Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/09/232

Bruxelles, 10 febbraio 2009

[Graphic in PDF & Word format]

Socializzazione in rete: la Commissione media un accordo tra le principali società del web

17 importanti società del web, tra cui Arto, Bebo, Dailymotion, Facebook, Giovani.it, Google/YouTube, Hyves, Microsoft Europe, Myspace, Nasza-klaza.pl, Netlog, One.lt, Skyrock, StudiVZ, Sulake/Habbo Hotel, Yahoo!Europe e Zap.lu., hanno firmato per la prima volta un accordo europeo volto a migliorare la sicurezza dei minorenni che utilizzano siti di socializzazione in rete. Con 41,7 milioni di utenti regolari in Europa, i siti di socializzazione in rete sono un fenomeno sociale ed economico emergente, che sta cambiando il modo in cui interagiamo in rete. L'uso di reti sociali è cresciuto lo scorso anno del 35% in Europa ed entro il 2012 il numero degli utenti dovrebbe più che raddoppiare salendo a 107,4 milioni. Per assicurare la continua crescita delle reti sociali, i giovani utenti devono sentirsi sicuri quando ampliano le loro reti o condividono informazioni personali. L'accordo firmato oggi a Lussemburgo in occasione della giornata "Safer Internet" organizzata dalla Commissione europea consentirà ai teenager di far fronte ai rischi potenziali cui sono esposti online, come il bullismo online o la divulgazione di informazioni personali.

"La Commissione accoglie con favore questo primo accordo europeo sulla socializzazione in rete. Si tratta di un progresso importante per garantire la sicurezza dei nostri figli che si collegano ai siti di socializzazione in rete", è quanto dichiarato da Viviane Reding, commissaria europea per la società dell'informazione e i media. "La socializzazione in rete ha un enorme potenziale di sviluppo in Europa e può contribuire a rafforzare la nostra economia e a rendere la nostra società più interattiva — purché vi siano gli strumenti idonei a garantire che bambini e adolescenti possano fidarsi ed essere sicuri quando si fanno nuovi "amici" e condividono dati personali online. Intendo vigilare attentamente sull'attuazione dell'accordo odierno e la Commissione si occuperà nuovamente di questa questione tra un anno.".

Oggi i principali siti europei di socializzazione in rete si sono riuniti per la prima volta in occasione della giornata "Safer Internet" 2009 per assumersi le proprie responsabilità ed identificare i rischi potenziali che i loro siti comportano per i minorenni, in particolare il bullismo online (molestie ai bambini su siti Internet o tramite sms), l'adescamento in rete a scopi sessuali (quando un adulto entra in contatto con un bambino con l'intenzione di commettere abusi sessuali) e comportamenti rischiosi come rivelare informazioni personali. Essi intendono limitare questi rischi:

  • approntando un tasto "segnalazione di abusi" di facile uso e accessibile, che consenta agli utenti di segnalare con un click contatti o comportamenti inappropriati di altri utenti;
  • assicurando che i profili completi online e gli elenchi dei contatti di utenti di siti Internet registrati come minorenni siano automaticamente classificati come "privati", in modo tale che i malintenzionati abbiano maggiori difficoltà ad entrare in contatto con i giovani;
  • garantendo che sia impossibile compiere ricerche in merito ai profili privati di utenti minorenni (su siti Internet o tramite motori di ricerca);
  • garantendo che le opzioni di tutela della privacy siano evidenti e accessibili in ogni momento, cosicché gli utenti possano capire facilmente se solo i loro amici possano vedere quanto da loro messo online o se possa accedervi chiunque;
  • impedendo di utilizzare i loro servizi ad utenti che non abbiano l'età minima richiesta: se un sito di socializzazione in rete è destinato ad adolescenti con più di 13 anni, dovrebbe essere difficile registrarsi per chi ha meno di quell'età.

I siti di socializzazione in rete informeranno la Commissione in merito alle loro politiche di sicurezza e a come attueranno questi principi entro aprile 2009.

Contesto:

L'accordo odierno è il prodotto di discussioni svoltesi nell'ambito della Task Force per la socializzazione in rete istituita dalla Commissione europea nell'aprile 2008. Questo gruppo riunisce siti di socializzazione in rete, ONG e ricercatori ed è un buon esempio di autoregolamentazione del settore, un approccio che è privilegiato dalla Commissione se attuato efficacemente.

Altre iniziative simili adottate nel settore sono la guida alla socializzazione in rete pubblicata nell'aprile 2008 dal Ministero degli interni del Regno Unito e accordi separati tra Myspace e Facebook con 49 procuratori generali degli Stati negli USA.

La giornata "Safer Internet" viene organizzata ogni anno dal 2004 e include eventi in più di 50 paesi in Europa e in tutto il mondo.

In occasione della giornata "Safer Internet" del 2007, su iniziativa della commissaria Reding tutti i principali operatori di telefonia mobile hanno firmato un accordo per garantire un uso più sicuro dei telefonini da parte degli adolescenti (IP/07/139).

Una documentazione per la stampa contenente l'accordo finale, un MEMO ed un videoclip sul bullismo online che sarà trasmesso sui canali televisivi nell'UE, in Norvegia e in Islanda e su Internet figura al seguente indirizzo:

http://ec.europa.eu/information_society/newsroom/cf/itemlongdetail.cfm?item_id=4672.

MEMO/09/58

Per maggiori informazioni

www.keepcontrol.eu

http://ec.europa.eu/information_society/activities/social_networking/index_en.htm

Annex

List of signatories of the Safer Social Networking Principles

Arto, Bebo, Dailymotion, Facebook, Giovani.it, Google/YouTube, Hyves,

Microsoft Europe, Myspace, Nasza-klaza.pl, Netlog, One.lt, Skyrock,

StudiVZ, Sulake/Habbo Hotel, Yahoo!Europe, and Zap.lu.

Safer Internet Day around Europe and worldwide

Today's signing ceremony in Luxembourg is a key event, amongst the many others taking place worldwide to mark "Safer Internet Day", and which include:

  • In Austria parents and educators will discuss computers games with experts and will have the possibility to test games with the support of youths.
  • In Finland a rock concert is organised culture center Gloria in central Helsinki featuring Finnish groups such as by Happoradio, Phoenix Effect and Pin Ion. The video clip on cyber bullying and other clips will be shown.
  • In Denmark children will create artwork at the Science Museum in Copenhagen based on their views of the internet.
  • In France the singer for children Henri Dès will take part in Safer Internet Day
  • In Italy youths will express their opinions to social networking sites presenting the work that in the last months has involved about 1000 children
  • In Egypt and Norway the local versions of the INSAFE family toolkit will be launched.

The European internet safety network INSAFE organised a online competition. 6000 participants took part and the 6 winners have been awarded their prize today in Luxembourg.

For the full calendar of events see http://www.saferinternet.org.

The Safer Internet Day is an annual event (see IP/06/126, IP/05/148, IP/04/171) organised by INSAFE, and co-funded by the Commission’s Safer Internet Programme (IP/08/1899).


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website