Navigation path

Left navigation

Additional tools

Rappresentante del la presidenza spagnola del Consiglio in visita al CESE

European Economic and Social Committee - CES/10/3   18/01/2010

Other available languages: EN FR DE ES PL

COMUNICATO STAMPA N. 03/2010

Figures and graphics available in PDF and WORD PROCESSED

CES/10/3

15 gennaio 2010

Rappresentante della presidenza spagnola del Consiglio in visita al CESE

Durante la sessione plenaria del 20 e 21 gennaio 2010 il Comitato economico e sociale europeo darà il benvenuto a Diego López Garrido, sottosegretario di Stato all'Unione europea, che presenterà il programma della presidenza spagnola.

Luogo: edificio József Antall - Parlamento europeo - sala JAN 2Q2, B-1050 Bruxelles

Data: 20 e 21 gennaio 2010.

Il CESE avvierà una stretta cooperazione con il Trio delle presidenze del Consiglio con la visita, già all'inizio del nuovo anno, di Diego López Garrido, rappresentante del governo spagnolo. Sarà l'occasione per fare il punto sul nuovo ruolo della presidenza del Consiglio.

All'ordine del giorno figurerà una serie di pareri riguardanti le nuove misure adottate dall'Unione europea per regolare i mercati finanziari, sul fronte sia della vigilanza sul sistema finanziario1 (relatore: Lars Nyberg, gruppo Attività diverse), sia dei nuovi requisiti patrimoniali2 (relatore: Peter Morgan, gruppo Datori di lavoro). Verrà presentato anche il parere d'iniziativa di Edwin Calleja (gruppo Datori di lavoro) sull'agenda di Lisbona e il mercato interno3.

Si affronterà anche la problematica dell'energia. In tema di sicurezza dell'approvvigionamento di gas4 (relatore generale: Sergio Ernesto Santillán Cabeza, gruppo Lavoratori) il CESE chiede una condivisione chiara delle responsabilità fra i pubblici poteri e le imprese, al pari di una migliore protezione dei consumatori in caso di crisi energetica. In un parere d'iniziativa il CESE chiede altresì una politica europea dello sviluppo sostenibile delle zone costiere5 imperniata su nuove infrastrutture per far fronte all'innalzamento delle acque (relatore: Stéphane Buffetaut, gruppo Datori di lavoro).

Il CESE parlerà anche del successo del commercio equo e solidale6, il quale rispecchia l'impegno della società civile per scambi internazionali maggiormente improntati allo spirito di solidarietà. Esso propone che nei negoziati commerciali a livello internazionale la Commissione europea tenga conto di quanto è stato realizzato in materia sul fronte non-governativo (relatore: Richard Adams, gruppo Attività diverse, e correlatrice Madi Sharma, gruppo Datori di lavoro).

L'ordine del giorno della sessione plenaria e i pareri previsti sono consultabili al seguente indirizzo:

https://toad.eesc.europa.eu/EESCAgendas.aspx?body=PLEN

1 :

Vigilanza macro- e microprudenziale, ECO/268

2 :

Requisiti patrimoniali, INT/504

3 :

Agenda di Lisbona e mercato interno, INT/480

4 :

Sicurezza dell'approvvigionamento di gas, TEN/406

5 :

Sviluppo sostenibile delle zone costiere, NAT/429

6 :

Il ruolo del commercio equo e solidale e dei programmi non governativi, REX/288


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website