Navigation path

Left navigation

Additional tools

Importazioni in esenzione dai dazi doganali: dal 1° dicembre 2008 nuove norme sulle franchigie per i viaggiatori che entrano nell'Unione europea

European Commission - IP/08/1845   01/12/2008

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/08/1845

Bruxelles, 1° dicembre 2008

Importazioni in esenzione dai dazi doganali: dal 1° dicembre 2008 nuove norme sulle franchigie per i viaggiatori che entrano nell'Unione europea

Il 1° dicembre 2008 entrano in vigore nuove norme sulle importazioni in esenzione da imposte e dazi doganali. I viaggiatori che, al loro ingresso nell'UE, importano merci contenute nel loro bagaglio personale beneficeranno così di risparmi. Allo stesso tempo gli Stati membri eviteranno i costi amministrativi attualmente dovuti alla riscossione di imposte e dazi di modesta entità.

László Kovács, il commissario responsabile della fiscalità e dell'unione doganale, ha dichiarato in proposito: "L'entrata in vigore, nella giornata odierna, di nuove soglie nelle franchigie applicabili ai viaggiatori è una buona notizia per chi viaggia in Europa. Molte delle norme vigenti in precedenza, che risalivano al 1969, non rispondevano più alle esigenze attuali. Da oggi i cittadini che importano nell'Unione europea merci contenute nel loro bagaglio personale beneficeranno di una soglia monetaria quasi raddoppiata e di limiti calcolati più generosamente per talune bevande alcoliche. Allo stesso tempo, grazie all'aumento delle soglie monetarie, gli Stati membri eviteranno i costi amministrativi attualmente dovuti alla riscossione di imposte e dazi di modesta entità.".

Le franchigie dei viaggiatori sono costituite dalle soglie monetarie o dai limiti quantitativi che vigono per le importazioni in esenzione dai dazi delle merci contenute nel bagaglio personale dei viaggiatori di paesi terzi che entrano nell'Unione europea.

A partire dal 1° dicembre 2008 le nuove norme sono le seguenti:

  • aumento dell'attuale soglia monetaria da 175 EUR a 430 EUR per i viaggiatori aerei e marittimi e a 300 EUR per i viaggiatori che si spostano via terra o utilizzando le vie di navigazione interna. In quest'ultimo caso la soglia più bassa tiene conto della situazione particolare degli Stati membri che hanno frontiere terrestri con paesi in cui i prezzi sono nettamente più bassi rispetto all'UE;
  • soppressione dei limiti quantitativi su profumi, eau de toilette, caffè e tè (tali articoli saranno pertanto contabilizzati nella soglia monetaria);
  • aumento da 2 a 4 litri del limite quantitativo per il vino tranquillo;
  • introduzione di un limite quantitativo di 16 litri per le importazioni di birra;
  • possibilità per gli Stati membri di ridurre i limiti quantitativi applicabili ai prodotti del tabacco (ad esempio, per le sigarette, da 200 a 40) a sostegno delle politiche di sanità pubblica.

Le medesime disposizioni si applicano ai viaggiatori provenienti da territori in cui non si applicano le disposizioni comunitarie relative all'IVA e alle accise, quali le isole Canarie, le isole anglo-normanne, i dipartimenti francesi d'oltremare, le isole Åland e Gibilterra.

La tabella seguente riepiloga le nuove norme:


Prima opzione
Seconda opzione
Prodotti del tabacco
200 sigarette o
100 cigarillos o
50 sigari o
250 grammi di tabacco
40 sigarette o
20 cigarillos o
10 sigari o
50 grammi di tabacco
Bevande alcoliche
— un totale di 1 litro di alcool e bevande alcoliche con titolo alcolometrico superiore a 22%vol, o alcole etilico non denaturato con titolo alcolometrico uguale o superiore a 80% oppure

un totale di 2 litri di alcool e bevande alcoliche con titolo alcolometrico non superiore a 22%vol;
— in aggiunta, un totale di 4 litri di vino tranquillo e fino a 16 litri di birra (solo per l'IVA e le accise).
Carburante
per qualsiasi mezzo di trasporto, il carburante contenuto nel serbatoio normale del veicolo e una quantità non superiore a 10 litri di carburante contenuto in un contenitore portatile.
Altre merci, compresi profumi, caffè o tè
per un valore massimo di 430 EUR per i viaggiatori aerei e marittimi
per un valore massimo di 300 EUR per gli altri viaggiatori.

I viaggiatori aerei, ad esempio, nel caso più favorevole possono importare in esenzione dai dazi 200 sigarette, 1 litro di superalcolici, 4 litri di vino, 16 litri di birra e un valore totale di 430 EUR di altre merci (giocattoli, profumi, apparecchiature elettroniche, ...). Le imposte e i dazi doganali saranno applicati al valore delle merci al di sopra di tali limiti. Non è tuttavia possibile suddividere il valore di un singolo articolo.

Contesto

Le nuove norme, applicabili da oggi, sono basate su una proposta della Commissione volta a rinnovare le disposizioni relative alle franchigie dei viaggiatori (v. IP/06/238).

Le norme europee sulle franchigie dei viaggiatori sono contenute nell'articolo 45 del regolamento (CEE) n. 918/83 per quanto riguarda i dazi doganali e nella direttiva 2007/74/CE per quanto riguarda l'IVA e le accise.

Il comunicato stampa può essere consultato all'indirizzo seguente:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/index_en.htm.

Le informazioni generali sulle franchigie dei viaggiatori sono disponibili al seguente indirizzo:

http://ec.europa.eu/taxation_customs/common/travellers/enter_eu/index_en.htm.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website