Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/ 09/969

Bruxelles, 19 giugno 2009

Settimana verde 2009: Cambiamenti climatici - agire e adattarsi

In vista del nuovo accordo internazionale sul clima che dovrebbe essere concluso a dicembre in occasione della conferenza di Copenaghen, i cambiamenti climatici sono ovviamente al centro della “Settimana verde 2009” indetta dalla Commissione europea, che si svolgerà dal 23 al 26 giugno nell’edificio Charlemagne a Bruxelles. Con lo slogan “agire e adattarsi” durante la Settimana verde, la più grande conferenza annuale dedicata alla politica ambientale dell’UE, sarà esaminata la complessa sfida di ridurre le emissioni di gas serra in Europa e nel mondo e adattarsi ai cambiamenti climatici in atto. Nel corso di otto sessioni si tenterà inoltre di delineare realisticamente un mondo a basse emissioni di carbonio per il 2050. Si prevede che ai tre giorni dell’evento parteciperanno più di 4 000 persone provenienti dall’Europa e dal resto del mondo. Durante la sessione conclusiva del 26 giugno il presidente della Commissione, José Manuel Barroso, terrà il discorso programmatico, che sarà rivolto alle prospettive dell’accordo di Copenaghen.

Il commissario per l ’ambiente Stavros Dimas ha osservato: “Con la conferenza di Copenaghen che si avvicina, il 2009 può entrare nella storia come un punto di svolta nella lotta per evitare che i cambiamenti climatici raggiungano livelli pericolosi e causino sofferenze di vasta portata agli esseri umani. Il programma completo della Settimana verde consentirà ai partecipanti di scambiarsi conoscenze in merito a numerosi aspetti dei cambiamenti climatici di cui i responsabili politici, gli operatori economici e la società in generale devono occuparsi adesso.”

Quattro temi, 36 sessioni

La Settimana verde e la relativa mostra, giunta quest’anno alla nona edizione, si è imposta come forum annuale di dialogo e di scambio di esperienze, competenze e buone pratiche sulla protezione dell’ambiente.

Essa riunisce partecipanti di amministrazioni pubbliche a diversi livelli, di istituzioni internazionali, imprese, organizzazioni non governative e della comunità scientifica e accademica chiamati a dibattere il modo migliore per proteggere e migliorare l’ambiente europeo adesso e per le generazioni future. L’evento è gratuito e aperto a tutti; finora si sono registrate oltre 4.000 persone.

Durante la Settimana verde 2009 i cambiamenti climatici sono discussi secondo quattro tematiche: le politiche comunitarie in materia, la dimensione internazionale, la convivenza con i cambiamenti climatici e la “visione per il 2050: una società senza emissioni di carbonio”. Il programma comprende 36 sessioni di conferenze, alcune organizzate in collaborazione con il gruppo di riflessione di Bruxelles “Friends of Europe”, oltre a numerose sessioni collaterali più ridotte.

Saranno affrontate problematiche di ampio spettro, tra cui l ’attuazione del pacchetto clima-energia dell’UE, l’impatto dei cambiamenti climatici sull’occupazione e sulla coesione sociale, l’adattamento della biodiversità ai cambiamenti climatici, l’attenzione per le problematiche ambientali in economia, la sfida per l’agricoltura, la dimensione della sicurezza a livello internazionale e gli ultimi sviluppi in materia di cattura e stoccaggio dell’anidride carbonica.

Il commissario Dimas interverrà durante la sessione di apertura e la sessione di chiusura dedicata al “cammino verso Copenaghen”. Oltre al presidente Barroso figurano, tra gli oratori della sessione di chiusura, il Ministro svedese per l’ambiente, Andreas Carlgren e il professor Wang Yi dell’accademia cinese delle scienze.

Alla Settimana verde 2009 interverranno inoltre:

  • Ladislav Miko, Ministro ceco per l’ambiente

  • Roy Mickey Joy, Ambasciatore della Repubblica di Vanuatu

  • Joy Grant, Ambasciatore del Belize

  • Festus Mogae, inviato speciale delle Nazioni Unite per i cambiamenti climatici

  • Prof. Jean-Pascal van Ypersele, vicepresidente del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite

  • Tony Long, direttore dell’ufficio politiche europee del WWF

  • Steve Fludder, vicepresidente di GE Ecomagination

  • Jeff McNeely, scienziato dell’Unione internazionale per la conservazione della natura

  • Ray Hammond, autore e futurologo.

Tutte le sessioni saranno trasmesse in diretta in streaming sul sito Web della Settimana verde all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/environment/greenweek/home.html .

Premi LIFE ed eventi serali

Il 24 giugno, dalle 14:00 alle 16:00, saranno presentati e premiati i cinque migliori progetti (“Best of the Best”) del programma LIFE-Ambiente per il 2008-2009 e i cinque migliori progetti del programma LIFE-Natura per il 2007-2008. I progetti vincitori per LIFE-Ambiente provengono da Danimarca, Lussemburgo, Italia (2) e Regno Unito, mentre i progetti vincitori per LIFE-Natura provengono da Spagna, Finlandia (2), Ungheria e Grecia.

Maggiori informazioni sui progetti sono disponibili ai seguenti indirizzi:

http://ec.europa.eu/environment/life/bestprojects/best2008-2009/index.htm (LIFE-Ambiente)

http://ec.europa.eu/environment/life/bestprojects/bestnat2007-2008/index.htm ( LIFE-Natura)

Durante la Settimana verde si terranno ogni sera degli eventi, ad esempio la proiezione del nuovo film The Age of Stupid (L’era degli stupidi), dedicato ai cambiamenti climatici, il 24 giugno.

Conferenze stampa

Il commissario Dimas e il Ministro Miko terranno una conferenza stampa congiunta il 23 giugno alle 12:30 nella sala stampa dell’edificio Berlaymont.

Il commissario Dimas e il Ministro Carlgren terranno una conferenza stampa congiunta il 26 giugno alle 9:15 nel Salon Rouge dell’edificio Charlemagne.

Per ragioni di sicurezza, tutti i partecipanti, compresi i giornalisti accreditati presso le istituzioni europee, dovranno essere in possesso del badge della Settimana verde per accedere allo Charlemagne. È possibile registrarsi all ’arrivo alla conferenza oppure in anticipo, online, (consigliato) all’indirizzo:

https://gw09.regware.be/

Ulteriori informazioni:

Programma della Settimana verde e angolo della stampa

http://ec.europa.eu/environment/greenweek/home.html


Side Bar