Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/ 09/1597

Bruxelles, 28 ottobre 2009

I mass media possono svolgere un ruolo cruciale per l'eradicazione della povertà

La Commissione europea si rivolge oggi alla stampa e ai mass media per coinvolgerli nella sua lotta contro la povertà. In vista dell'Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale (2010) che verrà inaugurato a Madrid il 21 gennaio si tengono ora a Bruxelles due importanti eventi: il seminario "La povertà e i mass media" e la conferenza su "La povertà: realtà e percezioni – la sfida della comunicazione" che riuniranno importanti attori del mondo dei media e altre parti interessate per discutere in che modo i comunicatori e i mass media possono validamente contribuire ad affrontare le piaghe della povertà e dell'esclusione.

"Nell'UE siamo fortunati a vivere in una delle parti del mondo più prospere, ma per quasi 80 milioni di europei la povertà è una realtà quotidiana" ha affermato Vladimír Špidla, Commissario UE responsabile per l'occupazione, gli affari sociali e le pari opportunità. "A gennaio inaugureremo l'Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale (2010). Gli operatori dei media e della comunicazione sono chiamati a svolgere un ruolo essenziale per contribuire al successo di questa campagna ragion per cui li invitiamo a lavorare con noi in vista degli eventi dell'anno prossimo."

Il seminario odierno intitolato "La povertà e i mass media" riunisce giornalisti di tutta Europa specializzati nelle tematiche della povertà e dell'esclusione sociale per coinvolgerli in una serie di studi e di scambi di buone pratiche professionali. Due seminari saranno gestiti da ATD Fourth World e dalla Joseph Rowntree Foundation (Regno Unito) e si organizzeranno tre visite sul terreno a Bruxelles che daranno l'occasione ai giornalisti di intervistare gli operatori di base.

Il 29 ottobre si terrà la conferenza "La povertà: tra realtà e percezione – la sfida della comunicazione" cui parteciperanno più di 400 giornalisti, decisori, rappresentanti di ONG e ricercatori. In tale occasione si di vulgheranno i dati provenienti dalle ultime indagini Eurobarometro relative alla percezione che i cittadini europei hanno della povertà e dell'esclusione nonché dell'impatto sociale della crisi (cfr. IP/09/1585 e MEMO/09/480 ).

Questo evento offrirà una tribuna di discussione per vedere come si collocano i mass media rispetto a questa tematica e in che modo la comunicazione possa fungere da catalizzatore dell'inclusione sociale. Il Presidente  José Manuel Barroso e il Commissario Vladimír Špidla pronunceranno, via video, un'allocuzione.

Contesto

Dieci anni fa i capi di Stato e di governo dell'UE si sono impegnati a "imprimere una svolta decisiva alla lotta contro la povertà" entro il 2010. Oggi però un numero importante di cittadini europei versa ancora in condizioni di povertà e ha un accesso limitato a servizi fondamentali come quelli sanitari. La povertà e l'esclusione non si ripercuotono soltanto sul benessere dei singoli individui e sulla loro capacità di svolgere un ruolo attivo nella società, ma pregiudicano anche lo sviluppo economico. Tenendo presente ciò l'UE ribadisce l'importanza della responsabilità collettiva nella lotta contro la povertà e quindi la necessità di coinvolgere i decisori politici e gli attori del settore pubblico e privato. L'Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale (2010) servirà a dar voce a coloro che si trovano ogni giorno a dover lottare contro l'indigenza. Il sito web ufficiale dell'Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale verrà inaugurato il 29 ottobre:

http://www.2010againstpoverty.eu

Per ulteriori informazioni

Programma dell'evento

http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=88&langId=en&eventsId=211&furtherEvents=yes

Indagine Eurobarometro

http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/ebs/ebs_321_en.pdf

Anno europeo della lotta alla povertà e all'esclusione sociale

www.2010againstpoverty.eu

S ottoscrivete la newsletter gratuita della Commissione europea su occupazione, affari sociali e pari opportunità

http://ec.europa.eu/social/e-newsletter


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website