Navigation path

Left navigation

Additional tools

CIG 2007: la società civile organizzata fa sentire la sua voce sul futuro dell'Europa

European Economic and Social Committee - CES/07/84   20/09/2007

Other available languages: EN DE ES PT PL

CES/07/84

Bruxelles, 20 settembre 2007

CIG 2007: la società civile organizzata fa sentire la sua voce sul futuro dell'Europa

Con l'obiettivo di rendere trasparenti i negoziati in corso sul Trattato di riforma e di favorire un dibattito pluralista sul rilancio del processo d'integrazione europea, il CESE organizza, il 27 e 28 settembre 2007, un dibattito sulla Conferenza intergovernativa (CIG) 2007, con un'ampia partecipazione di rappresentanti di organizzazioni della società civile degli Stati membri.

Se è vero che il mandato del Consiglio del mese di giugno mantiene in gran parte la sostanza del Trattato costituzionale, ciò non toglie che per la società civile organizzata è fondamentale vigilare affinché i negoziati nell'ambito della CIG non portino a mettere in discussione altre conquiste del processo della Convenzione europea, in particolare per quanto riguarda il rafforzamento della legittimità democratica dell'Unione europea e dei diritti dei cittadini.

Momenti salienti della seduta inaugurale saranno costituiti dagli interventi del Presidente del CESE, Dimitris Dimitriadis, del sottosegretario di Stato aggiunto, responsabile degli Affari europei della Repubblica portoghese, Manuel Lobo Antunes, a nome della presidenza dell'UE, della vicepresidente della Commissione, Margot Wallström, del Presidente del Comitato delle regioni, Michel Delebarre, e di Enrique Barón Crespo, uno dei tre rappresentanti del Parlamento europeo alla CIG.

I dibattiti saranno organizzati sulla base di tre workshop paralleli, che tratteranno le seguenti questioni:

  • la legittimità democratica,
  • la partecipazione della società civile organizzata e i diritti dei cittadini,
  • le politiche dell'UE alla luce del Trattato di riforma.

Le conclusioni dei tre workshop saranno presentate il giorno successivo, durante la seduta di chiusura intitolata Conquiste e carenze del Trattato di riforma, il dopo CIG e il futuro del processo d'integrazione europea, cui seguirà un dibattito generale. La vicepresidente del CESE, Jillian van Turnhout, responsabile della politica di comunicazione del Comitato chiuderà la conferenza.

Per maggiori informazioni consultare:

Internet: http://eesc.europa.eu/sco/events/2007-09-27-CIG/index_fr.asp

e-mail: TRAITES@eesc.europa.eu

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Karel Govaert, servizio Stampa del CESE
Rue Belliard 99, B-1040 Bruxelles
Tel. +32 2 546 9396/9586; cell. +32 475 75 32 02
e-mail press@eesc.europa.eu
sito web http://www.eesc.europa.eu/
Comunicati stampa:
http://www.eesc.europa.eu/activities/press/cp/index_en.asp (in inglese)
http://www.eesc.europa.eu/activities/press/cp/index_fr.asp (in francese)
Il Comitato economico e sociale europeo (CESE) rappresenta le diverse componenti economiche e sociali della società civile organizzata. Istituito dal Trattato di Roma nel 1957, è un organo istituzionale consultivo. Questa sua funzione consultiva permette ai suoi membri, e quindi alle organizzazioni che essi rappresentano, di partecipare al processo decisionale comunitario. Il CESE è composto di 344 membri, che sono nominati dal Consiglio.


Side Bar

My account

Manage your searches and email notifications


Help us improve our website