Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

IP/07/996

Bruxelles, 3 luglio 2007

La Commissione organizza un'audizione pubblica sull'attuazione della strategia volta a ridurre le emissioni di CO2 delle automobili

In data 11 luglio 2007 la Commissione europea organizzerà un'audizione pubblica sull'attuazione della nuova strategia finalizzata a ridurre le emissioni di biossido di carbonio (CO2) delle automobili e dei furgoni nuovi messi in circolazione nell'Unione europea. La nuova strategia, che è stata presentata nel febbraio del 2007, intende raggiungere entro il 2012 un obiettivo medio di emissione di biossido di carbonio (CO2) pari a 120 g/km per le automobili nuove grazie ad un approccio integrato. L'audizione pubblica intende raccogliere i pareri e le idee di tutti gli interessati sulle possibili opzioni disponibili per formulare i vari elementi legislativi che andranno a costituire l'approccio integrato.

I trasporti su strada producono circa un quinto delle emissioni di CO2 dell'UE e le automobili ne rappresentano più o meno il 12%. I notevoli sviluppi che hanno caratterizzato la tecnologia automobilistica negli ultimi anni – e soprattutto il risparmio di carburante che si traduce in una minore emissione di CO2 – non sono stati sufficienti a neutralizzare l'effetto prodotto dall'aumento del traffico e dalla presenza di automobili sempre più grandi. Se da un lato l'UE-25 ha ridotto le emissioni complessive di gas serra di quasi il 5% tra il 1990 e il 2004, le emissioni di CO2 del trasporto su strada sono invece aumentate del 26%, nonostante le emissioni di CO2 delle auto nuove siano mediamente diminuite del 12,4% tra il 1995 e il 2004.

La Commissione europea si è impegnata a far fronte all'aumento di tali emissioni. In questo contesto, il 7 febbraio 2007 ha pubblicato due comunicazioni: la prima sulla futura strategia per ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture[1] e la seconda sul futuro quadro normativo nel settore automobilistico[2]. Come ha già sottolineato in quelle sedi, la Commissione ha deciso di adottare un approccio integrato per ottenere un'emissione media di 120 g di CO2/km per le automobili nuove entro il 2012.

L'audizione pubblica riunirà le principali parti interessate al fine di raccogliere pareri sull'attuazione della strategia proposta dalla Commissione e ricevere contributi e idee sulle opzioni possibili per formulare il futuro quadro normativo, compresi gli aspetti economici, sociali e ambientali delle varie opzioni. Una consultazione pubblica via Internet proseguirà fino al 15 luglio 2007.

La riunione avrà luogo nell'edificio Charlemagne (sala Alcide de Gasperi) dalle ore 9.00 alle 13.00. Catherine Day, Segretaria generale della Commissione, aprirà e presiederà la riunione, alla quale parteciperanno Morgens Peter Carl, direttore generale della DG Ambiente, Heinz Zourek, direttore generale della DG Imprese, rappresentanti del settore automobilistico (costruttori e fornitori), ONG e associazioni di consumatori. L'audizione è aperta alla stampa accreditata a Bruxelles.

Il programma aggiornato e le informazioni per l'iscrizione si trovano al seguente indirizzo:

CO2 e automobili: sito web dell'audizione pubblica:
http://ec.europa.eu/reducing_co2_emissions_from_cars/index_it.htm

Maggiori informazioni sulle proposte presentate dalla Commissione il 7 febbraio 2007 sono disponibili ai seguenti indirizzi:

Sito della DG Ambiente su CO2 e automobili: http://ec.europa.eu/environment/co2/co2_home.htm

Sito CARS21 della DG Imprese e industria: http://ec.europa.eu/enterprise/automotive/pagesbackground/competitiveness/cars21.htm


[1] Risultati del riesame della strategia comunitaria per ridurre le emissioni di CO2 delle autovetture e dei veicoli commerciali leggeri, COM (2007) 19.

[2] Un quadro normativo competitivo nel settore automobilistico per il XXI secolo, COM (2007) 22.


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site