Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/10/1082

Bruxelles, 1° settembre 2010

Le scuole possono iscriversi per partecipare al concorso UE dei Giovani traduttori

Le scuole secondarie che desiderano iscrivere i loro studenti all'edizione 2010 del concorso UE dei Giovani traduttori possono farlo a partire da oggi sul sito http://ec.europa.eu/translatores. Il termine di iscrizione al concorso, che va sotto il nome di ‘Juvenes Translatores’ (espressione latina per 'giovani traduttori’), scade il 20 ottobre. Il modello di candidatura on-line è disponibile in tutte le lingue ufficiali dell'UE. Il concorso, che è aperto agli studenti nati nel 1993, si terrà il 23 novembre contemporaneamente in tutte le scuole selezionate.

Il concorso è destinato a incoraggiare l'uso e l'apprendimento delle lingue straniere in Europa nonché dell'arte specifica della traduzione’, ha spiegato Androulla Vassiliou, commissario europeo responsabile per l'istruzione, la cultura, il multilinguismo e la gioventù. ‘Le conoscenze linguistiche sono un atout importante per i giovani d'oggi che viaggiano più delle generazioni precedenti e sono maggiormente propensi a cercare lavoro all'estero. La conoscenza delle lingue vi apre maggiori prospettive e allarga i vostri orizzonti', ha aggiunto il commissario.

Quest'anno il numero complessivo delle scuole ammesse a partecipare è stato portato da 690 a più di 750, in considerazione dell'entusiasmo suscitato dal concorso dal suo avvio nel 2007. Il numero delle scuole selezionate per ciascuno Stato membro è in funzione del numero di seggi che ciascun paese avrà nel Parlamento europeo nel 2014 (vedi oltre). Se uno Stato membro supera la sua quota la Commissione utilizzerà un metodo di selezione aleatorio per determinare quali scuole possono partecipare.

Il concorso è aperto a tutti gli studenti nati nel 1993 e le scuole selezionate sono invitare a iscrivere un massimo di cinque studenti. Possono partecipare studenti di qualsiasi nazionalità, a patto che siano iscritti in una scuola sita in uno Stato membro dell'UE. Gli studenti sono liberi di tradurre da qualsiasi delle 23 lingue ufficiali dell'UE verso qualsiasi altra delle lingue ufficiali.

Il concorso si terrà contemporaneamente in tutte le scuole selezionate sotto la supervisione della scuola stessa. I partecipanti avranno due ore per tradurre un testo che la Commissione invierà alle scuole poco prima dell'inizio del concorso. È ammesso l'uso dei dizionari, ma non di strumenti elettronici.

Terminato il concorso, le traduzioni saranno valutate da traduttori della Commissione e i vincitori saranno invitati nella primavera 2011 a recarsi a Bruxelles per presenziare a una cerimonia di premiazione sotto l'egida del commissario Androulla Vassiliou. In questa occasione i vincitori incontreranno anche traduttori professionisti dell'UE.

Numero massimo di scuole partecipanti per paese:

Belgio

22

Bulgaria

18

Repubblica ceca

22

Danimarca

13

Germania

96

Estonia

6

Irlanda

12

Grecia

22

Spagna

54

Francia

74

Italia

73

Cipro

6

Lettonia

9

Lituania

12

Lussemburgo

6

Ungheria

22

Malta

6

Paesi Bassi

26

Austria

19

Polonia

51

Portogallo

22

Romania

33

Slovenia

8

Slovacchia

13

Finlandia

13

Svezia

20

Regno Unito

73

Totale

751

Per ulteriori informazioni sul concorso si rinvia a:

Sito web del concorso: http://ec.europa.eu/translatores

Facebook: JuvenesTranslatores

Twitter: @translatores

DG Traduzione: http://ec.europa.eu/dgs/translation/


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website