Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/09/ 1540

Bruxelles, 19 ottobre 2009

Nove europei su dieci continuano a sostenere decisamente l'aiuto allo sviluppo nonostante la recessione

Eurobarometro n. 318

Speciale Eurobarometro "L'aiuto allo sviluppo in tempi di difficoltà economiche"

In attesa della quarta edizione delle "Giornate europee dello sviluppo", uno Speciale Eurobarometro sull'aiuto allo sviluppo in tempi di difficoltà economiche mostra che la crisi in corso nei paesi europei non ha influenzato il sostegno pubblico agli aiuti allo sviluppo, che rimane elevato.

Circa il 90% degli europei continua a considerare importante lo sviluppo e il 72% degli europei ritiene non solo che gli attuali impegni a favore dei paesi in via di sviluppo vadano onorati, ma che vadano assunti ulteriori impegni. " Questo sondaggio dimostra chiaramente che i cittadini si aspettano che i loro governi e la Commissione dell'UE scavino a fondo per trovare finanziamenti a favore dello sviluppo ", sostiene il commissario europeo per lo sviluppo e gli aiuti umanitari, Karel De Gucht. "Anche nel contesto della crisi economica, invito di nuovo gli Stati membri dell'UE a mantenere il loro impegno ad aumentare l'aiuto allo sviluppo fino a 69 milioni di euro entro il 2010, per conseguire il traguardo a medio termine degli obiettivi di sviluppo del millennio".

Una vasta maggioranza dei cittadini europei (il 61%) ritiene che l'Europa possa contribuire positivamente alla discussione sullo sviluppo globale. " Gli europei capiscono sempre meglio perché lo sviluppo sia importante e chiedono che i mezzi d'informazione nazionali dedichino più spazio alle questioni dello sviluppo ", afferma Margot Wallström, vicepresidente della Commissione e commissario responsabile delle relazioni istituzionali e della strategia di comunicazione.

È interessante notare che la crisi economica non viene considerata una sfida cruciale per i paesi in via di sviluppo: per un europeo su due, la difficoltà principale per tali paesi è la povertà, che supera la crisi economica e alimentare (35%). Sembra che gli europei comprendano che, al di là del declino economico, la povertà costituisce il problema strutturale fondamentale.

Altri risultati interessanti:

  • due europei su tre citano motivazioni di interesse personale per fornire gli aiuti (64%), in particolare il commercio, il terrorismo, la migrazione e le relazioni politiche con i paesi terzi;

  • non si registra una mancanza d'interesse: il 42% degli europei chiede anzi che i mezzi d'informazione dedichino maggiore spazio alle questioni relative allo sviluppo;

  • il 74% degli europei non ha mai sentito parlare degli obiettivi di sviluppo del millennio: questa percentuale è inferiore a quella del 2007 (80%).

Contesto

La relazione espone i risultati dell'indagine sia a livello dell'intera UE, sia paese per paese. Da questi risultati si evince che la cooperazione allo sviluppo rende l'Unione europea più coesa. Perché gli aiuti siano efficaci devono aumentare la coerenza e il consenso tra gli Stati membri. I sondaggi europei mostrano che dal 2004 si stanno riducendo le differenze interne all'Unione, specialmente tra i paesi che hanno aderito all'UE a partire da quell'anno e gli altri Stati membri.

Sono forniti dati sul livello di istruzione, sull'età e sulla posizione socioeconomica degli interpellati.

Lo Speciale Eurobarometro n. 318 dal titolo "L'aiuto allo sviluppo in tempi di difficoltà economiche" è stato condotto nei mesi di maggio e giugno 2009, allo scopo di valutare se la crisi abbia influenzato il sostegno pubblico alla cooperazione allo sviluppo nei paesi europei. Si tratta della più recente di una serie di indagini volte a misurare la consapevolezza degli europei circa le questioni dello sviluppo a partire dal 2004. Laddove opportuno vengono stabiliti confronti con i risultati di studi precedenti.

L'edizione completa della relazione si può consultare sul seguente sito:

http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/eb_special_en.htm

Sito web:

http://ec.europa.eu/development/index_en.cfm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website