Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

Bilancio UE: il Presidente Valcárcel Siso sottolinea gli sforzi compiuti a favore della coesione e dell'occupazione giovanile

Comité des régions - COR/13/12   07/02/2013

Autres langues disponibles: FR EN DE DA ES NL SV PT FI EL CS ET HU LT LV MT PL SK SL BG RO HR

Comunicato stampa

L'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE

COR/13/12

Bruxelles, 7 febbraio 2013

Bilancio UE: il Presidente Valcárcel Siso sottolinea gli sforzi compiuti a favore della coesione e dell'occupazione giovanile

Il Presidente del Comitato delle regioni Ramón Luis Valcárcel Siso concorda con il Consiglio europeo nel ritenere che "il bilancio europeo debba essere un catalizzatore di crescita e occupazione in tutta Europa". Riconosce inoltre gli sforzi compiuti per ridurre i tagli proposti alla politica di coesione e concentrare le risorse sulla disoccupazione giovanile.

Il Presidente del CdR è soddisfatto che la quota del bilancio dedicata alla politica regionale non sia stata ridotta, in quanto si tratta del principale strumento di cui dispone l'UE per promuovere una crescita sostenibile, la competitività e la solidarietà. Conviene inoltre sulla necessità di affrontare con urgenza il problema della disoccupazione giovanile e sottolinea che occorre coinvolgere pienamente gli enti locali e regionali nella definizione e attuazione della nuova iniziativa.

Attira poi l'attenzione sull'impatto positivo che avranno l'introduzione della nuova categoria delle regioni in transizione e il più forte collegamento tra la politica di coesione, la strategia Europa 2020 e la politica di bilancio. Malgrado questi elementi positivi, le regioni guardano con profonda preoccupazione alla condizionalità macroeconomica, che potrebbe compromettere la tanto necessaria continuità degli investimenti pubblici e privati reperiti grazie ai finanziamenti UE. Il Presidente Valcárcel Siso rileva inoltre l'insufficienza dei progressi compiuti verso un sistema di risorse proprie dell'UE e osserva che il bilancio concordato potrebbe tradursi in un deficit strutturale.

Quanto alle prossime tappe nel processo relativo al quadro finanziario pluriennale, Valcárcel Siso evidenzia la necessità di rispettare pienamente il ruolo del Parlamento europeo: "seguiremo con attenzione le discussioni sul bilancio al Parlamento europeo, che è stato un partner fondamentale negli ultimi mesi", osserva il Presidente, "un accordo tempestivo sul finanziamento appropriato di ciascuna linea di bilancio contribuirà a garantire che il nuovo periodo di programmazione inizi bene".

Il Comitato delle regioni

Il Comitato delle regioni (CdR) è l'Assemblea dei rappresentanti regionali e locali dell'UE. Il compito dei suoi 344 membri, provenienti da tutti i 27 Stati membri dell'UE, è coinvolgere nel processo decisionale dell'Unione gli enti regionali e locali e le comunità che essi rappresentano e di informarli sulle politiche dell'UE. La Commissione europea, il Parlamento europeo e il Consiglio sono tenuti a consultare il CdR in relazione alle politiche europee che possono avere un'incidenza sulle regioni e le città. Il CdR può inoltre adire la Corte di giustizia per salvaguardare le proprie prerogative o se ritiene che un atto legislativo dell'UE violi il principio di sussidiarietà o non rispetti le competenze degli enti regionali o locali.

Sito web del CdR: www.cor.europa.eu

Seguici su Twitter: @EU_CoR

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Pierluigi Boda

Tel. +32 22822461

Cell. +32 473851743

pierluigi.boda@cor.europa.eu

C Comunicati stampa precedenti


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site