Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

IP/ 09/1702

Bruxelles, 12 novembre 2009

Manifesto per la creatività e l'innovazione in Europa

Il manifesto in questione rappresenta uno dei risultati principali dell'Anno europeo della creatività e dell'innovazione 2009. È il risultato di un lavoro collettivo degli ambasciatori dell'Anno, personalità di rilievo europee del mondo della cultura, della scienza, degli affari, dell'istruzione e del design. Con i suoi "sette comandamenti", il manifesto contribuirà a modellare la strategia comunitaria per promuovere creatività e innovazione nel corso del prossimo decennio. Gli ambasciatori presenteranno oggi, a mezzogiorno, il manifesto al Presidente della Commissione nel corso di una cerimonia che si svolgerà nella sala stampa della Commissione.

Il Presidente della Commissione Jose Manuel Barroso ha detto: "Creatori e innovatori, a prescindere dalla loro posizione, condividono una visione del futuro e di come migliorarlo rispetto al passato. L'Europa ha bisogno più che mai di una simile visione in quanto cerchiamo di condurre sforzi globali per uscire dalla crisi ed affrontare il cambiamento climatico. Di conseguenza ringrazio vivamente gli Ambasciatori per il loro manifesto per la creatività e l'innovazione in Europa e farò il possibile per assicurare che la loro visione si integri nella nuova strategia della Commissione per l'UE 2020."

Come può l'Europa essere un attore di primo piano nel nuovo ambiente globalizzato, altamente competitivo e fondato sulle conoscenze del 21°secolo? In che modo il potenziale creativo e innovativo dell'Europa può essere utilizzato meglio nel campo dell'istruzione, della ricerca, della cultura, del design, degli affari e nel mondo del lavoro? Come può la politica pubblica a livello europeo e nazionale promuovere la creatività e l'innovazione in questi settori?

Personalità europee di primo piano provenienti da vari contesti hanno riflettuto su questi temi nella loro qualità di ambasciatori per l'Anno europeo della creatività e innovazione 2009. Il manifesto per la creatività e l'innovazione in Europa costituisce il risultato di questo lavoro collettivo. Attraverso sette priorità e sette linee di azione, il manifesto fornisce un potente impulso a favore del cambiamento. Esso contribuirà a dar forma alla visione europea del ruolo della creatività e dell'innovazione e nutrirà la strategia dell'Unione per il decennio 2010-2020.

Gli ambasciatori che hanno confermato la loro presenza alla cerimonia della consegna del manifesto sono i seguenti:

  • Jean-Philippe Courtois (FR), presidente della Microsoft International

  • Jordi Savall (ES), musicista e professore

  • Christine van Broeckhoven (BE), professore, specialista in neuroscienze molecolari

  • Damini Kumar (IE), designer e inventore

  • Blanka Říhová (CZ), professoressa, microbiologa

  • Leonel Moura (PT), artista concettuale

  • Dominique Langevin (FR), professore, fisico

  • Edward de Bono (MT), autore e conferenziere di fama internazionale sulla creatività e sul pensiero laterale.

  • Ern ö Rubik (HU), professore, architetto, designer

Il manifesto è presentato oggi, alle ore 12.00, dagli ambasciatori al Presidente della Commissione Barroso , nel corso di una conferenza stampa nella sala stampa del Berlaymont. Al termine della conferenza stampa, i giornalisti potranno intervistare individualmente il Sig. Maroš Šefčovič , Commissario europeo per l'istruzione, la formazione, la cultura e la gioventù e gli ambasciatori dell'Anno europeo.

L'Anno europeo della creatività e innovazione 2009 intende promuovere approcci creativi e innovativi in vari settori dell'attività umana e contribuire a preparare l'Unione europea alle sfide che l'attendono in un mondo globalizzato.

Sito web ufficiale dell'Anno europeo della creatività e dell'innovazione:

http://www.create2009.europa.eu

ANNEX

Ambassador profiles:

  • Jean-Philippe Courtois (FR)

One of the leading Europeans in the global technology industry. With over 25 years of industry experience, as president of Microsoft he leads now the company's international strategy and operations in over 200 countries around the world. Within Microsoft, he has championed the company-wide response on how to use software and services to achieve Europe’s Jobs and Growth Agenda.

  • Jordi Savall (ES)

Concert performer, teacher, researcher and creator of new projects, both musical and cultural. He is one of the principal architects of the current re-evaluation of historical music. For more than thirty years he has been devoted to the rediscovery of neglected musical treasures. He has brought recognition to the viola da gamba and to music from here and elsewhere that had fallen into oblivion.

  • Christine van Broeckhoven (BE)

Professor, molecular neuroscientist, a specialist in neurodegenerative brain diseases. Director of the Department of Molecular Genetics, University of Antwerpen. She is the holder of several awards, among them the L'Oréal-UNESCO Award for Women in Science.

  • Leonel Moura (PT)

Artist interested in both human and artificial creativity. He made several painting robots able to create their own art. One of these robots called RAP (Robotic Action Painter) is in permanent display at the American Museum of Natural History in New York. He is the first in the world to build a Robotarium, which is a zoo for autonomous robots.

  • Damini Kumar (IE)

Designer, winner of the Young British Female of the Year Award (2001). She works with Women Into Science and Engineering to encourage girls into engineering and science. She gained a degree in mechanical engineering from Imperial College of London and an MSc Masters in Engineering Product Design from London's South Bank University.

  • Blanka Říhová (CZ)

Microbiologist, deputy director and head of Division Immunology and Genetic Biology at the Institute of Microbiology, Academy of Sciences of the Czech Republic. She has obtained her scientific degrees at the Charles University in Prague and at the Czechoslovak Academy of Sciences.

  • Ernő Rubik (HU)

Inventor, sculptor and professor of architecture. He is best known for the invention of mechanical puzzles including Rubik's cube, Toy of the Year in 1980-1982 in several countries. He obtained his degree at the Budapest University of Technology, and the Hungarian University of Applied Arts (today: Moholy-Nagy University of Art and Design).

  • Dominique Langevin (FR)

Physical chemist, director of research at the Centre National de la Recherche Scientifique (CNRS) a specialist in foams and emulsions. Winner for Europe of the highly prestigious L’Oréal-UNESCO Award for Women in Science (2005). She obtained her degree in physics at the École Normale Supérieure, Sèvres.

  • Edward de Bono (MT)

Professor of psychology, and founder of the World Centre for New Thinking in Malta. He is the originator of lateral thinking which treats creativity as the behaviour of information in a self-organising information system - such as the neural networks in the brain. He graduated in Oxford from psychology and obtained a D. Phil. in medical research.


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site