Navigation path

Left navigation

Additional tools

Migliore regolamentazione: la Commissione intende ritirare un terzo delle proposte analizzate

European Commission - IP/05/1189   27/09/2005

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL

IP/05/1189

Bruxelles, 27 settembre 2005

Migliore regolamentazione: la Commissione intende ritirare un terzo delle proposte analizzate

In data odierna, la Commissione europea è andata avanti nella sua iniziativa di miglioramento della regolamentazione: dopo aver esaminato 183 proposte di atti legislativi europei in attesa presso il Parlamento europeo e il Consiglio, ha deciso di annunciare che ne accantonerà più di un terzo (68). Alcune proposte non sono coerenti con gli obiettivi del nuovo partenariato per la crescita e l’occupazione (Lisbona) o non sono conformi alle norme in materia di migliore regolamentazione, altre non avanzano nel loro percorso legislativo o sono semplicemente superate. La decisione odierna si inserisce nella più ampia iniziativa della Commissione volta a semplificare le procedure amministrative e ad evitare l’eccesso di regolamentazione. Si tratta di una svolta nell’attività della Commissione intesa a garantire che la qualità della legislazione europea promuova gli obiettivi del partenariato per la crescita e l’occupazione. Come prossimo passo, la Commissione avanzerà in ottobre proposte incisive per semplificare la legislazione UE in vigore. Per ulteriori informazioni, cfr. MEMO/05/340.

Il Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso ha dichiarato: “Quest’iniziativa mostra che la Commissione è seriamente impegnata a produrre una legislazione migliore. Abbiamo analizzato tutti gli atti sul tavolo e lo abbiamo sgombrato di ciò che non era utile o che il Consiglio e il Parlamento non avrebbero mai approvato. In questo modo possiamo concentrare gli sforzi per aumentare la prosperità dell’Europa e rendere il nostro continente un luogo più attraente per chi ci vive e ci lavora. Vi è però ancora molto da fare, per cui il prossimo passo sarà esaminare le normative in vigore per renderle più semplici ed efficaci.”

Il Vicepresidente Günter Verheugen ha aggiunto: “Questo è solo l’inizio. Vogliamo snellire le procedure ed eliminare l’eccesso di regolamentazione su tutti i fronti. Si tratta di un’iniziativa che funzionerà soltanto se gli Stati membri faranno la loro parte, e che non significa assolutamente meno Europa, ma un’Europa migliore. Una regolamentazione a livello europeo è utile soltanto se è portatrice di valore aggiunto, e dove questo valore non c’è, la cancelliamo.”

La Commissione ha esaminato tutte le proprie proposte in attesa presso il Consiglio e il Parlamento che recano una data precedente al 1° gennaio 2004. In questo modo sono state analizzate 183 proposte, in base ai seguenti criteri:

- Le proposte contribuiscono alla concorrenzialità dell’Europa?

- Ne migliorano la regolamentazione?

- Possono realisticamente essere adottate se mantenute?

- Sono diventate obsolete?

Di queste 183 proposte, circa 100 costituiscono iniziative legislative veramente nuove, mentre il resto riguarda obblighi interni, decisioni amministrative, adeguamenti tecnici e, in alcuni casi, codificazione e semplificazione delle norme esistenti.

68 proposte saranno ritirate.

Tali proposte sono state considerate non in linea con gli obiettivi di Lisbona o coi criteri riguardanti una migliore regolamentazione, oppure ancora prive di possibilità di proseguire nel processo legislativo o non più attuali per ragioni obiettive.

Esempi:

promozione delle vendite nel Mercato interno
etichettatura degli alimenti
divieto di circolazione dei veicoli pesanti nel fine settimana
dimensioni degli imballaggi per il caffè

In merito a cinque proposte che la Commissione ha deciso di mantenere, si presenterà un’analisi d’impatto economico.

Esempi:

Trasferimento dei rifiuti

Firma della convenzione sui beni mobili aeronautici

IVA e cooperazione amministrativa per le agenzie di viaggio.

Le restanti 109 proposte saranno mantenute, in quanto portatrici di un valore aggiunto e di misure a favore degli obiettivi di Lisbona, ad es. le proposte per la codificazione legislativa, oppure perché proposte puramente tecniche, per es. di natura amministrativa.

L’analisi della proposta sulle radiazioni ottiche ha portato la Commissione a concludere che occorre cancellare gli aspetti riguardanti l’esposizione dei lavoratori alla luce solare.

La Commissione poi riconsidererà la proposta sui lavoratori temporanei alla luce delle discussioni future su altre proposte.

In alcuni casi, il ritiro delle proposte in attesa avverrà nel quadro di un’analisi generale delle politiche, o con l’intenzione di riconsiderare le proposte alla luce dei nuovi elementi politici e di una valutazione d’impatto approfondita.

In linea con gl’impegni assunti in base all’Accordo quadro sui rapporti tra il Parlamento europeo e la Commissione, quest’ultima darà comunicazione preventiva al Parlamento e al Consiglio prima di ritirare formalmente le proposte.

I prossimi interventi

Gli sforzi della Commissione per una migliore regolamentazione si concentreranno ora sulla semplificazione e l’aggiornamento delle 80 000 pagine che compongono il corpus legislativo dell’UE. Nell’ottobre 2005, la Commissione lancerà una nuova fase comprensiva di un programma di lavoro.
La Commissione ha chiesto agli Stati membri, alle imprese e ai cittadini di farle sapere quali procedure amministrative potrebbero essere semplificate e quali eccessi di regolamentazione evitati. Su questo tema si terrà una consultazione via Internet fino alla fine di dicembre, all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/yourvoice/forms/dispatch?form=418&lang=EN

La Commissione non può migliorare da sola tutta la regolamentazione: gli Stati membri presenteranno quindi delle iniziative entro il 15 ottobre, come previsto dai rispettivi programmi nazionali di riforma nel quadro del processo di Lisbona.
La comunicazione della Commissione e l’elenco completo delle proposte che saranno ritirate si trovano all’indirizzo:

http://ec.europa.eu/enterprise/regulation/better_regulation/index_en.htm


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website