Chemin de navigation

Left navigation

Additional tools

"Consumo senza frontiere": il CESE celebra la sua 13a Giornata europea del consumatore a Budapest

Comité économique et social - CES/11/31   14/03/2011

Autres langues disponibles: FR EN DE ES HU PL

CES/11/31

14 marzo 2011

"Consumo senza frontiere": il CESE celebra la sua 13a Giornata europea del consumatore a Budapest

Venerdì 18 marzo, il Comitato economico e sociale europeo (CESE) celebrerà, come ogni anno, la sua Giornata europea del consumatore. La 13a edizione prevede l'organizzazione di un convegno dal titolo "Consumo senza frontiere" che si terrà a Budapest, presso la facoltà di commercio, catering e turismo della Budapest Business School. Il convegno è stato organizzato in collaborazione con la Commissione europea, l'Autorità ungherese per la protezione del consumatore e il Consiglio economico e sociale ungherese.

Al convegno interverranno numerosi oratori di rilievo, tra cui il Presidente del CESE Staffan Nilsson, il vice sottosegretario ungherese all'economia nazionale Szöllősi László, la direttrice della DG Giustizia (JUST) della Commissione europea Paraskevi Michou, la direttrice della DG Salute e consumatori (SANCO) Jacqueline Minor, e il copresidente del Consiglio economico e sociale ungherese János Tóth. La vicepresidente della Commissione europea e commissario alla Giustizia, ai diritti fondamentali e alla cittadinanza Viviane Reding e il commissario alla Salute e alla politica dei consumatori John Dalli invieranno messaggi registrati.

L'evento si svolge in concomitanza con l'adozione del parere esplorativo Consumatori e possibilità transfrontaliere nel mercato interno elaborato su richiesta della presidenza ungherese.

Nelle conclusioni al parere esplorativo si sottolinea la necessità di rilanciare la discussione sulla definizione di un nuovo approccio alla politica dei consumatori che abbracci il periodo fino al 2030.

Nel parere, il CESE formula una serie di raccomandazioni specifiche concernenti i seguenti temi:

  • la revisione della direttiva relativa alla pratiche commerciali sleali,

  • l'adozione di uno strumento giudiziario per le azioni collettive a livello dell'UE,

  • la revisione della direttiva "viaggi tutto compreso" e della legislazione relativa ai diritti dei passeggeri del trasporto aereo,

  • il miglioramento del mercato interno dei servizi finanziari al dettaglio,

  • l'adozione di misure nel contesto dell'Agenda digitale,

  • la valutazione delle esigenze dei consumatori nel commercio transfrontaliero di prossimità.

Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:

Filipa Pimentel, CESE, sezione specializzata Mercato unico, produzione e consumo

Tel. +32 25468444

Filipa.pimentel@eesc.europa.eu


Side Bar

Mon compte

Gérez vos recherches et notifications par email


Aidez-nous à améliorer ce site