Navigation path

Left navigation

Additional tools

“Le azioni intraprese dalla Commissione dell’UE per lo sviluppo del personale dovrebbero essere maggiormente focalizzate sugli obiettivi dell’organizzazione” secondo gli auditor della Corte dei conti europea.

Court of Auditors - ECA/12/31   25/07/2012

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO


CORTE DEI CONTI EUROPEA COMUNICATO STAMPA

ECA/12/31

Lussemburgo, 25 luglio 2012

“Le azioni intraprese dalla Commissione dell’UE per lo sviluppo del personale dovrebbero essere maggiormente focalizzate sugli obiettivi dell’organizzazione” secondo gli auditor della Corte dei conti europea.

La Commissione fornisce una vasta gamma di opportunità per lo sviluppo del personale attraverso la formazione professionale, l'apprendimento informale e la mobilità. Sebbene il personale della Commissione abbia partecipato, in media, a 6,9 giorni di formazione nel 2010, la formazione non è stata veramente focalizzata sugli obiettivi dell’organizzazione. La Corte dei conti raccomanda di intraprendere azioni volte a rafforzare il contesto d'apprendimento della Commissione per capitalizzare le opportunità formative.

Per l’attuazione delle politiche dell’UE, la Commissione dipende dal lavoro dei suoi 33 000 agenti. Per operare con efficacia, questi devono acquisire e mantenere aggiornate le proprie competenze attraverso la formazione, l'apprendimento informale e la mobilità. Si tratta di un requisito fondamentale dato che, presso la Commissione, la carriera del personale permanente è lunga ed il tasso di ricambio modesto. La relazione della Corte dei conti europea pubblicata oggi rileva che la Commissione non dispone di informazioni sufficienti sulle attuali competenze del proprio personale, né su quelle che esso dovrebbe acquisire. La Commissione offre una vasta gamma di opportunità per lo sviluppo del personale; non dispone però di dati sufficienti sui tassi di partecipazione alle attività formative, sulle competenze acquisite dal personale o sull’utilità delle formazioni ai fini del lavoro svolto.

“Una vasta offerta formativa e la partecipazione del personale stabilita in base alla domanda non garantiscono un sufficiente collegamento tra le azioni di sviluppo del personale e l’attuazione della politica dell’UE e il conseguimento dei suoi obiettivi operativi” ha affermato Louis Galea, membro della Corte dei conti responsabile della relazione. “Attuando le raccomandazioni della Corte dei conti europea, la Commissione migliorerà l’efficacia della gestione delle risorse umane e della strategia di sviluppo del personale. Sarà inoltre in grado di meglio valutare i risultati degli investimenti effettuati per l’apprendimento e lo sviluppo del personale e migliorare così la propria strategia”.

Note agli editori:

Le relazioni speciali della Corte dei conti europea sono pubblicate durante tutto l’anno e presentano i risultati di audit selezionati su specifici settori del bilancio UE o su temi relativi alla gestione.

La relazione speciale n. 10/2012 (“L'efficacia dello sviluppo del personale in seno alla Commissione europea”) presenta un controllo di gestione da cui emerge che le strategie di sviluppo del personale, sia a livello dell’organizzazione che dei singoli, non sono focalizzate veramente sugli obiettivi dell’organizzazione.

La Commissione non ha creato un contesto d'apprendimento abbastanza solido per capitalizzare l'offerta formativa. Il personale frequenta solo il 35 % dei corsi previsti nelle mappe formative, il 30 % del personale partecipa a meno di due giorni di formazione, i corsi di lingua hanno alti livelli di assenza e di abbandono e il personale con maggiore anzianità e gradi superiori frequenta meno formazioni. Alcuni corsi sono tenuti da personale e da dirigenti della Commissione, ma non abbastanza da dimostrare che l’organizzazione attribuisce un alto valore allo sviluppo del personale. La Commissione favorisce in misura ridotta l’applicazione delle nuove competenze sul posto di lavoro e il sistema di valutazione e promozione non valorizza a sufficienza il personale che acquisisce ed applica nuove competenze.

La Commissione misura il livello di gradimento delle azioni di sviluppo da parte del personale. In alcuni casi valuta l'utilità delle azioni di sviluppo ai fini del lavoro svolto. Raramente, però, interpella i dirigenti sull'efficacia dei corsi di formazione e utilizza in modo ridotto indicatori obiettivi. La Commissione non valuta l'impatto delle azioni di sviluppo sui risultati dell'organizzazione e non dispone quindi delle informazioni necessarie per dimostrare in che misura le azioni di sviluppo contribuiscano al raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione.

Alla luce di queste osservazioni, la Corte raccomanda principalmente alla Commissione di:

  • accertare di disporre di informazioni sufficienti e consolidate sulle competenze del personale e su quelle necessarie per affrontare le sfide future e preparare una strategia che dimostri in modo convincente come l'apprendimento e lo sviluppo contribuiranno al raggiungimento degli obiettivi dell’organizzazione;

  • sostenere tale processo migliorando i sistemi di pianificazione della formazione e della mobilità;

  • perfezionare i sistemi di monitoraggio della partecipazione alle azioni di sviluppo;

  • affrontare la questione dello scarso rendimento (underperformance) e favorire una maggiore partecipazione alla vasta gamma di opportunità di sviluppo disponibili, valorizzando al contempo il personale che accresce le proprie competenze e quelle degli altri;

  • verificare e certificare l'acquisizione di nuove competenze, ove possibile, e favorirne l’applicazione sul posto di lavoro, attraverso attività di follow-up;

  • valutare l’efficacia delle azioni di sviluppo nel fornire al personale nuove competenze utilizzabili sul posto di lavoro.

Per ulteriori informazioni contattare:

Aidas Palubinskas - Addetto stampa

Corte dei conti europea

Ufficio: +352 4398 45410 Cell: +352 621 552224

press@eca.europa.eu www.eca.europa.eu Twitter: @EUAuditorsECA


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website