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/10/1156

Bruxelles, 22 settembre 2010

10° anniversario del programma Grundtvig: L’UE sostiene la “seconda opportunità” attraverso corsi per adulti

Androulla Vassiliou, commissario europeo all’Istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù, parteciperà alle manifestazioni che si terranno a Copenaghen il 22-23 settembre p.v. in occasione del 10° anniversario di Grundtvig, il programma UE di educazione degli adulti. Grundtvig aiuta gli adulti a rafforzare le abilità di cui dispongono, e la loro capacità d’inserimento professionale, concorrendo a finanziare corsi di formazione e di mobilità nell’apprendimento. La Commissione ritiene che questo sostegno sia più che mai necessario per superare la crisi e per dispiegare tutte le potenzialità che ha l’Europa di crescere; e che esso debba garantire a chi non abbia avuto opportunità in passato, di averne almeno in futuro. Nel decennio trascorso, il programma ha investito 370 milioni di euro in corsi per adulti, fornendo 17 000 sussidi a varie organizzazioni che hanno coinvolto oltre 500 000 persone.

“Grundtvig dà ad adulti di tutte le età una seconda opportunità per ottenere abilità e qualifiche che migliorino le loro prospettive di lavoro e di sviluppo personale” ha dichiarato il commissario Vassiliou. “Il programma sostiene una gamma di organizzazioni assai vasta, centrata soprattutto sugli adulti svantaggiati. Esso rappresenta una parte di vitale importanza nella strategia della Commissione europea finalizzata all’apprendimento lungo tutto l’arco della vita e contribuirà a iniziative come “Youth on the Move” ed “EUROPA 2020 - Una strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.”

Il programma Grundtvig aiuta da un lato gli adulti che hanno lasciato la scuola privi di qualifiche o muniti solo di quelle più elementari, e sostiene, dall’altro, insegnanti, istruttori e altro personale appartenenti a centri e associazioni per l’educazione degli adulti, organismi di consulenza, servizi d’informazione, ONG, imprese, gruppi di volontari e centri di ricerca.

Gli obiettivi specifici del programma Grundtvig sono:

  • migliorare la qualità dei corsi di formazione e aumentare la mobilità di discenti, insegnanti e altro personale nel campo dell’educazione degli adulti;

  • garantire che persone ai margini di società abbiano accesso all’educazione degli adulti, soprattutto se anziane e senza qualifiche di base;

  • migliorare la cooperazione tra organismi attivi nel campo dell’educazione degli adulti;

  • sviluppare attività di educazione degli adulti e pratiche gestionali innovative; incoraggiare la loro attuazione sul territorio;

  • sostenere contenuti pedagogici, servizi e pratiche basati sulle TIC.

Finanziamento

Il bilancio complessivo del programma Grundtvig 2007-13 è ammontato a 415 milioni di euro. Nel 2009, il programma ha assegnato 62 milioni di euro a 1540 organizzazioni coinvolte in partenariati di apprendimento. Complessivamente, 26 000 partecipanti in tutta Europa sono stati coinvolti in partenariati d’apprendimento e in altre iniziative di mobilità.

Dal 2000, sono state concesse quasi 14 000 sovvenzioni a organizzazioni che hanno partecipato a oltre 3 000 partenariati d’apprendimento; per molti, Grundtvig ha rappresentato la prima esperienza di lavoro con organizzazioni analoghe altrove in Europa.

Durante gli ultimi 10 anni quasi 15 000 tra insegnanti e personale d’altro tipo hanno ricevuto formazione in servizio o hanno svolto funzioni d’insegnamento con il sostegno di Grundtvig. Questa cifra supererà i 20 000 entro la fine del 2013.

Da quanto, nel 2009, sono state avviate nuove opportunità di mobilità, circa 5 000 adulti provenienti da 30 paesi sono stati sovvenzionati per partecipare a esperienze di apprendimento e ad attività di volontariato all’estero per aumentare i propri strumenti di sviluppo personale.

Il programma esalta il contributo a progetti e reti di cooperazione per sviluppare e diffondere approcci innovativi nell’apprendimento degli adulti. Dall’inizio del programma, hanno avuto luogo 700 iniziative circa che hanno coinvolto quasi 4 000 partner in tutta Europa.

Il 23 settembre, a Copenaghen, durante la conferenza di celebrazione del 10° anniversario del programma, il commissario Vassiliou incontrerà persone che hanno beneficiato di Grundtvig ed esperti di educazione degli adulti. Essa incontrerà anche il ministro della pubblica istruzione danese, Tina Nedergaard. La visita avrà inizio il 22 settembre con la visita alla Danish School of Education presso la Aarhus University (conferenza stampa: ore 13 e 15) Il commissario incontrerà il ministro della cultura, Per Stig Møller.

Il 15 settembre è stata aperta una consultazione pubblica sul futuro del programma della Commissione di apprendimento lungo tutto l’arco della vita, nel cui ambito si svolge Grundtvig.

(cfr. http://ec.europa.eu/dgs/education_culture/consult/index_en.html).

Chi era Grundtvig?

Il programma Grundtvig prende il suo nome dal filosofo, teologo e insegnante danese Nikolaj Grundtvig (1783-1872), considerato il “padre” del movimento Folk High School, affermatosi in Danimarca verso la metà del 19° secolo e diffusosi poi nel nord Europa e in molti altri paesi.

Grundtvig è stato uno strenuo sostenitore dell’educazione degli adulti in modo che potessero essere utili alle loro comunità. Egli era convinto che una didattica che avvenisse in un’aula fosse limitativa e che un autentico apprendimento provenisse dalla vita stessa – educazione durante la vita e per la vita.

Programma per l’apprendimento permanente

Grundtvig è una delle quattro iniziative in cui si articola il programma della Commissione europea di apprendimento lungo tutto l’arco della vita (Lifelong Learning Programme - LLP); esso permette a una persona in qualsiasi fase della sua vita di partecipare a esperienze di apprendimento e lo fa sviluppando il settore dell’istruzione e della formazione in Europa. Le altre tre iniziative di finanziamento dell’LLP sono: Erasmus, nel campo dell’istruzione superiore, Leonardo da Vinci a favore della formazione professionale e Comenius che riguarda le scuole.

I 4 sottoprogrammi finanziano una serie di iniziative comprendenti scambi, ispezioni e attività di collegamento. I progetti puntano la loro attenzione sia su studenti e discenti singoli che su insegnanti, istruttori ed altri addetti all’istruzione ed alla formazione.

Per il periodo 2007-2013, Il bilancio complessivo del programma di apprendimento lungo tutto l’arco della vita ammonta a 7 miliardi di euro.

Ulteriori informazioni:

Commissione europea: The Grundtvig programme

Sito Web della conferenza di Copenhagen:

http://ec.europa.eu/education/grundtvig/doc2502_en.htm

Conferenza: “Grundtvig, un decennio di innovazione europea nell’educazione degli adulti” (Grundtvig, a decade of European innovation in adult learning):

http://ec.europa.eu/education/grundtvig/doc1974_en.htm).

Fatti & cifre sui programmi di mobilità della UE nel campo dell’istruzione, della formazione, della ricerca e della gioventù:

http://ec.europa.eu/education/focus/doc/mobilityfigures.pdf


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website