Navigation path

Left navigation

Additional tools

Nel 2002 224 progetti culturali europei riceveranno il sostegno del programma Cultura 2000

European Commission - IP/02/1255   02/09/2002

Other available languages: EN FR DE DA ES

IP/02/1255

Bruxelles, 2 settembre 2002

Nel 2002 224 progetti culturali europei riceveranno il sostegno del programma “Cultura 2000

I 224 progetti selezionati si divideranno oltre 33 milioni di euro di sovvenzioni. La maggior parte delle proposte selezionate riguarda le arti visive, settore prioritario nel 2002. 28 paesi europei partecipano al programma « Cultura 2000 » (2000-2004), che quest'anno permetterà ad oltre 750 operatori culturali di collaborare nell'ambito di progetti di dimensione europea.

Come ha osservato Viviane Reding, Commissario europeo per l'istruzione e la cultura “quest'anno ci troviamo a metà percorso del programma “Cultura 2000”, il cui successo presso gli ambienti culturali è ampiamente dimostrato. Nel 2002 i miei servizi hanno ricevuto oltre 430 domande di partecipazione al nostro programma e desidero sottolineare la qualità dei progetti selezionati. “Cultura 2000” fornisce ogni anno la prova che l'azione culturale dell'Unione europea risponde ad una reale esigenza di valorizzazione della diversità culturale degli europei quale patrimonio comune, nonché svolge un ruolo di sostegno per progetti europei di creazione culturale”.

Nel 2002 il programma sostiene progetti in tutti i settori della creazione artistica, del patrimonio culturale, dei libri, della lettura e della traduzione. Fra i 224 progetti selezionati, 119 riguardano le arti visive, priorità tematica dell'anno. Nel 2003 avranno priorità le arti delle spettacolo e nel 2004, anno conclusivo del programma, la priorità spetterà al patrimonio.

« Cultura 2000 » sostiene progetti annuali di cooperazione, ma anche progetti pluriennali, favorendo in tal modo la costituzione di reti culturali europee. Sono stati selezionati 200 progetti annuali per un importo di circa 17,7 milioni di euro, nonché 24 progetti pluriennali di cooperazione (relativi alle arti visive, alle arti dello spettacolo, al patrimonio culturale, ai libri e alla lettura), per un importo di circa 15,7 milioni di euro. Inoltre, « Cultura 2000 » dedicherà circa 150.000 euro all'organizzazione e all'assegnazione di un premio europeo nel settore della conservazione e della valorizzazione del patrimonio culturale.

Progetti annuali di cooperazione nel 2002

I progetti in questione devono coinvolgere almeno tre organizzatori dei paesi che partecipano al programma. I 200 progetti selezionati a titolo di questa azione sono suddivisi nel modo seguente:

  • Arti visive:        100 progetti

  • Arti visive nei paesi terzi:  2 progetti

  • Arti dello spettacolo:    20 progetti

  • Patrimonio culturale:    19 progetti

  • Libri e lettura:       8 progetti

  • Traduzioni:       48 progetti (oltre 200 libri)

  • Laboratori del patrimonio culturale:  3 progetti

Progetti pluriennali di cooperazione

I progetti in questione devono coinvolgere almeno cinque organizzatori dei paesi che partecipano al programma. I 24 progetti selezionati a titolo di questa azione sono suddivisi come segue:

  • Arti visive:        17 progetti

  • Arti dello spettacolo:    3 progetti

  • Patrimonio culturale:    2 progetti

  • Libri e lettura:       2 progetti

Le Capitali europee della cultura per il 2002, Bruges e Salamanca, hanno già ricevuto circa 125.000 euro ciascuna per attività preparatorie e un importo supplementare di 375.000 euro è stato previsto per ciascuna città per attività che si svolgono quest'anno. Inoltre 125.000 euro sono stati destinati alla Capitale della cultura del 2003, Graz, per preparare manifestazioni culturali che si svolgeranno l'anno prossimo.

28 paesi partecipanti

Oltre ai quindici Stati membri e ai paesi dello Spazio economico europeo, nove paesi candidati dell'Europa centrale e orientale (Bulgaria, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Polonia, Romania e Repubblica slovacca) partecipano al programma per la seconda volta nel 2002, mentre la Slovenia vi partecipa per la prima volta. Oltre 115 organizzazioni provenienti da questi paesi parteciperanno come capofila e/o come organizzatori ai progetti selezionati, vale a dire un aumento di circa il 50 % rispetto all'anno scorso. Nel 2003, Cipro e Malta parteciperanno anch'essi a “Cultura 2000”. Inoltre “Cultura 2000” permette una cooperazione con attori culturali di paesi terzi. Pertanto, fra i progetti selezionati quest'anno, figura un'esposizione internazionale di arte contemporanea organizzata dal Centro culturale di Belgrado in collaborazione con operatori greci e tedeschi.

L'elenco e la descrizione dei progetti per i quali è già stato firmato un contratto sono disponibili presso l'ufficio del portavoce e sul sito Internet del programma “Cultura 2000” al seguente indirizzo web:

http://ec.europa.eu/culture/eac/culture2000/project_annuel/proj_an_en.html


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website