Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

La Commissione accoglie con soddisfazione il sostegno politico espresso oggi dal Consiglio sul pacchetto per il Cielo unico europeo

Commission Européenne - IP/09/501   30/03/2009

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/09/501

Bruxelles, 30 marzo 2009

La Commissione accoglie con soddisfazione il sostegno politico espresso oggi dal Consiglio sul pacchetto per il Cielo unico europeo

Dopo il voto favorevole del Parlamento europeo la settimana scorsa, i ministri dei trasporti hanno confermato oggi l’accordo raggiunto su un pacchetto aereo di vasta portata. Il pacchetto, che sarà formalmente adottato dal Consiglio nelle prossime settimane, rafforza il Cielo unico europeo, rende l’Agenzia europea per la sicurezza aerea responsabile di tutti i collegamenti di sicurezza della catena del trasporto aereo e favorisce l’attuazione di nuove tecnologie. Globalmente, queste misure renderanno i voli più sicuri, ecologici ed efficienti sotto il profilo dei costi. Si calcoIa che i risparmi annuali per le compagnie aeree saranno di circa quattro miliardi di euro. Nel contempo, il piano di modernizzazione della gestione del traffico aereo porrà l’industria manifatturiera europea all’avanguardia nel settore delle tecnologie per la gestione del traffico aereo, creando così un’infrastruttura europea efficiente e accrescendo la competitività dei costruttori sui mercati mondiali.

Il vicepresidente della Commissione responsabile dei trasporti, Antonio Tajani, ha affermato: “L’Europa ha bisogno di un sistema di gestione del traffico aereo che possa far fronte alla crescita futura del settore. I viaggiatori si aspettano servizi di alta qualità. Questo pacchetto di misure renderà i voli più sicuri, ecologici ed efficienti sotto il profilo dei costi. Gli aerei potranno volare seguendo le rotte più brevi possibili, soddisfacendo così requisiti ambientali più rigorosi. Per la prima volta le esigenze degli utenti dello spazio aereo sono poste al centro del sistema. Il pacchetto non avrebbe potuto essere approvato in un momento più opportuno, date le difficoltà che il settore attraversa a causa dell’attuale crisi.”

Il primo pilastro del pacchetto introduce diversi miglioramenti alla legislazione vigente sul Cielo unico europeo (v. IP/01/1398), con obiettivi prestazionali vincolanti per i fornitori di servizi di navigazione aerea, funzioni di gestione della rete europea per garantire la convergenza fra le reti nazionali e una data definitiva entro la quale gli Stati membri dovranno migliorare le proprie prestazioni, anche tramite un processo di cooperazione rafforzata e di maggiore integrazione dei fornitori di servizi di navigazione aerea basato sui blocchi funzionali di spazio aereo.

Il pilastro tecnologico mira ad introdurre tecnologie d’avanguardia. Il programma SESAR riunisce tutti i soggetti che operano nel settore aereo allo scopo di elaborare, convalidare e applicare un sistema di gestione del traffico aereo di nuova generazione su scala europea.

Il pilastro della sicurezza prevede maggiori responsabilità per l’Agenzia europea per la sicurezza aerea (AESA), che adotterebbe norme precise, uniformi e vincolanti in materia di gestione aeroportuale, servizi di gestione del traffico aereo e della navigazione aerea e vigilerebbe sulla loro osservanza da parte degli Stati membri. Grazie a queste nuove competenze, l’Agenzia potrà esercitare un controllo più completo sulla sicurezza aerea europea e garantire che le regole comuni di sicurezza siano applicate in tutte le fasi del volo, a cominciare dalla pista.

Infine, il pilastro “capacità aeroportuale” affronterà il problema della mancanza di piste e di infrastrutture aeroportuali, che rischia di diventare un freno allo sviluppo del settore. L’iniziativa mira ad un migliore coordinamento delle bande orarie concesse agli esercenti di aeromobili e della gestione del traffico aereo nonché alla creazione di un osservatorio sulla capacità aeroportuale in modo da integrare pienamente gli aeroporti nella rete aerea.

Il nuovo pacchetto pone le questioni ambientali al centro del Cielo unico europeo: la gestione più efficace del traffico aereo mira a ridurre le emissioni di gas a effetto serra che esso produce. Si prevede che i miglioramenti arriveranno al 10% per volo, con un risparmio di 16 milioni di tonnellate di CO2 l’anno e minori costi per 2,4 miliardi di euro l’anno per gli utenti dello spazio aereo. Questi miglioramenti consentiranno al settore del trasporto aereo di integrarsi nel sistema europeo di scambio delle quote di emissione.
Considerata la centralità del fattore umano nella fornitura di servizi di navigazione aerea, le istituzioni europee hanno anche approvato una dichiarazione in cui esprimono l’intenzione di operare congiuntamente per coinvolgere il personale nell’attuazione del pacchetto aereo, garantire un elevato livello di competenza in tutte le categorie del personale preposto alla sicurezza e promuovere la fiducia nei sistemi di segnalazione degli incidenti.

Per ulteriori informazioni: http://ec.europa.eu/transport/air/index_en.htm


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site