Navigation path

Left navigation

Additional tools

6 febbraio 2004: l'UE celebra la giornata della sicurezza di Internet

European Commission - IP/04/171   06/02/2004

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL

IP/04/171

Bruxelles, 6 febbraio 2004

6 febbraio 2004: l'UE celebra la giornata della sicurezza di Internet

In tutta Europa si festeggia oggi il Safer Internet Day, ovvero la giornata della sicurezza di Internet. Si tratta di un evento organizzato nell'ambito del programma della Commissione europea per l'uso sicuro di Internet che promuove il diritto, per i minori, di navigare sicuri sulla rete. In questa occasione saranno presentati i diversi progetti, filmati e iniziative premiate che hanno beneficiato di un finanziamento del programma. La manifestazione vedrà la partecipazione di esponenti del settore privato, del settore pubblico e delle associazioni di volontariato. I partecipanti la programma per la sicurezza di Internet hanno importanti risultati al loro attivo. Nell'ottobre 2003, ad esempio, grazie ad indicazioni di INHPE, un'associazione di hotline Internet, è stato possibile smantellare una rete mondiale di pornografia infantile. Dal novembre dello stesso anno opera inoltre la piattaforma di filtraggio dei contenuti ICRAplus (Internet Content Rating Association). La giornata della sicurezza di Internet sarà celebrata simultaneamente in 12 paesi europei (Danimarca, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Regno Unito, Spagna e Svezia), oltre che in Australia. Alla manifestazione partecipano le autorità pubbliche, le imprese che operano in Internet e centinaia di altre organizzazioni.

"Affinché Internet faccia il suo ingresso in tutte le case e in tutte le imprese dell'Unione europea è indispensabile che tutti i cittadini si sentano sicuri, anche quando a navigare sulla rete sono i loro figli", ha affermato Erkki Liikanen, commissario europeo per le Imprese e la Società dell'informazione. "Il programma per l'uso sicuro di Internet è la dimostrazione di come azioni di portata ridotta ma opportunamente mirate possano contribuire in modo decisivo ad accrescere la fiducia. Questa giornata sarà la testimonianza di questi successi, anche se dobbiamo riconoscerlo il percorso è ancora lungo in termini di sensibilizzazione del pubblico. Uno studio di Eurobarometro di prossima pubblicazione rivela che quasi il 60% dei cittadini europei non sa dove e a chi segnalare i contenuti illegali e nocivi presenti in Internet affinché possano essere tolti dalla rete".

Tra le manifestazioni previste, citiamo le cerimonie di premiazione delle campagne di affissione di manifesti destinati ai bambini (Germania e Paesi Bassi), il lancio del programma educativo e del video sulla sicurezza di Internet (Irlanda) e la presentazione, da parte dei bambini spagnoli, di una carta dei diritti di Internet ai parlamentari del loro paese.

Promotore di questa giornata è la Safer Internet Awareness Campaign, un'iniziativa che è il frutto di due progetti finanziati dal programma dell'Unione europea per la sicurezza di Internet: SafeBorders e Safety, Awareness, Facts and Tools (SAFT).

Il programma dell'Unione europea, operativo dal 1999, si propone di garantire un ambiente sicuro anche nelle altre forme di comunicazione elettronica quali i contenuti digitali trasmessi tramite banda larga e telefonia mobile, i giochi online, il trasferimento di file peer-to-peer e le altre forme di comunicazione in tempo reale quali le chat room e la messaggeria istantanea. Scopo specifico del programma è proteggere i bambini e i giovani da qualsiasi forma di sfruttamento.

Il programma, che ha erogato finanziamenti pari a 38 milioni di euro tra il 1999 e il 2004, è articolato attorno a quattro aree di intervento:

  • sostenere la costituzione di una rete europea di hotline per la segnalazione dei contenuti illegali;

  • favorire l'autoregolamentazione;

  • sviluppare sistemi di classificazione e di filtraggio dei contenuti e procedere all'analisi comparativa dei prodotti e dei servizi di filtraggio;

  • sensibilizzare il pubblico in merito all'uso sicuro di Internet.

Nei quattro anni di funzionamento, il programma ha visto la partecipazione di oltre 130 organizzazioni di 17 paesi europei. Tra le sue attività future, il programma prevede di istituire una rete di centri di sensibilizzazione sulla sicurezza di Internet e di estendere l'attuale rete di hotline incaricate di segnalare i contenuti illegali. Si prevede che nelle prossime settimane la Commissione adotti una decisione in merito alla prosecuzione del programma con il nome Safer Internet plus per il periodo 2005-2008.

Per ulteriori informazioni sul Safer Internet Day e sui punti di contatto nazionali:

http://www.safer-internet.net/sid-programme.asp

Per ulteriori informazioni sul programma per l'uso sicuro di Internet:

http://europa.eu/iap


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website