Navigation path

Left navigation

Additional tools

Nuove iniziative della Commissione europea per i bambini scomparsi e sessualmente sfruttati

European Commission - IP/07/55   17/01/2007

Other available languages: EN FR DE

IP/07/55

Bruxelles, 17 gennaio 2006

Nuove iniziative della Commissione europea per i bambini scomparsi e sessualmente sfruttati

Il vicepresidente Franco Frattini, commissario responsabile della giustizia, libertà e sicurezza, e Viviane Reding, commissario responsabile della società dell’informazione e dei media, partecipano alla riunione internazionale per i bambini scomparsi e sfruttati che si svolge oggi a Parigi in presenza dei membri del Comitato d'onore del Centro internazionale per i bambini scomparsi e sfruttati (ICMEC), di cui fanno parte anche la regina del Belgio, la regina di Svezia, Laura Bush, Ljudmila Putin e Margarida Sousa Uva-Barroso.

La tutela dei diritti dell'infanzia costituisce una priorità per la Commissione europea e l'incontro di Parigi contribuisce a far sì che la questione resti in primo piano nell’agenda europea e a promuovere l'attuazione della strategia europea in favore dei bambini.

Il vicepresidente Franco Frattini ha dichiarato: "Se l'Europa vuole veramente essere uno spazio di libertà e di diritto, deve essere l'angelo custode dei nostri bambini. Soprattutto, è auspicabile che, seguendo l'esempio della Francia, gli altri 26 Stati membri creino un sistema di allarme sui rapimenti. Dal momento che i rapimenti di bambini non conoscono frontiere, un sistema di questo tipo su scala europea sarebbe estremamente utile. La Commissione europea è pronta a svolgere un ruolo di catalizzatrice e a organizzare le riunioni necessarie tra le parti interessate per combattere più efficacemente a livello europeo i rapimenti di bambini".

Il commissario Reding ha dichiarato: "Le tecnologie dell'informazione e della comunicazione aprono il mondo ai nostri bambini e ciò comporta nuovi rischi, come quelli connessi alla presenza sui forum di predatori, o ancora alla diffusione non richiesta di contenuti che mettono in pericolo i bambini. Tali tecnologie, però, forniscono anche nuovi strumenti per combattere il fenomeno della scomparsa dei bambini e per braccare i pedofili. Da anni la Commissione europea promuove e sostiene iniziative che utilizzano le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per proteggere i bambini. Grazie al numero verde 116 000, che oggi viene lanciato, l'Europa disporrà di un numero di telefono unico per le linee di emergenza nei casi di scomparsa di bambini"

Il 116 000, che dovrebbe essere disponibile ovunque in Europa entro l'estate del 2007, sarà un numero telefonico gratuito. I cittadini sapranno dunque, nel caso della scomparsa di un bambino, quale numero chiamare, in tutta l'Unione. Sarà il governo di ciascun paese a decidere a quale organizzazione o autorità affidare la gestione del servizio. Questa strategia colloca tutte le attività comunitarie in una prospettiva coerente, facendo dei diritti dei bambini un orientamento per l'azione di alcune delle nostre politiche e non una semplice conseguenza di queste ultime.

Il Forum europeo dei diritti dei bambini che sarà realizzato nel primo semestre del 2007 diventerà uno spazio permanente di lavoro e di riflessione per ampliare ed adattare la strategia europea dei diritti del bambino presentata dalla Commissione il 4 luglio scorso. Il Forum sarà la sede ideale per tale dibattito dal momento che riunirà dei rappresentanti degli Stati membri e delle ONG, i mediatori nazionali per i diritti dei bambini e anche dei bambini.

Il Forum si occuperà del problema dei contenuti violenti e indesiderati nelle tecnologie digitali come Internet, le consolle di gioco e i giochi in linea per valutare quale livello di controllo sia necessario per garantire il futuro dei nostri bambini. L'iniziativa « Safer Internet » della Commissione europea ha già permesso di istituire dei centri di assistenza gratuiti in numerosi Stati membri.
Per maggiori informazioni sulla politica della Commissione europea per un Internet sicuro si può consultare:

http://ec.europa.eu/information_society/activities/sip/index_en.htm
Per ragguagli sulle attività del vicepresidente Frattini si può visitare il suo sito Internet:

http://www.ec.europa.eu/commission_barroso/frattini/index_en.htm

Il discorso pronunciato dal vicepresidente Frattini alla riunione internazionale per i bambini scomparsi e sfruttati a Parigi sarà disponibile su RAPID.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website