Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione fa un passo avanti nello sviluppo delle energie rinnovabili con i paesi del Mediterraneo e del Golfo

European Commission - IP/09/1494   08/10/2009

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO AR

IP/09/ 1494

Bruxelles, 8 ottobre 2009

La Commissione fa un passo avanti nello sviluppo delle energie rinnovabili con i paesi del Mediterraneo e del Golfo

Il 9 ottobre Benita Ferrero-Waldner, commissaria europea per le relazioni esterne e la politica europea di vicinato, ospiterà a Bruxelles in collaborazione con il commissario per l'energia Andris Piebalgs una conferenza ministeriale sulla cooperazione nel settore delle energie rinnovabili tra l'UE e i paesi del Mediterraneo e del Golfo. Obiettivo della conferenza è rafforzare il sostegno politico a favore di una più stretta cooperazione in questo campo e contribuire a trovare soluzioni concrete alle difficoltà che si presenteranno. È previsto l'intervento di Ministri e rappresentanti di alto livello di Albania, Bahrain, Repubblica Ceca, Egitto, Francia, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Germania, Italia, Iraq, Giordania, Montenegro, Oman, Autorità nazionale palestinese, Spagna, Siria, Tunisia, Emirati arabi uniti e Lega degli Stati arabi, nonché del Consiglio di cooperazione del Golfo e dell'Unione del Maghreb arabo. Inoltre, la partecipazione di rappresentanti dell'industria, di istituti di ricerca e di istituzioni finanziarie internazionali offrirà la straordinaria opportunità di esaminare l'estensione della futura cooperazione in materia di energie rinnovabili.

La commissaria Ferrero-Waldner ha sottolineato: " Le energie rinnovabili non sono la soluzione a tutte le problematiche riconducibili ai cambiamenti climatici e alla sicurezza dell'approvvigionamento energetico, ma sono un fattore indispensabile affinché una qualsiasi strategia abbia successo. Occorre quindi favorire la collaborazione in materia di energie rinnovabili con i paesi del Mediterraneo e le regioni del Golfo, che hanno un enorme potenziale in termini di produzione di energie rinnovabili a fronte delle vaste conoscenze tecnologiche e dell'esperienza che l'UE può apportare. Mi auguro che questa conferenza ci avvicini alla realizzazione di un vero e proprio mercato delle energie pulite e ci aiuti ad esaminare insieme la possibilità di impegnarci congiuntamente per lanciare nuove tecnologie, in particolare nel settore dell'energia solare. "

Il commissario Piebalgs ha aggiunto: " L'elevato potenziale energetico solare del Nord Africa e le conoscenze europee nel campo delle energie rinnovabili aprono un ventaglio di opportunità per una più stretta collaborazione nell'area del Mediterraneo. La conferenza sui cambiamenti climatici si terrà a Copenaghen tra poche settimane e non possiamo perdere l'opportunità di sviluppare un settore industriale che può creare posti di lavoro e favorire la crescita in tutta l'area. "

La conferenza servirà da piattaforma per presentare le iniziative dell 'UE nel settore (tra cui la direttiva sulle energie rinnovabili) e il crescente potenziale di esportazione di tali energie nell'UE. I partner saranno incoraggiati a comprendere in che modo l'UE e la Commissione possono contribuire allo sviluppo del potenziale energetico rinnovabile delle regioni del Mediterraneo e del Golfo, sulla base dell'esperienza accumulata dall'Unione nell'ambito della promozione, dello sviluppo e della diffusione delle fonti di energia rinnovabili.

La conferenza tratterà, nell'arco di quattro sessioni, i seguenti temi:

  • il ruolo dell 'energia nelle relazioni dell'UE con i partner delle regioni del Mediterraneo e del Golfo;

  • lo sviluppo di un mercato locale delle "energie pulite", comprese questioni di natura politica, legislativa e normativa;

  • gli aspetti di ricerca e sviluppo delle energie rinnovabili e le opportunità di cooperazione tra le parti interessate nell'UE e nelle regioni del Mediterraneo e del Golfo;

  • le eventuali iniziative congiunte e i progetti a sostegno dello sviluppo delle energie rinnovabili, in particolare l'energia solare.

L 'obiettivo fissato dall'UE è di raggiungere il 20% di energia rinnovabile sul consumo energetico globale. Mentre l'UE continuerà a produrre il più possibile energie rinnovabili proprie, lo scambio di tali energie con i paesi terzi può contribuire a raggiungere l'obiettivo ambizioso stabilito.

Per maggiori informazioni sulla conferenza:

http://ec.europa.eu/external_relations/energy/events/renewable_energy_conference_2009/index_en.htm

Per maggiori informazioni sulla politica estera dell'UE in materia di energia:

http://ec.europa.eu/external_relations/energy/index_en.htm

Per maggiori informazioni sulla politica dell'UE in materia di energie rinnovabili:

http://ec.europa.eu/energy/renewables/index_en.htm

Per maggiori informazioni sulle iniziative dell 'UE in materia di energia, tecnologia e innovazione:

http://ec.europa.eu/energy/technology/set_plan/set_plan_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website