Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione europea valuterà come gli Stati membri usano i fondi UE per l'integrazione dei Rom

European Commission - IP/10/1097   07/09/2010

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/10/1097

Strasburgo, 7 settembre 2010

La Commissione europea valuterà come gli Stati membri usano i fondi UE per l'integrazione dei Rom

La Commissione europea ha istituito oggi una Task Force per i Rom incaricata di valutare come gli Stati membri usano i fondi UE. La proposta era contenuta in una relazione sulla situazione delle comunità rom in Francia e in Europa presentata dalla vicepresidente Viviane Reding, commissaria UE per la giustizia, da László Andor, commissario UE per l'occupazione, gli affari sociali e l’integrazione e da Cecilia Malmström, commissaria UE per gli Affari interni. La Task Force esaminerà il seguito che gli Stati membri stanno dando alla comunicazione della Commissione del 7 aprile (IP/10/407; MEMO/10/121), in cui si chiedono programmi concreti per favorire l'integrazione dei Rom, e valuterà l'uso che viene fatto dei finanziamenti UE indicando come migliorarne l’efficacia. I primi risultati della Task Force saranno presentati al collegio dei commissari entro la fine dell'anno e la Commissione riferirà periodicamente al Parlamento europeo e al Consiglio sui lavori della Task Force.

La Commissione europea, riunita questo pomeriggio a Strasburgo, ha approvato i punti identificati nella relazione dopo una discussione sulla situazione delle comunità rom. Oltre ad aver istituito la Task Force, la Commissione ha invitato la Presidenza belga del Consiglio europeo a convocare il più rapidamente possibile una riunione congiunta dei ministri della Giustizia e degli Affari sociali per individuare un uso più mirato dei finanziamenti nazionali e complementari UE al fine di promuovere l'integrazione sociale ed economica dei Rom. Questa riunione del Consiglio dovrebbe essere seguita da riunioni annuali a livello ministeriale. La Commissione organizzerà inoltre riunioni periodiche tra funzionari pubblici di alto livello per esaminare i progressi di tutti gli Stati membri verso l'integrazione dei Rom.

La Commissione ha invitato le future presidenze del Consiglio ad affrontare le priorità individuate nella tabella di marcia concordata nel giugno 2010 dalla piattaforma UE per l'integrazione dei Rom. In questo contesto, dovrebbe essere intensificato il dialogo con i rappresentanti della comunità rom.

Infine, la Commissione continuerà a monitorare le misure degli Stati membri nei confronti dei Rom riguardanti il diritto dell’Unione in materia di libera circolazione, non discriminazione e Carta dei diritti fondamentali dell'Unione europea.

Contesto

Le istituzioni UE hanno stanziato ingenti finanziamenti nell’ambito dei fondi UE per sostenere e completare le iniziative degli Stati membri a favore dell'integrazione dei Rom:

  • su 27 Stati membri, 12 (Bulgaria, Repubblica ceca, Spagna, Finlandia, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Polonia, Romania, Slovenia e Slovacchia) stanno finanziando programmi di sostegno ai Rom (tra altri gruppi vulnerabili) per un bilancio complessivo di 17, 5 miliardi di euro (compresi i 13,3 miliardi di euro del Fondo sociale europeo). Questa cifra rappresenta il 27% del loro bilancio totale a titolo del Fondo sociale europeo;

  • dal maggio 2010, grazie a una proposta di modifica di un regolamento avanzata dalla Commissione, gli Stati membri possono usare il Fondo europeo di sviluppo regionale per venire in aiuto di gruppi vulnerabili come i Rom nel settore degli alloggi.

La relazione dei tre commissari è successiva alla riunione del 31 agosto con le autorità francesi e rumene sulla situazione della comunità rom in Francia. Il 3 settembre si è tenuta una riunione di follow-up a livello tecnico con le autorità francesi per chiarire questioni relative alla libera circolazione. La Commissione continuerà a monitorare la situazione in Francia e in tutti gli altri Stati membri e si tiene pronta a mediare tra gli Stati membri e a monitorare e valutare i progressi ottenuti sul fronte dell'integrazione dei Rom.

Per ulteriori informazioni

Comunità rom nell'UE: domande più frequenti – MEMO/10/383

Sala stampa on line della Direzione generale Giustizia:

http://ec.europa.eu/justice/news/intro/news_intro_en.htm

Homepage di Viviane Reding, Vicepresidente e commissaria europea per il portafoglio Giustizia, diritti fondamentali e cittadinanza:

http://ec.europa.eu/commission_2010-2014/reding/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website