Navigation path

Left navigation

Additional tools

Stampa e Informazione

Corte di giustizia dell’Unione europea

COMUNICATO STAMPA n. 139/13

Lussemburgo, 23 ottobre 2013

Udienza solenne della Corte di giustizia

Assunzione delle funzioni dei nuovi Membri alla Corte e al Tribunale

Il numero di avvocati generali alla Corte è portato a nove

A tenore di una dichiarazione 1 allegata all’atto finale della Conferenza intergovernativa che ha adottato il Trattato di Lisbona, «se, in conformità dell’articolo 252, primo comma, [TFUE], la Corte di giustizia chiederà che il numero degli avvocati generali sia aumentato di tre (ossia undici anziché otto), il Consiglio, deliberando all’unanimità, approverà tale aumento. In tal caso, la conferenza conviene che la Polonia disporrà, come già avviene per Germania, Francia, Italia, Spagna e Regno Unito, di un avvocato generale permanente e non parteciperà più al sistema di rotazione, mentre l’attuale sistema di rotazione riguarderà cinque avvocati generali anziché tre».

Il 16 gennaio 2013 la Corte di giustizia ha chiesto di aumentare di tre il numero degli avvocati generali. Essa ha in particolare sottolineato che, a seguito delle adesioni successive di nuovi Stati membri all’Unione europea e a causa tanto dell’adeguamento del quadro istituzionale dell’Unione legato all’entrata in vigore del Trattato di Lisbona, quanto delle nuove competenze che detto Trattato le ha conferito, il numero di cause è da alcuni anni in costante aumento.

Il Consiglio ha deciso, con decisione del 25 giugno 2013, di aumentare il numero di avvocati generali a nove, con effetto dal 1° luglio 2013, e a undici, con effetto dal 7 ottobre 2015.

Con decisione del 16 ottobre 2013 i rappresentanti dei governi degli Stati membri hanno nominato il sig. Maciej Szpunar in qualità di avvocato generale per il periodo compreso tra il 16 ottobre 2013 ed il 6 ottobre 2018.

Peraltro, a seguito delle dimissioni del sig. Uno Lõhmus, i rappresentanti dei governi degli Stati membri hanno nominato, con decisione del 26 giugno 2013, la sig.ra Küllike Jürimäe, giudice del Tribunale, in qualità di giudice alla Corte di giustizia per il periodo compreso tra il 6 ottobre 2013 ed il 6 ottobre 2015. Con decisione del 16 ottobre 2013 è stato nominato giudice al Tribunale, per il periodo compreso tra il 6 ottobre 2013 ed il 31 agosto 2016, il sig. Lauri Madise.

Nell’ambito del rinnovo parziale del Tribunale, i rappresentanti dei governi degli Stati membri, con decisione del 16 ottobre 2013, hanno rinnovato, per il periodo compreso tra il 1° settembre 2013 ed il 31 agosto 2019, il mandato della sig.ra Irena Pelikánová.

Nel corso dell’udienza solenne tenutasi oggi a Lussemburgo, i nuovi Membri della Corte di giustizia e del Tribunale dell’Unione europea hanno prestato giuramento in occasione dell’assunzione delle loro funzioni.

Curriculum vitae del sig. Maciej Szpunar

Nato nel 1971; laurea in giurisprudenza all’Università della Slesia e al Collegio d’Europa di Bruges; dottorato in giurisprudenza (2000); laurea abilitante in scienze giuridiche (2009); professore alla facoltà di giurisprudenza (2013); Visiting Scholar al Jesus College, Cambridge (1998), all’Università di Liegi (1999) e all’Istituto universitario europeo di Firenze (2003); avvocato (2001-2008), membro del comitato di diritto internazionale privato della commissione per la codificazione del diritto civile presso il ministro della Giustizia (2001-2008); membro del Consiglio scientifico dell’Accademia di diritto europeo di Treviri (dal 2008); membro del Gruppo di ricerca sul diritto privato dell’Unione vigente «Acquis Group» (dal 2006); sottosegretario di Stato all’Ufficio del comitato dell’integrazione europea (2008-2009), poi al ministero degli Affari esteri (2010-2013); vicepresidente del Consiglio scientifico dell’Istituto della giustizia; agente del governo polacco in numerosissime cause dinanzi agli organi giurisdizionali dell’Unione europea; capo della delegazione polacca ai negoziati del Trattato sulla stabilità, sul coordinamento e sulla governance nell’Unione economica e monetaria; membro del consiglio editoriale di varie riviste giuridiche; autore di numerose pubblicazioni nei settori del diritto europeo e del diritto internazionale privato; avvocato generale alla Corte di giustizia dal 23 ottobre 2013.

Curriculum vitae della sig.ra Küllike Jürimäe

Nata nel 1962; laureata in giurisprudenza all'Università di Tartu (1981-1986); assistente del procuratore della Repubblica a Tallinn (1986-1991); diplomata alla Scuola di diplomazia dell’Estonia (1991-1992); consigliere giuridico (1991-1993) e consigliere generale alla Camera di commercio e dell’industria (1992-1993); giudice alla Corte d’appello di Tallinn (1993-2004); European Master in diritti dell’uomo e democratizzazione, Università di Padova e di Nottingham (2002-2003); giudice al Tribunale dal 12 maggio 2004 al 23 ottobre 2013; giudice alla Corte di giustizia dal 23 ottobre 2013.

Curriculum vitae del sig. Lauri Madise

Nato nel 1974; laurea in giurisprudenza (Università di Tartu, Università di Poitiers); consigliere al ministero della Giustizia (1995-1999); capo del segretariato della commissione costituzionale del parlamento estone (1999-2000); giudice alla corte d’appello di Tallinn (dal 2002); membro della commissione degli esami della magistratura (dal 2005); partecipazione a lavori legislativi in diritto costituzionale e in diritto amministrativo; giudice al Tribunale dal 23 ottobre 2013.

Documento non ufficiale ad uso degli organi d'informazione che non impegna la Corte di giustizia.

Contatto stampa: Estella Cigna Angelidis (+352) 4303 2582

Immagini dell’udienza solenne sono disponibili su "Europe by Satellite" (+32) 2 2964106

1 :

Dichiarazione n. 38 relativa all’articolo 252 TFUE.


Side Bar