Navigation path

Left navigation

Additional tools

Epidemia di obesità: Markos Kyprianou si impegna ad intervenire alla luce dei dati che indicano un numero crescente di bambini in sovrappeso

European Commission - IP/05/292   15/03/2005

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL

IP/05/292

Bruxelles, 15 marzo 2005

Epidemia di obesità: Markos Kyprianou si impegna ad intervenire alla luce dei dati che indicano un numero crescente di bambini in sovrappeso

Markos Kyprianou, commissario europeo responsabile per la salute e la tutela dei consumatori, si è impegnato ad intervenire assieme ad associazioni di categoria e di consumatori, esperti della sanità e leader politici per far fronte all’epidemia di obesità dell’Europa, poiché secondo i dati pubblicati oggi il numero dei bambini di età scolare in sovrappeso nell’UE cresce al ritmo di circa 400.000 all’anno. I dati della Task force internazionale sull’obesità (IOTF) indicano che la portata del problema in Europa è stata probabilmente sottovalutata a causa delle informazioni incomplete fornite da alcuni paesi e che più di 200 milioni di adulti nell’UE potrebbero essere in sovrappeso o obesi. “L’obesità aumenta rapidamente e il crescente sovrappeso degli Europei ha conseguenze devastanti per la salute pubblica ed enormi costi economici. Il nostro continente affronta un’epidemia di obesità grave quanto quella del Nord America. Sono particolarmente preoccupato per il continuo aumento di sovrappeso e obesità tra i bambini in età scolare”, ha dichiarato il commissario Kyprianou. “La piattaforma d’azione dell’UE istituita oggi rappresenta il contributo dell’Europa per fronteggiare questa sfida. Imprese, società civile e governi dovranno collaborare per contenere l’aumento dell’obesità tra i nostri bambini”.

Il commissario Kyprianou ha proseguito: “La piattaforma prenderà in considerazione l’eventualità di interventi volontari in tema di informazioni ai consumatori, istruzione, marketing, pubblicità, promozione dell’attività fisica, composizione degli alimenti e dimensioni delle porzioni. Mi auguro che le prime iniziative siano adottate nel 2006 e apportino vantaggi concreti. La vera sfida sarà verificare se il processo di cooperazione avviato oggi sia in grado di produrre risultati”.

La crescente diffusione dell’obesità, soprattutto tra i giovani, ha allarmato gli esperti della sanità. L’obesità è un fattore di rischio per molte malattie gravi quali cardiopatie, ipertensione, ictus, malattie respiratorie, artrite e alcuni tipi di tumore. L’epidemia di obesità in Europa è già considerata all’origine dell’aumento dei casi di diabete di tipo II. Un’alimentazione scadente e l’assenza di esercizio fisico figurano tra le principali cause di morte evitabile in Europa e all’obesità sarebbero imputabili dal 2% all’8% delle spese sanitarie.

La piattaforma d’azione europea per le diete e l’attività fisica riunisce i principali rappresentanti a livello comunitario delle industrie alimentari, della distribuzione al dettaglio, della ristorazione e della pubblicità nonché delle organizzazioni di consumatori e delle ONG del settore sanitario.

La prima riunione della piattaforma si è svolta oggi con la partecipazione dei membri fondatori, il commissario Markos Kyprianou, Mars Di Bartolomeo, ministro della sanità lussemburghese e l’eurodeputato Karl-Heinz Florenz, presidente della commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare del Parlamento europeo, nonché dei rappresentanti di organizzazioni delle imprese, della società civile e del settore pubblico.

Nei prossimi mesi i membri della piattaforma presenteranno piani d’azione in cui indicheranno le attività che intendono intraprendere per promuovere diete più sane o convincere le persone a fare più moto.

La piattaforma dell’UE è destinata a sostenere iniziative a livello nazionale e locale attraverso gli interventi dei suoi membri e contribuirà a catalizzare nuove iniziative nell’UE. La piattaforma fungerà inoltre da forum nel quale le parti interessate potranno confrontare i rispettivi interventi per combattere l’obesità e verificare se gli impegni presi vengano effettivamente attuati.

Ulteriori informazioni:
I dati della IOTF e informazioni più dettagliate sulla piattaforma istituita oggi sono disponibili sul sito:

http://ec.europa.eu/health/ph_determinants/life_style/nutrition/platform/launch_en.htm

Per ulteriori informazioni sulla piattaforma cfr. anche MEMO/05/91.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website