Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

La Corte dei conti europea e le Istituzioni superiori di controllo degli Stati membri dell’UE rivolti al Presidente del Consiglio europeo: "Un'Unione economica e monetaria autentica ed una governance rafforzata hanno bisogno di una funzione di audit forte"

Cour des comptes - ECA/13/17   12/06/2013

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL FI EL CS HU LT LV MT PL SK BG RO HR

CORTE DEI CONTI EUROPEA

COMUNICATO STAMPA

ECA/13/17

Lussemburgo, 12 giugno 2013

La Corte dei conti europea e le Istituzioni superiori di controllo degli Stati membri dell’UE rivolti al Presidente del Consiglio europeo: "Un'Unione economica e monetaria autentica ed una governance rafforzata hanno bisogno di una funzione di audit forte"

Rivolgendosi oggi al Presidente del Consiglio europeo Van Rompuy, i Presidenti della Corte dei conti europea e delle Istituzioni superiori di controllo degli Stati membri dell'UE hanno richiesto al prossimo Consiglio europeo di varare misure legislative che rafforzino l'audit e la responsabilità democratica nell'ambito della governance economica dell'UE.

I presidenti delle istituzioni superiori di controllo degli Stati membri dell'UE e della Corte dei conti europea (riuniti nell'ambito del Comitato di contatto) hanno seguito attentamente gli sviluppi dell'Unione economica e monetaria (UEM) e della governance economica dell'UE, prestando particolare attenzione alle disposizioni relative all'audit e alla responsabilità democratica.

Durante una recente riunione a Lussemburgo, il Comitato di contatto ha preso atto del prezioso lavoro svolto dal Consiglio europeo per lo sviluppo di misure e strumenti atti a garantire stabilità, coordinamento e buona governance nella gestione dei fondi pubblici e ha espresso apprezzamento per l’importanza attribuita ai princìpi di legittimità e responsabilità democratica nella tabella di marcia per il completamento di un'autentica UEM.

Il Comitato di contatto ha richiesto l'adozione di misure legislative e politiche volte a rafforzare l’audit e la responsabilità democratica nel completamento dell’UEM, nell’unione bancaria e nel rafforzamento del coordinamento delle politiche economiche dell'UE. In particolare, il Comitato di contatto ha sottolineato la necessità di:

• elaborare un quadro di riferimento coerente per l’audit e la responsabilità democratica;

• riconoscere l’importanza dell’audit esterno delle finanze pubbliche nella legislazione dell’UE;

• rafforzare le disposizioni in materia di audit per quanto riguarda l’unione bancaria;

• tener debitamente conto del ruolo dell’audit pubblico nell’ambito della disciplina di bilancio;

• garantire la coerenza degli audit degli strumenti di stabilizzazione finanziaria.

Il Comitato di contatto ha ritenuto che la prossima riunione del Consiglio europeo offrirà un'importante opportunità per esaminare tali princìpi e rafforzare il ruolo dell’audit pubblico esterno laddove vengano gestiti fondi pubblici.

Le dichiarazioni della Corte dei conti europea e delle Istituzioni superiori di controllo degli Stati membri sono disponibili al seguente indirizzo: http://eca.europa.eu/portal/page/portal/contactcommittee/resolutionsandreports/ccresolutions

Persona da contattare:

Aidas Palubinskas

Addetto stampa della Corte dei conti europea

Ufficio: +352 4398 45410 Cellulare: +352 621 552224

press@eca.europa.eu www.eca.europa.eu Twitter: @EUAuditorsECA


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site