Navigation path

Left navigation

Additional tools

Il Presidente del CdR ribadisce il sostegno degli enti locali e regionali all'integrazione dell'Ucraina nell'UE e condanna la violenza

Committee of the Regions - COR/14/1   22/02/2014

Other available languages: EN FR DE PL RO

Comunicato stampa

L'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE

CoR/14/001.it

Bruxelles, 22 gennaio 2014

Il Presidente del CdR ribadisce il sostegno degli enti locali e regionali all'integrazione dell'Ucraina nell'UE e condanna la violenza

A capo di una delegazione di membri del Comitato delle regioni in visita oggi a Kiev, il Presidente del CdR Ramón Luis Valcárcel Siso ha condannato con forza l'estendersi a macchia d'olio delle violenze e ha porto le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. In un incontro con i rappresentanti della società civile scesa in piazza a Kiev, ha espresso sostegno alla lotta del popolo ucraino per la libertà e i diritti umani.

A causa del deteriorarsi della situazione nella capitale ucraina, la delegazione del CdR ha cancellato gli incontri in programma con il vice primo ministro e alti funzionari ucraini, per esprimere la sua condanna alle misure decise di recente dal governo di Kiev: "L'UE è schierata dalla parte della democrazia e della libertà, senza eccezioni", ha sottolineato il Presidente Valcárcel Siso.

Facendo riferimento alla decisione, presa nel novembre scorso dal governo ucraino, di non sottoscrivere più gli accordi politici e di libero scambio con l'UE, il Presidente del CdR ha affermato: "Per molte persone in Ucraina l'integrazione europea rappresenta ben più di un accordo commerciale o di un semplice foglio di carta: essa rappresenta una visione per il futuro, un progetto che offre agli ucraini una prospettiva di stabilità, pace, democrazia, solidarietà e rispetto per i diritti e le libertà", e ha poi aggiunto che "considerate le attuali manifestazioni di protesta, la società civile ucraina ha bisogno, adesso più che mai, del sostegno dell'Unione europea. Dobbiamo tenere aperti tutti i canali di dialogo, a ogni livello di governo, incoraggiando il governo ucraino a raggiungere l'obiettivo dichiarato dell'integrazione europea e riaffermando che l'accordo di associazione tra UE e Ucraina è ancora possibile".

Il Presidente del CdR ha inoltre fatto eco alle preoccupazioni dell'UE per la recente legislazione ucraina che limita i diritti fondamentali dei cittadini, e in particolare le libertà di riunione, di espressione, d'informazione e di stampa. Ha poi messo in rilievo la necessità di promuovere l'autonomia, anche finanziaria, dei governi locali e regionali ucraini, quale mezzo per realizzare la tanto necessaria riforma democratica.

La delegazione del CdR* guidata dal Presidente Valcárcel Siso ha quindi incontrato i membri ucraini della Conferenza degli enti locali e regionali per il partenariato orientale (Corleap) nonché i rappresentanti delle associazioni ucraine degli enti regionali e locali. La delegazione ha ricordato le conclusioni dell'ultimo vertice del partenariato orientale, tenutosi a Vilnius, che fornisce una piattaforma per la cooperazione tra enti locali e regionali e riconosce espressamente il ruolo della democrazia locale nel partenariato orientale dell'UE.

Il Presidente del CdR e la delegazione dovrebbero inoltre incontrare Evgeniya Tymoshenko, figlia dell'ex primo ministro ucraino Julija Tymoshenko, tuttora incarcerato.

* La delegazione del CdR è composta da: Arnoldas Abramavičius (PPE/LT), sindaco del comune distrettuale di Zarasai, Mick Antoniw (PSE/UK), membro dell'Assemblea nazionale del Galles, István Sértő Radics (ALDE/HU), sindaco di Uszka (Uszka polgármestere), Uno Silberg (AE/EE), membro del consiglio comunale di Kose e presidente del gruppo AE del CdR, e Daiva Matonienė (ECR/LT), vicesindaco di Šiauliai e viceministro dell'Ambiente del governo lituano.

Corleap:

La Conferenza degli enti regionali e locali per il partenariato orientale (Corleap) è stata istituita dal Comitato delle regioni (CdR) nel 2011, allo scopo di portare la dimensione regionale e locale nel partenariato orientale dell'UE. La Corleap riunisce 36 rappresentanti eletti a livello regionale e locale negli Stati membri dell'UE e nei paesi del partenariato orientale, compresa l'Ucraina.

Per maggiori informazioni:

Il Comitato delle regioni

Il Comitato delle regioni (CdR) è l'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali provenienti da tutti i 28 Stati membri dell'UE. Il suo compito è quello di coinvolgere nel processo decisionale dell'Unione europea gli enti regionali e locali e le comunità che essi rappresentano, e di informarli sulle politiche dell'UE. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sono tenuti a consultare il CdR in relazione alle politiche europee che possono avere un'incidenza sulle regioni e le città. Il CdR può inoltre adire la Corte di giustizia per salvaguardare le proprie prerogative o se ritiene che un atto legislativo dell'UE violi il principio di sussidiarietà o non rispetti le competenze degli enti regionali o locali.

Sito web del CdR: www.cor.europa.eu

Seguici su Twitter: @EU_CoR

Contatto per la stampa: Nathalie Vandelle

Tel. +32 22822499

nathalie.vandelle@cor.europa.eu


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website