Navigation path

Left navigation

Additional tools

Aiuti di Stato: la Commissione approva la proroga del regime italiano di garanzia a favore delle banche

European Commission - IP/09/929   16/06/2009

Other available languages: EN FR DE

IP/09/ 929

Bruxelles, 16 giugno 2009

Aiuti di Stato: la Commissione approva la proroga del regime italiano di garanzia a favore delle banche

La Commissione europea ha autorizzato, ai sensi delle norme sugli aiuti di Stato previste dal trattato CE, la proroga di un regime italiano di garanzia a favore delle banche. La Commissione ha ritenuto la proroga delle misure, approvate in origine il 13 novembre 2008 (cfr. IP/08/1706 ) in linea con la comunicazione contenente gli orientamenti sugli aiuti di Stato per il superamento della crisi finanziaria (cfr IP/08/1495 ). In particolare, le misure oggetto della proroga sono limitate nel tempo e nella portata. Esse sono quindi compatibili con l'articolo 87, paragrafo 3, lettera b), del trattato CE che autorizza gli aiuti destinati a porre rimedio a un grave turbamento dell'economia di uno Stato membro.

Neelie Kroes, commissario responsabile per la concorrenza, ha dichiarato: "La proroga del regime di garanzia a favore delle banche fornisce all'Italia uno strumento per mantenere la fiducia nel suo sistema finanziario e quindi per sostenere l'economia, limitando nel contempo distorsioni della concorrenza".

La proroga del regime di garanzia a favore delle banche, che mira a stabilizzare i mercati finanziari sostenendo il finanziamento delle banche nel medio e lungo-termine, è stata notificata alla Commissione il 29 maggio 2009. A parte la proroga, tutte le condizioni (come le istituzioni che possono beneficiare delle misure e le condizioni di remunerazione e di salvaguardia) restano le stesse della decisione iniziale (cfr. IP/08/1706 ).

La Commissione ha ritenuto che le misure fossero ben mirate, proporzionate e limitate nel tempo e nella portata ed ha pertanto concluso che il regime è uno strumento adeguato per mantenere la fiducia sul mercato finanziario italiano e per sostenere la liquidità del sistema bancario.

La versione non riservata della decisione sarà consultabile con il numero N 328/2009 nel registro degli aiuti di Stato ( State Aid Register ) sul sito della DG Concorrenza ( DG Competition ) una volta risolte eventuali questioni di riservatezza. L'elenco delle ultime decisioni in materia di aiuti di Stato pubblicate nella Gazzetta ufficiale e su Internet è riportato nel bollettino elettronico State Aid Weekly e-News .


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website