Navigation path

Left navigation

Additional tools

IP/07/1247

Bruxelles, 23 agosto 2007

Roaming: tutti gli operatori di telefonia mobile hanno comunicato alla Commissione le loro eurotariffe

A seguito della pubblicazione, il 2 agosto scorso, del sito della Commissione contenente la sua valutazione comparativa delle tariffe di roaming con indicazione degli operatori inadempienti, tutti gli operatori di telefonia mobile hanno ora comunicato alla Commissione le eurotariffe che propongono ai loro abbonati in ottemperanza al nuovo regolamento comunitario sul roaming. Tutte le eurotariffe sono ora consultabili nel sito Internet della Commissione. Il primo risultato è chiaramente positivo per i clienti delle reti mobili in Europa: in 23 dei 27 Stati membri, almeno un operatore di telefonia mobile propone tariffe di roaming inferiori ai massimali stabiliti nel regolamento.

"Grazie alla costante pressione esercitata dall'Unione europea, i consumatori possono ora valutare con piena cognizione di causa le offerte delle nuove eurotariffe applicate in tutta Europa", ha dichiarato Viviane Reding, Commissaria europea per le telecomunicazioni. "Mi compiaccio di osservare che tutti gli operatori di telefonia mobile sembrano ora rispettare la legge e che anche quei pochi operatori che avevamo dovuto riprendere tre settimane fa sono ora rientrati nei ranghi. Tuttavia, il fatto di avere un quadro d'insieme completo non significa che il lavoro sia terminato. Di concerto con le autorità nazionali di regolamentazione delle telecomunicazioni, la Commissione esaminerà ora la qualità, la trasparenza e la facilità d'accesso delle nuove offerte in materia di roaming. In autunno, saremo così in grado di valutare se il mercato del roaming è diventato più competitivo e se i consumatori godono effettivamente di condizioni più vantaggiose."

Aperto il 2 agosto u.s., il sito Internet della Commissione riporta le eurotariffe proposte da ciascun operatore in tutti i 27 Stati membri (cfr. IP/07/1202) sulla base delle risposte fornite al questionario trasmesso a metà luglio a 95 operatori di telefonia mobile dell'UE. Inizialmente, la Commissione ha ricevuto 74 risposte ed alcuni operatori hanno trasmesso soltanto successivamente le informazioni sulle loro offerte o le rettifiche alle informazioni precedentemente inviate. Ad oggi, con le due ultime eurotariffe comunicate alla Commissione da EMT (Estonia) e Areeba (Cipro), la panoramica sul roaming nell'UE è ormai completa.

Complessivamente, l'attuazione del nuovo regolamento dell'UE sul roaming sembra procedere senza intoppi. In 23 Stati membri almeno un operatore di telefonia mobile propone tariffe di roaming inferiori ai massimali stabiliti nel nuovo regolamento. La maggior parte degli operatori di telefonia mobile ha anche proposto o applicato un'eurotariffa prima della scadenza prevista dal regolamento.

In ottobre la Commissione, di concerto con il Gruppo europeo delle autorità di regolamentazione, procederà ad una valutazione qualitativa più dettagliata della transizione all'eurotariffa. Sulla scorta di tali risultati la Commissione elaborerà la valutazione che deve presentare al Parlamento europeo e al Consiglio dei Ministri dell'UE entro il 30 dicembre 2008.

Contesto:

Il nuovo regolamento europeo sul roaming (in vigore dal 30 giugno 2007) dispone che gli operatori di telefonia mobile mettano a disposizione, e si attivino per far conoscere, ai loro abbonati un'eurotariffa entro il 30 luglio (cfr. IP/07/870). Il regolamento stabilisce un tetto massimo per le chiamate effettuate all'estero (0,49 EUR, IVA esclusa) e ricevute all'estero (0,24 EUR, IVA esclusa). Gli operatori sono incoraggiati a farsi concorrenza praticando tariffe inferiori ai massimali, come avviene a tutt'oggi in 23 Stati membri.

Se il consumatore accetta l'eurotariffa propostagli, l'operatore dispone di un mese al massimo per applicarla. In caso di mancata reazione, il consumatore beneficerà automaticamente dell'eurotariffa a partire dal 30 settembre, sempre che non abbia precedentemente sottoscritto un piano tariffario speciale comprensivo di servizi di roaming.
Maggiori dettagli sono disponibili nel sito Internet della Commissione europea sul roaming:

http://ec.europa.eu/information_society/activities/roaming/index_it.htm.
Il Gruppo europeo delle autorità di regolamentazione ha pubblicato orientamenti specifici di accompagnamento della transizione verso le nuove tariffe di roaming, che sono consultabili all'indirizzo seguente:

http://erg.eu.int/whatsnew/.
La valutazione comparativa degli operatori di telefonia mobile dell'UE effettuata dalla Commissione è disponibile all'indirizzo seguente:

http://ec.europa.eu/information_society/activities/roaming/implementation/benchmark


Side Bar