Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE SV

IP/09/ 1557

Napoli, 21 Ottobre 2009

Lanciato un nuovo partenariato per migliorare le infrastrutture dell'Europa del Nord

È stato varato oggi il partenariato della dimensione settentrionale per il trasporto e la logistica, una nuova iniziativa intesa a migliorare i collegamenti nei trasporti dell'Europa del Nord. Nell'ambito della conferenza tenutasi a Napoli sul futuro delle reti transeuropee dei trasporti, i rappresentanti di Commissione europea, Norvegia, Russia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Germania, Lettonia, Lituania, Polonia, Svezia e Bielorussia hanno siglato un memorandum d'intesa.

Antonio Tajani, vicepresidente della Commissione europea responsabile dei trasporti, ha dichiarato che "le sfide e le opportunità del settore dei trasporti hanno una natura sempre più internazionale e il partenariato della dimensione settentrionale per il trasporto e la logistica costituirà un'ottima occasione per affrontarle insieme nell'Europa del Nord. In tale contesto l'Unione europea si rivolge ai propri vicini, preparando il terreno per una collaborazione proficua che continuerà a tenere in moto il Nord Europa."

Åsa Torstensson, ministro svedese dell'Industria, dell'energia e delle comunicazioni, nonché rappresentante della presidenza, ha aggiunto: "L'Europa del Nord è una regione ricca di risorse naturali, con un settore industriale altamente sviluppato. Le lunghe distanze all'interno della regione e la lontananza dai mercati più importanti rappresentano una sfida per il settore dei trasporti. Il partenariato della dimensione settentrionale per il trasporto e la logistica promette essere un valido strumento per ricercare insieme le misure e i progetti da attuare per migliorare le infrastrutture che mettono in collegamento i paesi all'interno della regione e con quelli al di fuori."

Questo partenariato si prefigge di potenziare i maggiori collegamenti dei sistemi di trasporto transnazionali stimolando nel contempo la crescita sostenibile della regione. Mirerà inoltre ad accelerare i progetti esistenti di infrastrutture e ad eliminare le strozzature. Uno dei primi passi sarà la definizione di un piano d'azione che individui i progetti d'interesse comune.

Il memorandum d'intesa è stato siglato in occasione della conferenza sul futuro delle reti transeuropee dei trasporti tenutasi a Napoli e organizzata dalla Commissione, dal ministero italiano delle Infrastrutture e dei Trasporti e dalla presidenza svedese dell'Unione europea. Oltre a ricercare modi per aumentare i collegamenti con le regioni confinanti, la conferenza sarà anche occasione per fare il punto sull'attuazione dei progetti prioritari sviluppati nell'ambito delle reti transeuropee dei trasporti (TEN-T) e per riflettere sulle politiche future.

Per ulteriori informazioni sulla conferenza si rimanda alla pagina https://www.ten-t-days-2009-naples.eu/


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website