Navigation path

Left navigation

Additional tools

Il Comitato delle regioni dà il benvenuto ai membri croati

Committee of the Regions - COR/13/60   01/07/2013

Other available languages: EN FR DE ES EL RO HR

Comunicato stampa

L'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE

COR/13/60

Bruxelles, 1 luglio 2013

Il Comitato delle regioni dà il benvenuto ai membri croati

In seguito all'adesione della Croazia all'Unione europea, avvenuta oggi, il Comitato delle regioni (CdR) accoglie nella propria assemblea la nuova delegazione croata, composta da nove membri titolari.

Nel discorso di benvenuto alla delegazione croata, il presidente del CdR Ramón Luis Valcárcel ha affermato: "Desidero rendere omaggio agli enti locali e regionali croati i quali, sin dall'inizio, si sono sempre impegnati pienamente nel processo di adesione e hanno svolto un ruolo fondamentale nel colmare la distanza tra Bruxelles e i cittadini croati. L'adesione della Croazia non va celebrata solo in termini politici ed economici, bensì costituisce anche un'opportunità di guardare alle tragedie del passato e mostrare che noi europei dobbiamo continuare a lavorare insieme per superare le divisioni e costruire un futuro migliore, comune e più pacifico".

Il capo della delegazione croata nel CdR nonché sindaco di Fiume Vojko Obersnel, ha sottolineato che: "La Repubblica croata entra nella famiglia europea dopo un lungo periodo di preparativi e di negoziati. Malgrado le numerose nuove sfide cui dobbiamo far fronte, sono soddisfatto della possibilità che ci si offre, di partecipare finalmente come membri dotati di pari diritti alla costruzione dell'Europa e del futuro dei nostri cittadini. Sono fermamente convinto che le città, i comuni e le province della Croazia abbiano una prospettiva europea, e attendo con ottimismo di vedere il loro contributo costruttivo alla creazione, nell'UE, di una società migliore per noi tutti".

I candidati a divenire membri e supplenti della delegazione nazionale croata nel CdR sono stati proposti dalle associazioni nazionali croate di enti locali e regionali: l'Associazione croata delle province, l'Associazione delle città e l'Associazione dei comuni della Repubblica croata. L'elenco di candidati nominati è stato quindi presentato dal ministero della Funzione pubblica croato al Consiglio dell'UE. La delegazione croata consisterà dei seguenti membri:

  • Vojko Obersnel, sindaco di Fiume (capo delegazione)

  • Snježana Bužinec, sindaco di Jakovlje

  • Nikola Dobroslavić, prefetto della provincia Raguseo-Narentana

  • Bruno Hranić, sindaco di Vidovec

  • Ivan Jakovčić, membro del consiglio provinciale dell'Istria

  • Danijel Marušić, prefetto della provincia di Brod e della Posavina

  • Jelena Pavičić Vukičević, membro del consiglio comunale di Zagabria

  • Predrag Štromar, prefetto di Varaždin.

Nel corso dell'anno verrà nominato il nono e ultimo membro della delegazione.

Il CdR ha sostenuto con decisione gli sforzi delle province e dei comuni della Croazia lungo il percorso di adesione, in particolare costituendo nel 2010 il comitato consultivo misto CdR-Croazia. A partire dall'inizio del 2012 il CdR ha accolto nelle proprie sessioni plenarie e in altre riunioni nove osservatori degli enti locali e regionali croati, in modo da offrire loro un supporto nell'assunzione delle loro responsabilità nel quadro del processo decisionale europeo. Il CdR si è anche adoperato, in cooperazione con la Commissione europea, per rafforzare le capacità amministrative degli enti locali croati nel quadro del programma Strumento per l'amministrazione locale, in particolare grazie all'organizzazione di seminari a livello locale e di visite di studio a Bruxelles di rappresentanti locali e regionali croati.

***

Nel corso della prossima sessione plenaria del CdR, il 3 luglio, sarà organizzata una speciale cerimonia di benvenuto alla delegazione croata.

Per celebrare l'adesione della Croazia, il CdR organizzerà inoltre un viaggio stampa della durata di tre giorni in coincidenza con la propria sessione plenaria. Tale viaggio costituirà per la stampa croata un'occasione di incontrare esponenti politici croati e le istituzioni dell'UE e di apprendere come gli enti locali e regionali dell'UE possono far ascoltare la propria voce nel processo decisionale dell'UE. Nel quadro di tale viaggio si svolgerà una conferenza stampa, aperta a tutti i mezzi di comunicazione, in cui il presidente del CdR Ramón Luis Valcárcel e il capo della delegazione croata nel CdR Vojko Obersnel (sindaco di Fiume), parleranno del futuro delle amministrazioni locali della Croazia in seguito all'adesione all'UE. La conferenza stampa si terrà presso il CdR, il 3 luglio 2013 a partire dalle ore 10.00.

Il Comitato delle regioni

Il Comitato delle regioni (CdR) è l'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dei 28 Stati membri dell'UE. Il suo compito è coinvolgere nel processo decisionale dell'Unione gli enti regionali e locali e le comunità che essi rappresentano e informarli sulle politiche dell'UE. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sono tenuti a consultare il CdR in relazione alle politiche europee che possono avere un'incidenza sulle regioni e le città. Il CdR può inoltre adire la Corte di giustizia per salvaguardare le proprie prerogative o se ritiene che un atto legislativo dell'UE violi il principio di sussidiarietà o non rispetti le competenze degli enti regionali o locali.

Sito web del CdR: www.cor.europa.eu

Seguiteci su Twitter: @EU_CoR

Per maggiori informazioni rivolgersi a

Nathalie Vandelle

Tel. +32 22822499

nathalie.vandelle@cor.europa.eu

C Comunicati stampa precedenti


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website