Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione conferma l’adesione della Bulgaria e della Romania all’UE il 1° gennaio 2007, accompagnata da un pacchetto di misure rigorose

European Commission - IP/06/1257   26/09/2006

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL

IP/06/1257

Bruxelles, 26 settembre 2006

La Commissione conferma l’adesione della Bulgaria e della Romania all’UE il 1° gennaio 2007, accompagnata da un pacchetto di misure rigorose

La Commissione ha adottato in data odierna la sua relazione finale di verifica del grado di preparazione della Bulgaria e della Romania in vista dell’adesione all’Unione europea. Basandosi sui notevoli progressi compiuti, la Commissione ritiene che entrambi i paesi saranno in grado di assumere i diritti e gli obblighi che comporta l’adesione all’UE il 1° gennaio 2007. Propone inoltre un pacchetto di rigorose misure di accompagnamento da adottare nei pochi settori dove occorreranno ulteriori interventi.

Nel maggio 2006, la Commissione concludeva che la Bulgaria e la Romania sarebbero state pronte per l’adesione entro il 1° gennaio 2007, a condizione di aver risolto una serie di questioni in sospeso. Nei mesi successivi, entrambi i paesi si sono adoperati con notevole impegno per affrontare un gran numero di problemi, riuscendo ad allinearsi in misura sufficiente con gli standard e le pratiche più diffusi nell’Unione. Per quanto concerne le poche questioni tuttora in sospeso, la relazione della Commissione dimostra che l’UE dispone di misure correttive sufficienti per tutelare adeguatamente i suoi interessi e quelli dei cittadini.

Commentando la decisione della Commissione, il presidente José Manuel Barroso ha dichiarato: “Mi congratulo con i cittadini e con i dirigenti della Bulgaria e della Romania per questa svolta fondamentale. La nostra valutazione obiettiva dimostra che l’adesione di questi due paesi secondo il calendario stabilito, insieme alle misure di accompagnamento da noi proposte, permetterà di completare il quinto allargamento dell’UE, allargamento che ha consolidato la pace e incrementato la prosperità in Europa. Abbiamo preso la decisione giusta per la Bulgaria, la Romania e l’Europa.”

Dal maggio scorso, i due paesi sono intervenuti con successo in circa metà dei settori problematici individuati. Se procederanno al ritmo attuale, nei prossimi mesi dovrebbero poter risolvere la maggior parte delle questioni ancora in sospeso[1].

Per scongiurare i rischi potenziali, la Commissione ha definito una serie di misure di accompagnamento dell’adesione di Bulgaria e Romania. La Commissione intende creare un meccanismo per la cooperazione e la verifica dei progressi in materia di riforma giudiziaria e di lotta contro la corruzione e la criminalità organizzata. In data odierna è stato adottato un regolamento speciale riguardante la spesa agricola onde tutelare gli interessi finanziari dell’UE. La normativa europea prevede misure globali per scongiurare i rischi in settori come la sicurezza alimentare[2].

Il commissario per l’allargamento Olli Rehn ha aggiunto: “La nostra impostazione è giusta e rigorosa. È giusta, perché abbiamo preso atto dei progressi compiuti e riconosciamo i giusti meriti a chi di dovere. È rigorosa, perché abbiamo predisposto il meccanismo necessario onde sostenere la Bulgaria e la Romania sulla via delle riforme, nell’interesse di questi paesi e dell’intera UE.”

L’adesione della Bulgaria e della Romania il 1° gennaio 2007, che deve ancora essere ratificata in 4 Stati membri[3], segnerà l’ingresso di altri 30 milioni di persone nell’UE, completando il suo quinto allargamento storico e dando vita a un’Unione di quasi mezzo miliardo di cittadini.
Per ulteriori informazioni:
http://ec.europa.eu/enlargement/key_documents/reports_sept_2006_en.htm


[1] Per ulteriori informazioni sui risultati ottenuti e sulle carenze rimanenti, cfr. MEMO/06/345 e MEMO/06/346.

[2] Per ulteriori informazioni sulle misure di accompagnamento, cfr. MEMO/06/347.

[3] Belgio, Danimarca, Germania e Francia.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website