Navigation path

Left navigation

Additional tools

La Commissione lancia una campagna pubblicitaria per promuovere una vita senza tabacco

European Commission - IP/05/606   26/05/2005

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL

IP/05/606

Bruxelles, 26 maggio 2005

La Commissione lancia una campagna pubblicitaria per promuovere una vita senza tabacco

In occasione della Giornata mondiale senza tabacco promossa dall'ONU (31 maggio) la Commissione europea ha presentato la prossima fase della sua campagna contro il fumo ‘HELP’: una campagna pubblicitaria televisiva in tutta l'Unione europea che mira a "denormalizzare" questo vizio mortale. Sostituendo le sigarette con fischietti in tre normali circostanze quotidiane, gli spot televisivi dimostrano fino a che punto fumare non sia normale e i problemi che ciò comporta. Lo scopo della campagna è quello di dimostrare che è disponibile un aiuto per i fumatori e le persone che sono vulnerabili o vittime del fumo. Gli spot non condannano i fumatori e i giovani, ma si concentrano invece sul ridicolo della sigaretta stessa. Markos Kyprianou, il Commissario europeo per la Salute e la tutela dei consumatori oggi ha presentato alla stampa gli spot che fanno parte della campagna antifumo dell'UE “HELP: Per una vita senza tabacco” (cfr. IP/05/225). Oltre agli spot pubblicitari che dal 7 giugno saranno trasmessi dalle televisioni dei 25 Stati membri UE, il Commissario ha anche lanciato il sito web ‘HELP’ e ha fornito un aggiornamento sull'andamento della campagna. La Commissione ha adottato inoltre un provvedimento che consente di introdurre "avvertenze visive" sui pacchetti di sigarette, incluse immagini di polmoni anneriti e denti cariati (cfr. IP/04/1284).

Markos Kyprianou, Commissario europeo per la Salute e la tutela dei consumatori, ha dichiarato: “La maggior parte dei fumatori adulti sanno che è ridicolo spendere denaro su un vizio che li ucciderà, ma i giovani in particolare sono più vulnerabili alla pubblicità dell'industria del tabacco e possono sentirsi spinti a cominciare a fumare per essere accettati dai coetanei. Questi spot pubblicitari mirano a rovesciare la situazione dimostrando che il tabacco non è né "cool", né affascinante e nemmeno normale. Attraverso la comicità la campagna intende evidenziare quanto sia ridicolo fumare e nel contempo lanciare un messaggio serio di aiuto per condurre un vita senza tabacco."

I tre spot mostrano un adolescente che, sospinto dai compagni, inizia a fumare, un fumatore adulto che vuole smettere e un non fumatore che subisce il fumo degli altri ad una festa. Tuttavia, in ognuna di queste situazioni i fumatori soffiano fischietti invece di fumare. Le numerose prove realizzate prima del lancio degli spot indicano che i destinatari della campagna capiscono chiaramente che questa sostituzione intende ridicolizzare il fumo.

Gli spot chiudono con il messaggio che è disponibili un aiuto e pubblicizzano il sito web della campagna HELP www.help-eu.com. Questo sito contiene informazioni in 20 lingue UE su come smettere di fumare, su come resistere alla tentazione di cominciare e sulle organizzazioni in ciascuno dei 25 Stati membri UE che possono offrire un aiuto per risolvere questi problemi.

Gli spot saranno trasmessi in due fasi: la prima a partire dal 7 giugno e la seconda in settembre. Prima della trasmissione degli spot il roadshow della campagna HELP visiterà ogni Stato membro.

Avvertenze visive

Grazie alla legislazione adottata dalla Commissione, gli Stati membri che lo desiderano possono aggiungere alle avvertenze standard per la salute apposte sui pacchetti di sigarette nell'UE immagini tratte da una base dati sviluppata dalla Commissione. Belgio, Irlanda, Lettonia e il Regno Unito hanno già espresso il loro interesse.

Ulteriori informazioni sono disponibili su:

http://ec.europa.eu/health/ph_determinants/life_style/Tobacco/help_en.htm

http://www.help-eu.com

e

MEMO/05/174.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website