Navigation path

Left navigation

Additional tools

Other available languages: EN FR DE

COMUNICATO STAMPA

BEI/14/92

Trento, 30 Aprile 2014

Italia: da BEI 249 milioni a Provincia e Università di Trento

Con tre distinte operazioni perfezionate oggi la Banca europea per gli investimenti (BEI) sostiene l'economia della Provincia autonoma di Trento e i piani di investimento pluriennali dell'Università cittadina, per un totale di 249 milioni di euro di prestiti. Innovativo, in particolare, il finanziamento all'Università, perché oggetto della linea di credito _ oltre alle infrastrutture _ è anche il sostegno all'attività di ricerca e sviluppo di docenti e ricercatori.

Università di Trento - 70 milioni

La BEI sostiene con 70 milioni l’ammodernamento delle infrastrutture e le attività di ricerca scientifica dell'Università degli Studi di Trento. Il finanziamento delle infrastrutture tangibili rappresenta il 60% del costo complessivo del progetto e comprende opere di costruzione e di ristrutturazione e anche la predisposizione di apparecchiature didattiche per la ricerca e le strutture di supporto. Il sostegno alle attività di Ricerca e Sviluppo riguarderà il finanziamento degli investimenti diretti in R&S e la quota di retribuzioni del personale docente, corrispondente al tempo dedicato alle attività di ricerca, nonché le retribuzioni dei ricercatori.

Tra le opere infrastrutturali rientrano nell'oggetto del finanziamento della Banca dell'Unione Europea l'efficientamento energetico dell'edificio sede del Dipartimento di economia e management; la ristrutturazione del rettorato e del   Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica; la costruzione di un nuovo edificio destinato a biblioteca della facoltà d’ingegneria; la trasformazione e ammodernamento del Dipartimento di matematica e fisica; i laboratori del Centro dati e le aule didattiche e laboratori per la biotecnologia e l'informatica. Un vecchio edificio, originariamente adibito alla manifattura del tabacco, sarà trasformato in un complesso dedicato essenzialmente alla ricerca nel campo delle neuroscienze. Il progetto comprende anche la costruzione di un centro tecnico e la riqualificazione dell’area circostante.

L'impegno della BEI copre quasi la metà dei 150 milioni complessivi del costo del progetto.

Provincia di Trento, progetti nelle energie rinnovabili e altre priorità - 145 milioni

La linea di credito a disposizione della Provincia di Trento per i progetti di Comuni e Comunità di Valle è di 145 milioni. Oltre ai piani nel campo delle energie rinnovabili e dell'efficientamento energetico le risorse potranno essere utilizzate per finanziare progetti di riqualificazione urbana, infrastrutture e trasporto, rinnovo e ammodernamento delle strutture urbane, opere infrastrutturali e dell’educazione. Anche in questo caso la BEI coprirà il 50% sul totale dei 290 milioni di risorse neecessarie stimato dalla Provincia di Trento.

Provincia di Trento, infrastrutture sociali - 34 milioni

La terza linea di credito, pari a 34 milioni per investimenti nelle infrastrutture sociali in Provincia di Trento, rappresenta un'integrazione di un precedente finanziamento di 170 milioni (per un totale, quindi, di 204 milioni). I progetti riguardano i settori del patrimonio culturale, sanità, educazione e sport, parchi ed edilizia sociale.

Nota al redattore

 

La Banca europea per gli investimenti (BEI) è l’istituzione finanziaria di lungo termine dell’Unione europea i cui azionisti sono gli stessi Stati membri. Il suo compito è erogare finanziamenti sul lungo termine per progetti validi al fine di contribuire agli obiettivi politici dell’UE. 

Contatti stampa

Banca Europea per gli Investimenti

Marco Santarelli, Tel. +39 0647191, m.santarelli@eib.org

Website: www.eib.org/press – Press Office: +352 4379 21000 – press@eib.org


Side Bar