Navigation path

Left navigation

Additional tools

"La tua Europa - il tuo futuro": il primo Vertice della gioventù dell'UE si svolgerà tra un mese a Roma

European Commission - IP/07/258   27/02/2007

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO

IP/07/258

Bruxelles, 23 febbraio 2007

"La tua Europa - il tuo futuro": il primo Vertice della gioventù dell'UE si svolgerà tra un mese a Roma

Il 24-25 marzo 2007 più di 200 giovani di 27 Stati membri si riuniranno nella capitale italiana per il primo Vertice della gioventù dell'UE per celebrare l'anniversario della firma del trattato di Roma nel 1957. Il Vertice della gioventù consentirà ai giovani di tutto il continente di esporre le loro idee sull'Europa di oggi e di esprimere le loro aspirazioni per il futuro. Le conclusioni dei giovani saranno trasmesse ai leader europei che si riuniranno a Berlino nello stesso weekend.

Le istituzioni europee[1] stanno unendo le forze con il Forum europeo della gioventù per organizzare il primo Vertice della gioventù dell'UE a Roma il 24-25 marzo 2007. Il Vertice si svolgerà al Campidoglio, lo stesso palazzo in cui 50 anni fa il trattato di Roma è stato firmato dai sei Stati membri fondatori (Italia, Germania, Francia, Lussemburgo, Belgio e Paesi Bassi). L'obiettivo del Vertice è portare al riconoscimento dei risultati ottenuti in Europa e soprattutto guardare avanti, discutendo sul suo futuro.

La vicepresidente Margot Wallström, responsabile delle Relazioni istituzionali e della strategia di comunicazione, ha dichiarato: "Questo 50°anniversario è l'occasione per celebrare i risultati conseguiti e riflettere sulle sfide e sulle opportunità di domani. L'Unione ha unito nuovamente l'Europa, l'ha resa più forte e ha offerto ai suoi cittadini libertà, stabilità e prosperità. Ma nella misura in cui l'UE invecchia e le nostre società si trasformano, anche la questione dell'integrazione europea si evolve. Il Vertice offrirà un'occasione senza precedenti per discutere di questa Unione europea "in movimento".

Ján Figel', commissario europeo responsabile di Istruzione e gioventù ha dichiarato: "I giovani di oggi diventeranno i cittadini di domani e prima parteciperanno a dibattiti e forum sul loro futuro europeo, meglio sapranno affrontare le future sfide".

Si prevede la partecipazione di più di 200 giovani con formazioni e percorsi diversi, provenienti dai 27 Stati membri dell'UE. Ci saranno sei partecipanti per Stato membro più 30 rappresentanti di ONG internazionali di giovani e otto rappresentanti del Forum europeo della gioventù. Quattro dei sei partecipanti nazionali saranno scelti nel corso di dibattiti tra giovani che si svolgeranno a livello nazionale, regionale e locale tra gennaio e l'inizio di marzo.

I giovani hanno iniziato i preparativi per il Vertice in una riunione svoltasi a Bruxelles dal 17 al 20 gennaio. In base alle conclusioni adottate nel corso di questa riunione preparatoria i consigli nazionali della gioventù di tutti gli Stati membri dell'UE hanno iniziato a organizzare dibattiti nazionali in stretta cooperazione con gli uffici di rappresentanza della Commissione, gli uffici di informazione del Parlamento europeo e le agenzie nazionali del programma Gioventù in azione, il nuovo programma di finanziamento per la gioventù. Questi dibattiti nazionali consentiranno ai giovani di partecipare a livello nazionale, regionale e locale, di selezionare i delegati e di assicurare un approccio dal basso verso l'alto alla preparazione del Vertice della gioventù.

Il Vertice della gioventù di Roma sarà inaugurato sabato 24 marzo presso l'università di Roma (Roma III, facoltà di letteratura). Nel pomeriggio i giovani si suddivideranno in sei gruppi di lavoro per discutere i seguenti temi:

  • il futuro del trattato UE,
  • il modello sociale ed economico dell'UE,
  • lo sviluppo sostenibile,
  • il ruolo dell'UE in un modo globalizzato,
  • democrazia e società civile,
  • i giovani e l'istruzione.

Domenica 25 marzo il Vertice sarà ospitato al Campidoglio per la riunione plenaria, nella quale saranno adottate le conclusioni e i messaggi finali sul futuro dell'Europa. Questi risultati serviranno come base per il dialogo strutturato che si svolgerà nei prossimi anni tra i giovani europei e le istituzioni europee. Nel corso di una tavola rotonda i giovani discuteranno inoltre questi messaggi con la vicepresidente Wallström, il commissario Figel' e i rappresentanti di altre istituzioni dell'UE. Il dibattito sarà accessibile al pubblico in diretta su internet.

Il Vertice dei giovani di Roma si svolgerà parallelamente al Consiglio europeo informale di Berlino del 25 marzo 2007, nel quale i capi di Stato e di governo adotteranno una dichiarazione politica per illustrare i valori e le ambizioni dell’Unione europea.

Il Vertice della gioventù avvierà un processo di dialogo e dibattito che mobiliterà i giovani e le organizzazioni sulla gioventù in vista delle elezioni europee del 2009.

I giovani europei hanno un ruolo essenziale da svolgere sulla scena europea. Sono importanti moltiplicatori dell'idea europea che si riflette nel nuovo programma Gioventù in azione iniziato nel gennaio 2007 con lo scopo di offrire un sostegno finanziario alla mobilità e ai progetti di attività dei giovani fino al 2013. Il prossimo giugno si svolgerà a Bruxelles la Settimana europea della gioventù per esporre i risultati dei progetti per i giovani finanziati dal precedente programma GIOVENTÙ e portare avanti il dibattito tra i giovani e i responsabili politici.

Ulteriori informazioni sono disponibili ai seguenti indirizzi:

http://50.europa.eu

http://europa.eu/youth/

http://ec.europa.eu/youth/index_en.html


[1] La manifestazione è organizzata dalla Commissione europea in cooperazione con il Parlamento europeo, il Comitato economico e sociale europeo e il Comitato delle regioni.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website