Navigation path

Left navigation

Additional tools

Tajani: Ridisegnare la politica dei trasporti del futuro

European Commission - IP/09/936   17/06/2009

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL ET HU LT LV MT PL SL BG RO

IP/ 09/936

Bruxelles, 17 giugno 2009

Tajani: Ridisegnare la politica dei trasporti del futuro

Un processo di riflessione lanciato dalla Commissione europea, che ha coinvolto le parti interessate e gli esperti del trasporto, ha identificato 6 principali tendenze e sfide, che influenzeranno lo sviluppo futuro della politica dei trasporti nei decenni a seguire: Invecchiamento della popolazione, migrazione e mobilità interna, la sfida ambientale ed energetica, urbanizzazione e globalizzazione. Tutto ciò  dimostra la necessità di concentrare la futura politica europea per i trasporti verso un sistema di trasporto integrato, basato sulla tecnologia e di facile utilizzo per l'utente. Con l'adozione odierna della comunicazione sul futuro dei trasporti [ 1] , la Commissione europea si prefigge di stimolare ulteriormente il dibattito per identificare proposte politiche concrete per il suo prossimo Libro bianco sul trasporto previsto per il 2010.

"Il trasporto è stato e rimarrà una componente essenziale della nostra vita quotidiana. Ha contribuito sostanzialmente allo sviluppo, all'integrazione e alla crescita del mercato interno, con vantaggi tangibili per l'economia europea. La politica europea per i trasporti ha inoltre innalzato gli standard del settore per quanto riguarda le condizioni di lavoro e i livelli di sicurezza. Ha permesso, infine, il rafforzamento dei diritti dei passeggeri. Sono convinto che i tempi siano maturi per mettere in pratica questa politica. In primo luogo attraverso l`integrazione delle differenti modalità di trasporto, ponendo l'Ue in prima posizione rispetto ai servizi e alle tecnologie del trasporto e, inoltre, basando la futura politica dei trasporti sulle esigenze e sui diritti degli utenti e dei lavoratori del settore", ha dichiarato il Vicepresidente Antonio Tajani, responsabile per il trasporto.

La Commissione ha pubblicato nel 2001 un Libro bianco, riesaminato nel 2006, fissando un ordine del giorno per la politica dei trasporti fino al 2010. La comunicazione approvata oggi da seguito al Libro bianco e definisce una visione per il futuro del trasporto e della mobilità fino al 2020, considerando futuri scenari per il prossimo decennio.

Le politiche dei trasporti per i dieci anni a seguire dovranno essere basate su un'ampia riflessione sul futuro del sistema di trasporto. La Commissione ha richiesto studi esterni per la valutazione delle politiche precedenti e per i futuri scenari, ed ha consultato gli esperti e le parti interessate attraverso gruppi specializzati. Ha infine organizzato il 9 e il 10 marzo scorsi a Bruxelles una conferenza ad alto livello delle parti interessate.

Le conclusioni principali della comunicazione sono:

  • La politica europea dei trasporti ha contribuito a fornire un sistema di mobilità efficiente alla gente ed alle imprese dell'UE. Ora ha il compito di assicurarsi che questa mobilità possa essere sostenuta in futuro.

  • La sostenibilità ambientale, l'invecchiamento della popolazione, la migrazione, la penuria di combustibile fossile, l'urbanizzazione e la globalizzazione sono tendenze chiave nella nostra società e costituiranno delle sfide al nostro sistema di mobilità.

  • L'accelerazione dell'introduzione di tecnologie innovative e dell'integrazione completa dei diversi mezzi di trasporto è determinante per il superamento di queste sfide. Questo é un contesto nel quale gli utenti ed i dipendenti dei trasporti, con le loro esigenze ed i loro diritti, sono sempre tenuti al centro delle decisioni politiche.

  • È importante progredire nella proiezione esterna della politica europea dei trasporti, come un modo per assicurare l'ulteriore integrazione con i paesi limitrofi e la promozione di interessi economici ed ambientali dell'Europa in un contesto globale.

La comunicazione non comprende un programma dettagliato delle misure politiche, ma piuttosto cerca di identificare una visione strategica per il futuro del trasporto. La visione e le idee che presenta sono destinate a stimolare ulteriore dibattito volto ad identificare le eventuali opzioni politiche. L'anno prossimo questo lavoro dovrebbe condurre ad una formulazione di proposte politiche concrete ed all'adozione successiva di un Libro bianco.

La Commissione incoraggia tutte le parti interessate a contribuire a quest'esercizio presentando entro il 30 settembre 2009 i propri punti di vista sul futuro del trasporto e sulle eventuali opzioni politiche all'indirizzo di posta elettronica:

tren-future-of-transport@ec.europa.eu  

[ :

1] COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE: Un futuro sostenibile per i trasporti: verso un sistema di trasporto integrato, basato sulla tecnologia e di facile utilizzazione per l`utente .


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website