Navigation path

Left navigation

Additional tools

Il Presidente Schulz alla "storica" 100a plenaria del CdR per discutere del bilancio UE e della crisi

Committee of the Regions - COR/13/28   08/04/2013

Other available languages: EN FR DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR

Comunicato stampa

L'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE

COR/13/28

Bruxelles, 8 aprile 2013

Il Presidente Schulz alla "storica" 100a plenaria del CdR per discutere del bilancio UE e della crisi

All'ordine del giorno anche la necessità di rafforzare l'industria europea e la lotta alla povertà

L'11 e 12 aprile il Comitato delle regioni (CdR) terrà a Bruxelles la sua 100a sessione plenaria dalla sua creazione nel 1994. Per l'occasione, il Presidente del CdR Ramón Luis Valcárcel Siso accoglierà il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz per un dibattito sulle questioni più pressanti dell'attualità europea, in primis il bilancio dell'UE e la crisi economica. Un altro tema centrale delle discussioni, in vista delle elezioni europee dell'anno prossimo, sarà come rafforzare la partecipazione dei cittadini. Le due istituzioni esamineranno come migliorare ulteriormente la loro collaborazione in funzione di questo obiettivo.

Politica industriale europea: quale ruolo per le città e le regioni?

Un altro tema portante sarà la sfida della reindustrializzazione dell'Europa e il ruolo d'avanguardia svolto da città e regioni nell'attuazione della politica industriale. Claude Gewerc (FR/PSE), presidente del Consiglio regionale della Piccardia, presenterà un parere sulla strategia della Commissione europea a sostegno di una base industriale forte, diversificata e competitiva per l'Europa.

Il 10 aprile il CdR terrà inoltre il suo 3° convegno sulla strategia Europa 2020, in cui verrà valutato l'impatto della politica industriale dell'UE. Il convegno esaminerà in che modo regioni e città possano concorrere a risollevare le sorti dell'industria europea come parte del loro contributo all'uscita dalla crisi. Tra gli oratori figurano Antonio Tajani, commissario per l'industria e l'imprenditoria, il Presidente Valcárcel (entrambi parteciperanno anche alla conferenza stampa in programma il 10 aprile alle ore 15.00), e Mercedes Bresso, prima vice presidente del CdR.

Solidarietà e lotta alla povertà

Con l'Europa tuttora alle prese con la recessione, la plenaria affronterà anche il tema della solidarietà, sia dentro che fuori l'UE. In una risoluzione presentata dall'insieme dei gruppi politici del CdR verrà analizzata l'efficacia dell'intervento UE nella lotta alla povertà nel mondo, mentre il parere di Ossi Martikainen (FI/ALDE) sul Fondo di aiuti europei agli indigenti esaminerà come migliorare il sostegno UE alle persone più bisognose all'interno degli Stati membri.

La 100a plenaria si svolgerà l'11 e 12 aprile a Bruxelles, presso la sede del Parlamento europeo (sala JAN 2Q2). I dibattiti verranno trasmessi in streaming sul sito web del CdR (www.cor.europa.eu).

Cooperazione decentrata allo sviluppo

A ridosso della plenaria (9-10 aprile) si svolgerà inoltre la 3° edizione delle assise della cooperazione decentrata allo sviluppo, co-organizzata dal CdR e dalla Commissione europea. L'evento, che riunirà centinaia di rappresentanti degli enti locali e regionali dell'UE e dei paesi in via di sviluppo, si svolge in un momento chiave, alla vigilia della prevista adozione, da parte della Commissione europea, di una comunicazione sul ruolo degli enti locali nella cooperazione allo sviluppo e sull'Agenda internazionale per lo sviluppo post 2015.

Durante la sessione conclusiva interverrà il commissario per lo sviluppo Andris Piebalgs insieme al Presidente Valcárcel e alla prima vice presidente Mercedes Bresso.

Per saperne di più:

Il Comitato delle regioni

Il Comitato delle regioni (CdR) è l'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE. Il compito dei suoi 344 membri, provenienti da tutti i 27 Stati membri dell'UE, è quello di coinvolgere nel processo decisionale dell'Unione gli enti regionali e locali e le comunità che essi rappresentano e di informarli sulle politiche dell'UE. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sono tenuti a consultare il CdR in relazione alle politiche europee che possono avere un'incidenza sulle regioni e le città. Il CdR può inoltre adire la Corte di giustizia per salvaguardare le proprie prerogative o se ritiene che un atto legislativo dell'UE violi il principio di sussidiarietà o non rispetti le competenze degli enti regionali o locali.

Sito web del CdR: www.cor.europa.eu

Seguici su Twitter: @EU_CoR

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Pierluigi Boda

Tel: +32 22822461

Cell.: +32 473851743

pierluigi.boda@cor.europa.eu

David French

Tel: +32 22822535

Cell.: +32 473854759

david.french@cor.europa.eu

Nathalie Vandelle

Tel: +32 (0)2 282 2499

Cell.: +32 (0) 473 86 05 30

nathalie.vandelle@cor.europa.eu

Comunicati stampa precedenti


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website