Navigation path

Left navigation

Additional tools

Antitrust: la Commissione adotta le linee direttrici sull'applicazione delle regole della concorrenza ai trasporti marittimi

European Commission - IP/08/1063   01/07/2008

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/08/1063

Bruxelles, 1° luglio 2008

Antitrust: la Commissione adotta le linee direttrici sull'applicazione delle regole della concorrenza ai trasporti marittimi

La Commissione europea ha adottato le linee direttrici sull'applicazione ai servizi di trasporto marittimo delle norme del trattato CE relative alle pratiche commerciali restrittive (articolo 81). L'adozione fa seguito ad una consultazione pubblica lanciata lo scorso anno (vedi IP/07/1325 e MEMO/07/355). Nel 2006 il Consiglio aveva abolito l'esenzione dalle norme europee in materia di concorrenza a beneficio delle conferenze marittime di linea (vedi IP/06/1283 e MEMO/06/344). Da ottobre 2008 le compagnie di linea dovranno valutare loro stesse se le pratiche commerciali di cui si avvalgono sono conformi alle regole della concorrenza. Le linee direttrici, che illustrano le implicazioni del cambiamento agli operatori del settore, forniscono dettagli sulla definizione di mercato, lo scambio di informazioni nel trasporto marittimo e sugli accordi di cooperazione operativa tra operatori di navi da carico non regolari (per il trasporto marittimo non di linea di merci non containerizzate), i cosiddetti accordi di pool. Le linee direttrici sono pubblicate nella Gazzetta ufficiale dell'UE.

Il Commissario responsabile della concorrenza, Neelie Kroes, ha dichiarato: "Tenuto conto dell'importanza che riveste il trasporto marittimo di merci in tanti comparti dell'economia europea, è nostro compito assicurare che il settore operi in condizioni di massima concorrenza, con prezzi ridotti e un'elevata qualità di servizio. Queste linee direttrici, che forniscono orientamenti agli operatori marittimi sulle norme europee della concorrenza, permettono di compiere un passo avanti significativo per una migliore applicazione della normativa al settore".

Il regolamento 4056/86 del Consiglio accordava agli operatori dei servizi di trasporto marittimo di linea un'esenzione dalle regole europee di concorrenza perché potessero organizzarsi in cosiddette "conferenze" per fissare i prezzi e regolare la capacità di trasporto delle merci containerizzate. A settembre 2006 il Consiglio ha deciso di abolire l'esenzione, con effetto dal 18 ottobre 2008. Il Consiglio ha anche deciso di estendere la portata delle regole di procedura in materia di antitrust (regolamento CE n. 1/2003 concernente l'applicazione delle regole di concorrenza di cui agli articoli 81 e 82 del trattato) al cabotaggio (ovvero il trasporto di merci tra due punti nello stesso paese) e ai servizi di trasporto con navi da carico non regolari (trasporto marittimo non di linea di merci non containerizzate). In altri termini, in questi due ambiti, la Commissione esercita ora gli stessi poteri investigativi e di applicazione di cui gode in altri settori economici.

I cambiamenti introdotti segnano l'inizio di un nuovo regime di concorrenza nel settore marittimo. Onde assicurare che il nuovo regime stimoli la concorrenza nei mercati interessati, la Commissione ha acconsentito a definire le linee direttrici sull'applicazione dell'articolo 81 del trattato CE nel settore marittimo, che sono state adottate dopo una consultazione lanciata su un progetto pubblicato alla fine del 2007 (vedi IP/07/1325 e MEMO/07/355).

Le linee direttrici illustrano le norme in materia di scambio di informazioni e associazioni di categoria nel settore dei trasporti marittimi di linea e forniscono precisazioni sul regime giuridico dei pool di navi da carico non regolari. In particolare, il testo finale illustra più dettagliatamente le circostanze in cui un accordo di pool, a prima vista anticoncorrenziale, possa indurre al tempo stesso effetti positivi per la concorrenza, come servizi di migliore qualità o prezzi contenuti per i consumatori.

La sezione riguardante il trasporto marittimo di linea si applicherà per cinque anni a decorrere dal 18 ottobre 2008, data effettiva di abrogazione dell'esenzione per categoria in favore delle conferenze marittime di linea.

La riforma delle regole di concorrenza applicabili ai servizi di trasporto marittimo verrà ultimata nei prossimi mesi con una consultazione pubblica su un progetto preliminare di regolamento sulla modifica del regolamento di esenzione per categoria per i consorzi di trasporto marittimo di linea (regolamento (CE) n. 823/2000 della Commissione, del 19 aprile 2000, modificato), in virtù del quale le compagnie marittime possono cooperare ampiamente al fine di fornire un servizio comune (i cosiddetti "consorzi"). Le linee direttrici adottate oggi formano parte integrale del piano d'azione della Commissione per l'attuazione di una politica marittima integrata (vedi IP/07/1463 e MEMO/07/403).

La versione in lingua inglese, tedesca e francese delle linee direttrici è disponibile al seguente indirizzo:

http://ec.europa.eu/comm/competition/antitrust/legislation/maritime
Cfr. Inoltre MEMO/08/460.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website